Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Australia Pt.5 – Red Center, Melbourne e la penguin parade

    Ad Alice Spring Vlao e Martimarti cambiano compagni, ma non cambiano stile di viaggio, anzi… La nuova guida è un pazzo scatenato che sveglia la ciurma alle 5 di mattina a suon di rock and roll, che cucina sulla brace code di canguro, e che inchioda per strada se vede una bella lucertola da fotografare. Tutto questo rende il soggiorno ancor più interessante non bastassero i paesaggi super spettacolari che regalano Uluru e Kata Tjuta. Tra trekking, albe e tramonti […]

  • Random Post: Roma-Madrid-Lima

    Sta volta la foto in anteprima non la metto mica. Eh si perché non è che porti molto bene visti i precedenti. Quando sono stato in Islanda avevo scelto la foto dell’unica cascata che non abbiamo visto (Prenotato!), in Cambogia avevo messo la foto di Angkor Wat che si rifletteva su una pozza che poi non abbiamo trovato (V-Laos e Cambogia), in India avevo messo il Taj Mahal che si specchiava sulla fontana che quando siamo andati noi era prosciugata […]

  • Il Belgio dalla A alla Zeta

    Dopo una lunga attesa, finalmente ecco a voi il riassunto alfabetico del nostro breve viaggetto in Belgio, 21 lettere per esprimere quello che ci hanno lasciato questi 7 giorni in giro per il paradiso dei birraioli.   IL BELGIO DALLA A ALLA ZETA   ➡ A come Atomium monumento simbolo dell’Expo del ’58 che regala ancora oggi quel retrogusto spaziale tanto anni 60. ➡ B come Bicchieri, da birra, bellissimi e uno diverso dall’altro, che solo grazie all’opera persuasiva di Mr.Linux non sono stati oggetto di razzia, […]

  • Australia Pt.4 – Territori del nord, swag e crazy animals

    Il volo Airnorth verso Darwin prevede un folkloristico scalo in uno sperduto aeroporto in mezzo alla vegetazione con ben due gate, uno per scendere e uno per risalire poco dopo. Giusto il tempo di una sosta toilet per battezzare la penisola di Gove e via. Espletate le necessità fisiologiche Vlao e Martimarti giungono a Darwin dove, in attesa di aggregarsi ad un tour organizzato per la visita dei parchi Kakadu e Litchfield, alloggiano in un lussuoso hotel a gestione cinese con […]

  • Orinatoi, boccali truccati ed altre amenità

    Sicuramente capiterà anche a voi di vedere, mentre navigate su internet o su Facebook, pubblicità calibrate in base ai vostri gusti, o meglio in base alle vostre ricerche. A volte capita che questi consigli per gli acquisti si spingano un po’ oltre fino a segnalarvi articoli dei quali non conoscevate nemmeno l’esistenza. Vlao, per esempio, si imbatte spesso nel banner pubblicitario di Aliexpress, sito cinese dal quale è possibile acquistare una moltitudine di gadget alcuni dei quali indubbiamente geniali. Tra le proposte […]

  • Australia Pt.3 – Coccodrilli, casuari e crociere Vip

    E’ giunta l’ora di ripartire, direzione Cape Tribulation. A bordo di una scattante Hyundai Accent, l’auto più brutta del pianeta dopo la Fiat Duna, la strada che si addentra nella foresta pluviale scorre via veloce. Perlomeno fino ad incontrare il fiume Daintree dove è inevitabile la sosta chiatta per attraversarlo da una sponda all’altra. Vlao e Martimarti approfittano della pausa per godersi una rilassante crociera alla ricerca dei coccodrilli che proliferano in zona. Così, a bordo di un avveniristico natante elettrico, accompagnati dal capitano, dal […]

La stagione fantacalcistica 2018-2019

Postato da Vlao IL 22 Maggio 2019 - 14:10 Aggiungi Commento

Impresa storica in Masterleague (link) per la Dinamo Erceg di Vlao che vince lo SCUDETTO da neopromossa con una stagione record. In testa alla classifica da Ottobre vince il campionato con quattro giornate di anticipo e con la fantamedia più alta della lega 72,507.

Una cavalcata sotto il segno dei gol del pistolero Piatek vero e proprio jolly pescato nel mercato estivo che, insieme a Pavoletti e al fedelissimo Inglese, ha composto il tridente “retrocessione” che ha trascinato la squadra per tutte le 33 giornate.

Un’impresa ancora più titanica se si tiene conto che in rosa non ci sono giocatori di Juve e Napoli (prima e seconda in Serie A). Oltre all’attacco va elogiata anche la difesa rocciosa, con Handanovic, Acerbi e Toloi su tutti, e il centrocampo generoso di bonus, con Chiesa, Veretout, Lazzari e l’ottimo acquisto di gennaio Kucka, che insieme hanno creato il cocktail esplosivo.

Una stagione che sarebbe stata irripetibile se la Dinamo Erceg fosse riuscita ad aggiudicarsi il double portando a casa anche la Champions League, ma qui in finale ha beccato la sua bestia nera, l’FC Eliachia allenata da Rouge che, in un derby tesissimo, ha regolato la squadra di Vlao con un netto 2-0.

Forse rilassata dalla prematura vittoria dello scudetto la Dinamo ha sfoggiato la sua peggior prestazione stagionale proprio nella partita più importante con un autogol e ben tre espulsi che non hanno lasciato margine di recupero ai goal di Mertens e Parolo.

FC Eliachia si conferma quindi regina di coppe e dopo la Junior League 2017 e la Coppa Uefa 2018 mette in bacheca anche la Champions 2019. A tutto questo va aggiunta l’ennesima promozione che, grazie ai goal di Immobile, Mertens e Ciccio Caputola porta finalmente in Serie A dove potrà lottare per scucire dal petto lo scudetto della Dinamo Erceg

Vlao già sta tremando…

Dinamo Erceg

FC Eliachia

1-Handanovic (INT)  1- Sirigu (TOR)
2-Toloi (ATA)  2- Alex Sandro (JUV)
3- Acerbi (LAZ)  3- De Vrij (LAZ)
4- Silvestre (EMP)  4- Chiellini (JUV)
5- Kucka (PAR)  5- Chiesa (FIO)
6- Veretout (FIO)  6- Pjanic (JUV)
7- Chiesa (FIO)  7- Parolo (LAZ)
8- Lazzari (SPA)  8- Krunic (EMP)
9- Piatek (GEN/MIL)  9- Immobile (LAZ)
10- Inglese (CHI)  10- Mertens (NAP)
11- Pavoletti (CAG)  11- Caputo (EMP)
12- Padelli (INT) 12- Cragno (CAG)
13- Luiz Felipe (LAZ) 13- Andersen (SAM)
14- Cionek (SPA) 14- Ceppitelli (CAG)
15- Djimsiti (ATA) 15- Luiz Felipe (LAZ)
16- Rincon (TOR) 16- Bonifazi (SPA)
17- Sensi (SAS) 17- Bennacer (EMP)
18- Hiljemark (GEN) 18- Fofana (UDI)
19- Ciano (FRO) 19- Ciano (FRO)
20- Sansone (BOL) 20- Okaka (UDI)

Random Post: Perù: dagli Appennini alle Ande

Postato da Vlao IL 6 Novembre 2012 - 23:49 3 Commenti

peru-flag-300

Per Vlao il Perù era essenzialmente Machu Picchu… uno di quei posti che avrai visto 1.000 volte in foto e che una volta che te lo trovi davanti non può che suscitarti un’emozione.

Per il resto aveva le idee un po’ confuse, anche grazie, anzi, sopratutto grazie alla proiezione del nostro amico Eros (link), che con i suoi fotogrammi schizofrenici ha lasciato la mente di Vlao nel panico totale e gli ha permesso, tuttavia, di partire praticamente incontaminato senza avere una idea certa di quello che avrebbe visto.

Sta volta Vlao torna dall’altra parte della barricata e dopo l’esperienza da capitano del Marocco (link) si affida alla guida sapiente del Vigile Vercellese. A completare il gruppo, piccolo ed affiatato, ci sono il Casellante Milanese, gli amici reggiani Zichegni e Pranpripran e ciliegina sulla torta Fiordigransasso a donare un tocco femminile ad un gruppo pieno di hombres.

Già all’aeroporto c’è tutto il tempo per conoscersi, le quattro ore di ritardo a Madrid Barajas esaltano una delle qualità che al gruppo non manca… la pazienza.

Giunti a Lima, Vlao fa la prima scoperta… contro ogni pronostico Lima è sul mare a zero metri di altitudine. Ottimo, bisogna prendere la palla al balzo… è giunto il momento di regolare l’altimetro dell’orologio di Leorol… servirà più in là!

Lima - Plaza des Armas

Lima – Plaza des Armas

Il centro di Lima è quasi europeo, l’unica cosa da segnalare, oltre alla prima Plaza des Armas di una lunga serie, sono gli uomini cambia valute contraddistinti da una casacca gialla, una esse barrata e una mazzetta di Nuovi Soles in mano… caratteristici! Ah dimenticavo… non perdetevi il cambio della guardia alle ore 12:00… con tanto di banda e un’atmosfera che riporta alla mente i fasti della Festa dell’Unità.

Dato che il pranzo/cena passato in aereo non era commestibile… il primo obiettivo degli avventurieri è quello di mettere qualcosa sotto i denti… qualcosa a scelta tra pollo alla brasa, 1/2 pollo alla brasa e 1/4 di pollo alla brasa. In realtà leggendo tra le righe del menù… si trova anche qualcosa di alternativo… un’arte questa che il gruppetto affinerà con il tempo. E’ in questa occasione che Vlao si innamora… dell’Incakola! Una bibita fantastica di un giallo cedratatassoni… con un gusto di bigbabol… e che crea dipendenza peggio dei grattaevinci. Insuperabile!

Il cielo grigio della capitale, non è un gran biglietto da visita metereologico… e già l’incubo Machu Picchu con la nebbia (link) aleggia sul pulmino… ma per quello c’è tempo… domani c’è Nazca però… qualche raggio di luce non ci starebbe male!

continua…

PERU’ 2012

Indice

Puntata n.1 Dagli Appennini alle Ande sei qui
Puntata n.2 Ballestas, Huacachina, Nazca link
Puntata n.3 Arequipa link
Puntata n.4 Passo Patapampa, Sillustani, Puno link
Puntata n.5 Lago Titicaca, Taquile, Amantani, Uros link
Puntata n.6 Chinchero, Moray, Maras, Ollantaytambo link
Puntata n.7 Machu Picchu link
Puntata n.8 Ollantaytambo, Pisaq, Cuzco, Lima link
     
Speciale Album fotografico link
Ad Alice Spring Vlao e Martimarti cambiano compagni, ma non cambiano stile di viaggio, anzi… [caption id="attachment_8253" align="alignright" width="300"] Alba all'Ayers Rock o meglio Uluru[/caption] La nuova guida è un pazzo scatenato che sveglia la ciurma alle 5 di mattina a suon di rock and roll, che cucina sulla brace code di canguro, e che inchioda per strada se vede una bella lucertola da fotografare. Tutto questo rende il soggiorno ancor più interessante non bastassero i paesaggi super spettacolari che regalano Uluru e Kata Tjuta. Tra trekking, albe e tramonti Vlao e Martimarti portano la loro batteria a livelli di guardia e quando ...

Il Belgio dalla A alla Zeta

Postato da Vlao IL 9 Aprile 2019 - 14:02 Aggiungi Commento
Dopo una lunga attesa, finalmente ecco a voi il riassunto alfabetico del nostro breve viaggetto in Belgio, 21 lettere per esprimere quello che ci hanno lasciato questi 7 giorni in giro per il paradiso dei birraioli.   IL BELGIO DALLA A ALLA ZETA   [caption id="attachment_8230" align="alignright" width="226"] L'Atomium[/caption] :arrow: A come Atomium monumento simbolo dell’Expo del ’58 che regala ancora oggi quel retrogusto spaziale tanto anni 60. :arrow: B come Bicchieri, da birra, bellissimi e uno diverso dall’altro, che solo grazie all’opera persuasiva di Mr.Linux non sono stati oggetto di razzia, se non rigorosamente a pagamento… :arrow: C come Cioccolata prodotto tipico del Belgio insieme alle birre e alle patatine take away. ...
Il volo Airnorth verso Darwin prevede un folkloristico scalo in uno sperduto aeroporto in mezzo alla vegetazione con ben due gate, uno per scendere e uno per risalire poco dopo. Giusto il tempo di una sosta toilet per battezzare la penisola di Gove e via. [caption id="attachment_8197" align="alignright" width="300"] Kakadu National Park[/caption] Espletate le necessità fisiologiche Vlao e Martimarti giungono a Darwin dove, in attesa di aggregarsi ad un tour organizzato per la visita dei parchi Kakadu e Litchfield, alloggiano in un lussuoso hotel a gestione cinese con tanto di gattino che saluta con la mano sul bancone della hall. Il tour parte all’alba ...

Orinatoi, boccali truccati ed altre amenità

Postato da Vlao IL 12 Febbraio 2019 - 15:25 Aggiungi Commento
Sicuramente capiterà anche a voi di vedere, mentre navigate su internet o su Facebook, pubblicità calibrate in base ai vostri gusti, o meglio in base alle vostre ricerche. A volte capita che questi consigli per gli acquisti si spingano un po’ oltre fino a segnalarvi articoli dei quali non conoscevate nemmeno l’esistenza. Vlao, per esempio, si imbatte spesso nel banner pubblicitario di Aliexpress, sito cinese dal quale è possibile acquistare una moltitudine di gadget alcuni dei quali indubbiamente geniali. Tra le proposte di cui Vlao prende sistematicamente nota, oggi, vi vuole segnalare queste 3 chicche che sicuramente entreranno di diritto nelle vostre wishlist.   IDEE PER ...
E’ giunta l’ora di ripartire, direzione Cape Tribulation. A bordo di una scattante Hyundai Accent, l’auto più brutta del pianeta dopo la Fiat Duna, la strada che si addentra nella foresta pluviale scorre via veloce. Perlomeno fino ad incontrare il fiume Daintree dove è inevitabile la sosta chiatta per attraversarlo da una sponda all’altra. [caption id="attachment_8153" align="alignright" width="300"] Beccato![/caption] Vlao e Martimarti approfittano della pausa per godersi una rilassante crociera alla ricerca dei coccodrilli che proliferano in zona. Così, a bordo di un avveniristico natante elettrico, accompagnati dal capitano, dal suo cane e da una sgargiante ranocchia verde e gialla, si addentrano tra le mangrovie dove, a conferma della pericolosità ...

Vlao e la Google Maps Timeline

Postato da Vlao IL 15 Gennaio 2019 - 15:46 Aggiungi Commento
Non so se è arrivata anche a voi una mail da Google Maps Timeline con la cronologia del 2018... in pratica il gigante di Mountain View ha pedinato per tutto l'anno il vostro cellulare e quindi, di conseguenza, voi stessi e ha riassunto quello che avete fatto negli ultimi 365 giorni. Chiaramente tutto a seguito di un vostro più o meno esplicito consenso. I dati raccolti sono interessanti, io ho scoperto di aver visitato 105 luoghi, 39 città e 3 paesi e di aver viaggiato per 46.937 km, la distanza pari quasi al giro del mondo! Chiaramente il viaggio in Australia ...

Top of the Rock ’18

Postato da Vlao IL 8 Gennaio 2019 - 15:42 Aggiungi Commento
Mentre il panorama musicale italiano è invaso dalla musica trap Vlao rimane fedele alla sua linea rock e non si fa contagiare dalle mode (orribili) del momento. Mode alle quali si sono conformati esperti musicali del calibro di Danco e Danske che, nonostante la loro veneranda età, non si rendono ancora conto di essere scaduti qualitativamente a livelli pattumieristici, ma perlomeno, saggiamente aggiungo io, evitano ormai da anni di postare le loro classifiche di fine anno per non correre il rischio di lasciare traccie sul web dei loro gusti preadolescenziali di cui tra qualche anno, inevitabilmente, non potranno che vergognarsi. Vlao invece come sempre si ...

2018 l’anno in blog

Postato da Vlao IL 3 Gennaio 2019 - 18:16 Aggiungi Commento
Anno "particolare" questo 2018 che ci ha appena salutato. Per Vlao rimarrà senz'altro tra quelli più importanti della vita in quanto contenitore di un giorno speciale e irripetibile, quel 29 Settembre che ha riunito in un solo luogo tutti gli amici e i parenti per festeggiare le nozze con Martimarti. 29 Settembre 2018 - Un giorno memorabile Una festa coi contro fiocchi che ha portato a cascata il viaggio di nozze in Australia del quale, su queste pagine, potete leggere il resoconto semiserio che, alla data attuale è fermo alla seconda puntata, ma che nei mesi prossimi Vlao si promette di terminare. ...