Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 10 giugno 2014 - 15:42

Al mattino al nostro pulmino non troviamo più Yilmaz ad attenderci, siamo noi anzi ad aspettare che il nuovo autista Bhairam finisca la colazione. Ci bastano due chilometri per capire che da qui in poi sarà dura. La comunicazione è impossibile con il driver, non c’è tamam che tenga… e non ci spieghiamo il motivo della sua andatura a 20 km all’ora che ci permette di arrivare in spiaggia in netto ritardo sulla tabella di marcia. Poco male Patara merita poco più di un bagno e serve più che altro al mitico per togliersi gli abiti di ordinanza e indossare il costume che calzerà fino alla fine del viaggio.

Hierapolis - Il teatro

Hierapolis – Il teatro

Al pomeriggio ci schiantiamo al mare a Ölüdeniz che non ha proprio l’aspetto della baia incontaminata che brilla sulle cartoline. Qui è tutto pieno di stabilimenti e di turisti ed il mare non è poi tutto sto gran che. Ci dividiamo ed ognuno segue le sue priorità. Domani ci aspetta un bel tragitto che, con la nostra andatura lumaca, potrebbe occuparci tutta la giornata. Nel frattempo una serata by-night ci sta tutta, ma chi fa troppo tardi… a casa a piedi… o con l’autostop.

Oggi è il 15 Agosto e il gruppo si divide. C’è chi si attarda a fare il James Bond planando su Ölüdeniz è chi parte presto alla volta di Pamukkale godendosi il tradizionale pranzo di ferragosto in un rinomato autogrill dove è possibile degustare arrosticini alle vespe.

Giunti a Hierapolis gironzoliamo tra le rovine romane in costume… da bagno. Visitiamo i vari resti della città e il suo teatro prima di dirigerci verso il “castello di cotone”. Qua le acque scendono dolci formando delle pozze nelle terrazze di calcare e travertino. E’ bellissimo rilassarsi a bagno maria… aoò che posto che avevano scovato sti romani! Attendiamo il tramonto e gli 007 del gruppo e temporeggiamo fino all’ultimo prima di andarcene da questo posto strepitoso.

Pamukkale - Monte di cotone

Pamukkale – Monte di cotone

Siamo ormai agli sgoccioli della vacanza, ne abbiamo percorsi di chilometri in questi giorni, ci manca ancora però un po’ di cultura… e un bagnetto… che ci sta sempre bene. Così, dopo aver fatto tappa nella spiaggia più brutta della Turchia, Pamucak, ci dirigiamo in infradito ad ammirare le rovine di Efeso, il suo gigantesco anfiteatro e la biblioteca di Celso.

Ci resta solo da raggiungere Izmir prima di imbarcarci di buon ora sull’aereo del ritorno. Impresa tutt’altro che facile dato l’incapacità di Bhairam di leggere, ascoltare e fare di conto. Potremmo vagare per anni luce alla ricerca dell’hotel, per fortuna Mariano pesca il navigatore dal cilindro e ci toglie le castagne dal fuoco… quasi bruciate. Dopo un paio di inversioni a U raggiungiamo il moderno albergo che ci accolgierà per l’ultima notte.

Ma prima dell’ultima notte, non può mancare l’ultima cena, di pesce per l’occasione, come promesso! I 1.700 ristoranti presenti sul lungomare di Izmir complicano la scelta. Dopo un ringraziamento ai buffet che fino ad adesso hanno evitato colluttazioni per la scelta del pasto, il gruppo diplomaticamente opta per un ristorante a caso che accontenterà tutti con i suoi pesci sconosciuti. Finiamo la serata in allegria sorseggiando un drink e scambiandoci impressioni sull’avventura ormai giunta al termine.

Efeso - Biblioteca di Celso

Efeso – Biblioteca di Celso

In realtà manca ancora il colpo di scena, la partenza all’alba non è congeniale a Bhairam che preferisce dilungarsi in colazione. Resosi conto dell’aria che tira però, il prode guidatore, decide di mettersi in marcia e, nonostante sia in grado di perdersi anche all’interno dell’aeroporto, riesce a scaricarci al terminal partenze. Di controvoglia gli infiliamo qualche soldo nella scatola “qui mancia” appositamente allestita sul pulmino, Yilmaz non avrebbe mai fatto una simile caduta di stile.

Il giro si è chiuso. Ci salutiamo e sentiamo già un po di nostalgia, i 15 gg sono passati in fretta, ma contiamo di rivederci presto… siamo stati bene!

Il raduno a Parigi è dietro l’angolo… cominciamo ad organizzarci! Poi magari… ci si vede anche prima…

TURCHIA DISCOVERY 2013

Indice

Puntata n.1 Il prologo link
Puntata n.2 Istanbul in 20 km link
Puntata n.3 From Istanbul to Bolu link
Puntata n.4 Cappadocia e Balloon link
Puntata n.5 L’hotel nella roccia e via verso il mare link
Puntata n.6 La costa Turchese, Olympos, Kas link
Puntata n.7 Il non-caicco a Kastellorizo link
Puntata n.8 Pamukkale, Efeso e tutti a casa sei qui
Contenuti Extra
 Il foto album Turchia Discovery 2013 link
 Turchiaraduno à Paris Part une link
 Turchiaraduno à Paris Part deux link
Share |
Categorie: all, sciapate, viaggi

Lascia un commento