Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 25 luglio 2013 - 17:34

Sta mattina ci si sveglia presto, ma c’è una buona ragione… dobbiamo ancora reclutare uno sherpa in aggiunta alla nostra guida Jay e a Gancia che sono già con noi da ieri.

Birethanti - Si inizia...

Birethanti – Si inizia…

Lungo il tragitto che ci porta a Birethanthi, partenza del trekk, Babu si ferma ad un semaforo  dove c’è un po’ di gente e viene ufficialmente indetto il concorso per un posto da sherpa per un trekking di 4gg sul comprensorio dell’Annapurna.

Si presentano cento aspiranti portatori, candidati che hanno dagli otto agli ottantacinque anni. Dopo un breve test di logica e una serie di domande di attualità rimangono solo 3 i papabili.

A questo punto interviene Jay che sceglie quello più attrezzato ad affrontare l’impresa. La scelta ricade su Jamal che sbaraglia la concorrenza grazie al suo completo tecnico pantalone, camicia e spadrillas ai piedi che surclassano per tenuta e impermeabilizzazione gli infradito sfoggiati da Gancia e dagli altri contendenti.

Completata la squadra è ora di partire, scarichiamo gli zainoni sulle spalle dei poveri ragazzi e affrontiamo la nostra razione giornaliera di salita. All’inizio il sentiero va su dolce, come al solito, poi si comincia a prendere confidenza con i gradoni che saranno i nostri compagni di avventura per i prossimi chilometri.

Ulleri - Vista dalla suite imperiale

Ulleri – Vista dalla suite imperiale

Decidiamo saggiamente di allungare la prima tappa per alleggerire la seconda, così ci sorbiamo una dose di salita in più e facciamo uno sforzo per raggiungere prima del tramonto Ulleri dove ci cibiamo e ci fermiamo per la notte.

Con un nepali dal bath e una birrozza saziamo il nostro stomaco, che comunque si era già chiuso automaticamente alla vista della sbobba che Cremadiriso si prepara in una scodella. Lei dice che quella roba l’abbiamo mangiata tutti da piccoli… io in verità non me ne ricordo, ma forse ho rimosso… per fortuna!

Serve una bella dormita per essere pimpanti domani mattina, così, dopo una piccola visita alla metropoli che ci ospita e un’amichevole di volley Italia-Nepal (persa mestamente), ci accomodiamo nelle nostre stanze. Fantastica la suite imperiale dotata di finestre sui quattro lati oltreché di spifferi dai quattro lati che fanno svolazzare le tende come le bandierine dello stupa di Bodhnath.

Ci svegliamo con una triste notizia. Piove. Contro le previsioni della noleggiatrice di stecche ci attende una scarpinata sotto l’acqua battente. Ci organizziamo come meglio possiamo, super utilizzati saranno i sacchi dell’immondizia con buona pace dell’estetica.

Rifugio per la strada

Rifugio per la strada

Scaloni e scaloni a non finire fino a raggiungere Ghorepani. L’acqua moltiplica il coefficiente di difficoltà del tracciato e le notizie della possibile neve che potrebbe impedirci di completare il tragitto rendono il morale un po’ basso. A seguito di un breve briefing con Jay decidiamo di dividerci, Namastase e Cremadiriso preferiscono tornare indietro per la strada già percorsa, mentre il resto del gruppo, stoico, prosegue rinunciando però alla salita a Poon Hill visto il tempo avverso.

Con le idee più chiare si conclude la giornata in bellezza con la meritata cena e con Vlao che stupisce tutti con effetti speciali indovinando, con il solo ausilio dell’olfatto, la marca del dentifricio degli ospiti che a turno fanno i gargarismi e sputano nel lavandino alle sue spalle.

TUTTO NEPAL 2013

Indice

Puntata n.1 La partenza link
Puntata n.2 La valle di Kathmandu link
Puntata n.3 Il Mercedes 608d, il rafting e Pokhara link
Puntata n.4 Il trekking parte 1 sei qui
Puntata n.5 Il trekking parte 2 link
Puntata n.6 Bandipur, Chitwan e Kathmandu link
Extra il foto album link
Speciale il trailer link
Share |
Categorie: all, sciapate, viaggi

Lascia un commento