Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • NORVEGIA: Cinque cose da fare e cinque cose da non fare alle Lofoten

    Le Lofoten insieme alle Vesteralen sono delle isole sperdute nel nord della Norvegia, si trovano ampiamente entro il circolo polare artico e sono meta rinomata per gli amanti della natura e degli sport. Noi abbiamo scelto di andarci d’estate per ammirare appieno gli splendidi paesaggi e i pittoreschi paesini, ma ci riserviamo di tornarci in inverno quando regna la neve, il buio e l’aurora boreale. Dalla nostra esperienza estiva intanto vi possiamo segnalare 10 dritte per affrontare il vostro soggiorno […]

  • Nespola… Nespolina per gli amici

    Un uragano si è battuto a casa di Vlao e Martimarti. Il suo nome è Nespola la gattina che è entrata a far parte della famiglia e che da subito ha preso possesso dell’appartamento. Con i suoi 900 grammi di giocosità ha fatto ingresso dalla porta principale e dopo una breve fase di esplorazione ha cominciato ad abituarsi agli ampi spazi messi a sua disposizione. In paragone con la stanza della casa colonica, nella quale viveva con i suoi fratellini trovatelli, Nespola […]

  • Australia PT.6 – Great Ocean Road, koala, achidna e animali vari

    La Great Ocean Road è un tratto panoramico di strada costiera che si trova a sud est tra Melborune e Adelaide. Viaggiare su questa tratta è un vero piacere, la mitica Hunday Accent accarezza l’asfalto e Vlao e Martimarti, alternandosi alla guida, pennellano dolci traiettorie. Grazie alla dettagliata mappa recuperata all’info point i due pianificano in tempo reale il da farsi e possono scegliere d’istinto. Se hanno fame optano per una sosta culinaria come quella ad Apollo Bay rinomata cittadina del […]

  • La stagione fantacalcistica 2018-2019

    Impresa storica in Masterleague (link) per la Dinamo Erceg di Vlao che vince lo SCUDETTO da neopromossa con una stagione record. In testa alla classifica da Ottobre vince il campionato con quattro giornate di anticipo e con la fantamedia più alta della lega 72,507. Una cavalcata sotto il segno dei gol del pistolero Piatek vero e proprio jolly pescato nel mercato estivo che, insieme a Pavoletti e al fedelissimo Inglese, ha composto il tridente “retrocessione” che ha trascinato la squadra per tutte le […]

  • Australia Pt.5 – Red Center, Melbourne e la penguin parade

    Ad Alice Spring Vlao e Martimarti cambiano compagni, ma non cambiano stile di viaggio, anzi… La nuova guida è un pazzo scatenato che sveglia la ciurma alle 5 di mattina a suon di rock and roll, che cucina sulla brace code di canguro, e che inchioda per strada se vede una bella lucertola da fotografare. Tutto questo rende il soggiorno ancor più interessante non bastassero i paesaggi super spettacolari che regalano Uluru e Kata Tjuta. Tra trekking, albe e tramonti […]

Tutto Nepal – La valle di Kathmandu

Postato da Vlao IL 31 Maggio 2013 - 15:40 Aggiungi Commento

The o caffè, uovo sodo, omelette o scramble egg, patate arrosto cipolla e peperoni, succo orange o mango, toast e marmellata, yogurt con frutta. E’ così che si parte di slancio a Bakthapur… fanculo ai cinque cereali! E mi raccomando, vedete di non variare troppo il menù!

Le tempistiche nepalesi sono quelle che sono, e non serve nemmeno ordinare la colazione la sera per guadagnare tempo, tanto poi il tipo si presenta la mattina chiedendo conferma di quanto scritto di proprio pugno qualche ora prima. L’unica soluzione per ottimizzare i tempi è prendere tutto senza distinzioni, dolce/salato, caldo/freddo, commestibile/non commestibile! Gli uomini del gruppo, Vlao e il Content&CommunityManager (CCM d’ora in avanti) lo hanno capito subito, si sceglie the o caffè, l’uovo e il succo, ma si prende tutto. Le donne invece, sono sempre più sofisticate, a me lo yogurt ma senza frutta, a me solo il toast niente uovo, a me succo di mandarino… alla fine sarà sempre il cameriere a decidere… e per non sbagliare porterà inesorabilmente tutto a tutti! Quindi perché opporsi???

Swayambhunath - Stupa

Swayambhunath – Stupa

Incamerata abbastanza energia a colazione siamo pronti per affrontare le giornate preparate dalla nostra guida Raji, che con l’ausilio del nostro fido autista Babu, ci scarrozza per 4 giorni su e giù per la valle di Kathmandu. Non vogliamo perderci niente e alterniamo visite ai templi, passeggiate in caratteristici paesini e spedizioni in monasteri tibetani.

A Dakshinkali ci tuffiamo nel mondo induista, con una folla colorata che sgozza polli e capre per placare la sete di sangue della dea Khali. Uno spettacolo un po’ cruento che, con schizzi di sangue degni di Tarantino, ci allontana un po’ da questa curiosa religione.

Decidiamo quindi di darci al buddismo e ci dirigiamo a Swayambhunath dove giriamo intorno allo stupone e passeggiamo tra gli stupini prima di assistere alla cerimonia dei monaci. Stiamo una mezz’oretta li, il tempo che gli stessi possano trangugiare un paio di beveroni di latte&ciocorì.

Passiamo a Bungmati e Khokana dove vaghiamo per le stradine ricche di artigiani che lavorano legno. Namastase si improvvisa anche tessitrice e gareggia con una signora del luogo a chi disfa la matassa più lunga.

Patan - Durbar Square

Patan – Durbar Square

Visitiamo Patan, i suoi palazzi e i suoi templi. Vlao e l’Amicadeicanucci si divertono a contrattare per acquisti improbabili, ma sul più bello abbandonano le trattative con la scusa del pranzo. Raji ci porta in un ristorantino tipico che ci accoglie con lembi di carne appesa ad essiccare su di un filo per i panni. Cremadiriso dice che oggi vuole mangiare pesce e declina l’invito, mentre CDA ha già l’acquolina in bocca e non vede l’ora di assaporare i manicaretti locali. Vlao è un po’ dubbioso, ma come si fa a dire di no a quelle crep di ceci da affogare in salse rigorosamente superpiccanti???

Con lo stomaco a posto, almeno per il momento, ci ributtiamo in Durbar Square ad ammirare gli intagli hard dei templi. Vlao viene attaccato dalla venditrice a cui aveva promesso il denaro, viene trascinato via ed è costretto ad accaparrarsi una campana tibetana “industriale” e un avveniristico pugnale intarsiato di pietre non preziose.

A Bodhnath andiamo alla ricerca dei famigerati poteri curativi delle campane tibetane “fatte a mano” e ci godiamo un ottimo pranzo, sta volta superturistico, in una terrazza proprio di fronte agli occhi del Buddha che ci guarda con fare minaccioso.

Pashupatinath - Santone

Pashupatinath – Santone

Come possiamo saltare la visita a Pashupatinath? Qui vengono celebrate le cerimonie funebri, con i corpi che bruciano sulle pire. Un luogo molto spirituale dove gli amici e i parenti salutano per l’ultima volta il defunto e ne gettano le ceneri sul fiume Bagmati che, scorrendo placido verso valle, incontra gente incurante che fa il bagno e lava i panni con i resti del de cuius.

Immancabili sono la foto con i santoni che presidiano il gath sul fiume. Capelli lunghi anni e visi variopinti danno quel tocco in più ad un posto già magico.

Babu ogni giorno ci accompagna a casa con il nostro Mercedes anni 60, il nostro alberghetto ci attende sempre li e, dopo la cena in centro, torniamo con le pile alle nostre camere con le finestre affacciate sul tempietto che, alle cinque della mattina, ci sveglierà ogni volta a ricordarci la colazione dei campioni che è di sotto che ci aspetta, o meglio… che ci farà aspettare. 

TUTTO NEPAL 2013

Indice

Puntata n.1 La partenza link
Puntata n.2 La valle di Kathmandu sei qui
Puntata n.3 Il Mercedes 608d, il rafting e Pokhara link
Puntata n.4 Il trekking parte 1 link
Puntata n.5 Il trekking parte 2 link
Puntata n.6 Bandipur, Chitwan e Kathmandu link
 
 
Extra il foto album link
Speciale il trailer link

Fotocontest: il mio 2° podio

Postato da Vlao IL 22 Maggio 2013 - 20:38 Aggiungi Commento

fotocontest

Ero fuori e quasi quasi non me ne accorgevo! Saranno i concorsi a squadre che mi portano bene, infatti il mio secondo podio va di nuovo a favore del mio team I Sonnolenti!

Il contest sta volta era dedicato al Risveglio della Terra, alla primavera, alla natura, alle piante e agli elementi che entrano nel loro pieno vigore.

Sta volta ho portato a casa un bel bronzo 122 punti in scrutinio e 182 in finale tutto grazie ad uno spettacolare paesaggio islandese. Una distesa sconfinata di lupini fioriti, una mare celeste, blu e lilla che arriva fino alla tipica altura islandese ricoperta di un verde smeraldo. Fioritura inarrestabile.

Un vero e proprio trionfo della natura dove l’uomo non ha lasciato la minima traccia… fortunatamente!

Fioritura inarrestabile by Vlao

Fioritura inarrestabile by Vlao

Vlao con due podi sorpassa nel medagliere Leorol fermo ad uno.

Quest’ultimo non l’ha presa molto bene ed è partito immediatamente per il viaggio africano (link) con la ferma intenzione di portare a casa del materiale utile alla riscossa. Ne vedremo delle belle!

Tutto Nepal – la partenza

Postato da Vlao IL 16 Maggio 2013 - 18:31 Aggiungi Commento
Non abbiamo avuto problemi a riconoscerci, Aprile non è un mese ricco di partenze e a Roma davanti al banco Cotav... c'eravamo solo noi!  Borsone, zaino e guida del Nepal, pronti per il lungo viaggio verso Kathmandu. Vlao per il primo giorno ha previsto la visita degli aeroporti di Frankfurt e Delhi due costruzioni di epoca post coloniale brulicanti di vita e di scorci suggestivi. Alle hall spaziali del primo, ricche di affollatissime prese carica cellulari, seguono gli infiniti corridoi del secondo, con file su file di poltrone dotate di ogni confort compreso l'omino aspirapolvere sempre in mezzo ai piedi. Paesaggi ...

Pubblicato!

Postato da Vlao IL 7 Maggio 2013 - 14:10 1 Commento
Un grande salto per Vlao, un piccolo passo per l'umanità. Con somma sorpresa del nostro poeta/scrittore le peripezie del Marrakech Discovery 2012 sono finite pubblicate sulla rivista cartacea di Avventure nel Mondo! Le saga del gruppo Imodium, che racconta in chiave tragico-comica le peripezie in terra marocchina, occupa ben 5 pagine della rivista 1/2013 con tanto di foto di gruppo! Se avete modo, procuratevi una copia cartacea e andate direttamente a pag. 66. Se proprio non riuscite a reperire una copia originale e non credete a quello che vi dice Vlao (giustamente), ecco il file pdf che potete scaricare qui --> Marrakech Discovery... ...

Di nuovo a casa

Postato da Vlao IL 30 Aprile 2013 - 13:52 Aggiungi Commento
Dopo aver impiegato 13 ore per arrivare da Roma ad Ancona... Vlao è di nuovo a casa. No, non è tornato a piedi... ha solo utilizzato i mezzi pubblici messi a disposizione. E così dopo aver bivaccato a Fiumicino e alla Stazione Termini ha potuto finalmente poltrire sul suo sospirato giaciglio. Ma questa è solo l'ultima parte del lungo viaggio che prevedeva un piano voli del tipo Kathmandu-Dheli , Delhi-Francoforte, Francoforte-Roma ideale per gustarsi Vita di Pi, 007 Skyfall e qualche film bollywoodiano uno di seguito all'altro. Giustamente, dato che domani è la festa dei lavoratori, Vlao ha optato per allungare le sue meritate ...

Chi viene???

Postato da Vlao IL 29 Marzo 2013 - 15:25 3 Commenti
Il destino avverso ha fatto naufragare più volte il viaggio in Birmania. Il piano diabolico che Vlao, Zander, Mrs Postamat e Mr.Linux avevano minuziosamente preparato a capodanno, non ha avuto un lieto fine. E quando anche il doppio tentativo di Zander e Vlao di far slittare la partenza ha avuto esito avverso, Vlao si è arreso al destino. La Birmania non sa da fa'! Rimasto al palo e invidioso dei suoi compari liberi di scorrazzare tra Yangoon e Mandalay, Vlao non si è perso d'animo e ha deciso di riattivarsi! Bisogna pur sperperare  in qualche modo 10 giorni di ferie vecchie o no??? Ed ...

Top of the Books ’12

Postato da Vlao IL 22 Marzo 2013 - 15:27 4 Commenti
Sono un po' in ritardo, l'anno passato ce lo siamo già scordati e ancora non ho stilato la Top of the books targata 2012. Ma per tutto c'è un motivo, volevo aspettare di finire il libro che avevo in corso a cavallo di anno, ma la lettura si è protratta più a lungo del previsto. E' stata dura, ma alla fine l'ho finito, si perché quando inizio una cosa la voglio portare a termine e le 600 e passa pagine di Un Altro Giro di Giostra di Tiziano Terzani non sono tra quelle più leggere. Per carità, un libro importante, una ...

Perù: Ollantaytambo, Pisaq, Cuzco, Lima

Postato da Vlao IL 9 Marzo 2013 - 12:33 Aggiungi Commento
E' inevitabile che una volta raggiunta la meta ci si rilassi un po'. L'obiettivo è centrato e quello che viene in più è tutto di guadagnato. E' con questo spirito che si lascia Aguacalientes e con il solito trenino ci si allontana da una delle sette meraviglie del mondo. [caption id="attachment_7021" align="alignright" width="300"] Cuatro ruinas - Saqsaywaman[/caption] Uriel però non ci fa rifiatare più di tanto e ci butta nell'esplorazione di Ollantaytambo. Subito capisce però che ieri abbiamo dato tutto infatti all'appello manca Ilcasellante, che ha marcato visita, e altri tre elementi ancasbilenca, cavigliazoppicane, e ginocchioballerino si trascinano stancamente a fondo gruppo. Solo Vlao e Zichegnì hanno ...

Il suffragio universale: una cagata pazzesca

Postato da Vlao IL 26 Febbraio 2013 - 14:52 5 Commenti
Sono profondamente amareggiato. Lo so, chiamatemi illuso, dopo gli ultimi venti anni di votazioni non ho ancora capito com'è l'andazzo. Mi aspettavo di tutto, che il PD non raggiungesse i numeri per governare se non con Monti, che Giannino con la sua barba e la sua laurea tarocca arrivasse al 15%, che Grillo sforasse il 50%, che Silvio con il suo 5% si comprasse tutti i parlamentari grillini e si autoproclamasse premier e papa a vita. Ma cazzo il mentecatto col 30% di preferenze neanche nei miei peggiori incubi! Cosa deve fare quell'uomo per far si che gli italiani non lo votino? ...