Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Progetto Gaia – Colonizza il futuro

    Vlao è andato in fissa con i giochi da tavola, anzi da tavolo per la precisione! Colpa di Nicorougeche per primo gli ha instillato questo interesse parlandogli entusiasticamente di Shadow over Camelot. Vlao, incuriosito, invece ha deciso di iniziare con Pandemic, che ha abbinato a Sea of Clouds… (e beh era in offerta…) dopo di che ha contagiato il Cometache, a sua volta, si è accaparrato Sherlock Holmes Consulente Investigativo… non soddisfatto da ciò Vlao ha proseguito provando qualche versione Android di […]

  • Random Post: Marocco: missione compiuta!

    Ero partito senza dirvi niente perché la mia missione era segreta. Non potevo svelare in anticipo i miei piani altrimenti sarebbe potuto saltare tutto! Ora però, che sono tornato sano e salvo, non c’è più ragione di tacere e posso raccontarvi del mio debutto da coordinatore di Avventure nel Mondo. Dopo essere stato segnalato, non pensavo di avere chance di partire questa estate ed in realtà non ne avevo particolare intenzione, ma poi quando mi hanno attribuito il codice e mi […]

  • Regali di natale #2: Pearl Jam live @ Padova

    I Pearl Jam sono stati, e sono ancora, uno dei gruppi a cui Vlao è più affezionato. Una delle prime band che ha scoperto fuori dai circuiti radiofonici italiani, quando ancora di streaming non si parlava e per ascoltare nuova musica l’unico metodo era accaparrarsi il CD o per lo meno farselo masterizzare! Grazie a Leorol, e alla sua musicassetta di In Utero dei Nirvana, Vlao negli anni novanta si approcciava al grunge. Spaventato in un primo momento dai lancinanti […]

  • Bolivia Cile – Alieni a Tiwanaku e la Carretera de la Muerte

    Dopo tanta natura è giunto il momento di un po’ di cultura… storia, anzi scienza, ma che dico scienza, fantascienza! La visita a Tiwanaku e Puma Punko è tutto questo. Le strane storie collegate al sito archeologico più importante della Bolivia, sono molto affascinanti e le nubi cariche di pioggia che incombono durante la nostra visita danno ancora più enfasi a questo luogo arcano e pieno di misteri. La statua dell’uomo barbuto, per esempio, che dato il suo taglio di barba […]

  • Regali di Natale #1: Venezia

    Sono arrivati a fine Giugno, ma in realtà sono i regali di Natale. La slitta di Santa Claus quest’anno è passata in ritardo portando in dono i biglietti per il concerto dei Pearl Jam a Padova e l’abbinato weekend a Venezia il tutto condito con altri 3gg extra in panciolle che, visto il clima avverso sulle Dolomiti, sono stati trascorsi, come i pensionati, alle terme di Abano. Per quanto riguarda i giorni a Venezia, a cura di Vlao, è stato opzionato […]

  • Bolivia Cile – Addio jeep, in pullman verso La Paz e Titicaca

    E dopo il tramonto non può mancare l’alba, ci svegliamo nella notte e, nel freddo più assoluto, ci rechiamo al centro del salar. Mentre il sole sale, ci godiamo i giochi di ombre che le nostre sagome disegnano mano a mano che si accorciano sulla distesa bianca. Il nostro staff ci prepara la colazione più in là, all’isola delle bandiere dove Gian aggiunge quella della pace che mancava colpevolmente. Sotto il grande monumento alla Dakar, che da qualche tempo passa da […]

Meno dieci al giorno X!

Postato da Vlao IL 19 settembre 2018 - 14:53 1 Commento

Eh si… mancano solo 10 giorni all’ora XVlao e Martimarti vedono ormai all’orizzonte quel 29 Settembre di cui si parla da più di un anno!

Il conto alla rovescia è inesorabile e, inevitabilmente, sta volgendo al termine, ormai tutto è pronto per il grande evento.

Nel frattempo Vlao ha già festeggiato l’addio al celibato grazie alla perfetta organizzazione di Cometa & Company che hanno imbastito una memorabile serata di baldoria a San Benedetto del Tronto.

All’evento, riservato esclusivamente agli uomini, hanno presenziato personaggi del calibro di PuntoPlus, Baletta, Sasu, Raffo, NicoRouge, PolloBartelt e il capobranco Cometa che, dall’alto della sua esperienza, ha pianificato per filo e per segno l’intero evento.

Prima cena sul lungomare a base di ribs, arrosticini e braciole il tutto accompagnato da boccaloni di birra, poi una serata “danzante” in un locale assaltato dalla movida della riviera delle palme.

Del tavolo vip al centro del locale rimarranno nella storia le mitiche cannucciate da 5 litri che il gruppo ha cercato di smaltire al grido 3, 2, 1… ma talmente sovradimensionate che sono state prosciugate solo con l’aiuto delle decine di brindisi itineranti.

A fine serata, dopo aver omaggiato degnamente il Padrone, i nostri hanno abbandonato il Viniles facendo rotta verso altri lidi, ma dfasdlfj sd fsdiofa fdasijfoasd una volta arrivati dsfaojidfs dfsajiofjas fdsikjhasdf e quindi dfklaopgjo dfaiobhakj dioa.

Vlao è tornato a casa alle sei della mattina ed ad attenderlo ha trovato Martimarti che già pregustava la sua vendetta…

La domenica infatti, per tutta risposta, nonostante avesse già salutato il nubilato in quel di RomaMartimarti è stata trascinata dalle amiche donne anconetane, capitanate da Bratz, in un tour relax, tra massaggi e acque termali, tra vino e piatti di pesce. Un turbillon di attività tra Porto Recanati e Portonovo di cui le cronache del giorno dopo riportano solo sprazzi disordinati…

Le feste poi non sono finite qui, l’inesauribile Cometa aveva in serbo ancora un’altra sorpresa per i promessi sposi… una gita segreta per la quale servivano calzini di spugna e abbigliamento comodo.

Una meta misteriosa che Vlao e Martimarti hanno scoperto solo il giorno stesso durante il tragitto… le affascinanti Grotte di Frasassi, ma in una versione alternativa… quella speleologica.

Con stivali, tuta e caschetto, i due festeggiati, accompagnati da Sasu, Puntoplus e dall’organizzatore per eccellenza, si sono infilati in angusti anfratti strisciando, scivolando e arrampicandosi tra stalattiti e stalagmiti in un ambiente primordiale.

Dopo aver esplorato sale interdette al pubblico ordinario, hanno potuto provare quanto sia nero il buio, passando 3 minuti a torce spente ad ascoltare il rumore delle grotte.

Dopo aver passato senza problemi un passaggio tecnico degno del percorso rosso, i 5 provetti speleologi si sono diretti verso l’uscita, e proprio quando ormai la missione sembrava compiuta, Vlao e Puntoplus, unici su 28 partecipanti, sono caduti in fallo e hanno riempito uno stivale di acqua calcarea. Una chiusura di gran classe.

Ora basta sorprese però, mancano pochi giorni per sistemare gli ultimi dettagli e poi la festa si trasferirà a Roma, e li si che si saluteranno davvero celibato e nubilato… Appuntamento al 29 Settembre!

Random Post: Irlandairlanda – Episodio 6: Irlanda del Nord

Postato da Vlao IL 10 dicembre 2014 - 17:31 4 Commenti

Pare strano, ma bastano cento metri di strada per capire che L’Irlanda del Nord è un’altra cosa rispetto all’Eire. Scordatevi i paesini minuti e gli spazi verdi pecoreggianti. Qua siamo in Regno Unito come ci fa capire la regina sulle banconote. Anche se il passato burrascoso e la lotta tra nazionalisti e unionisti è ormai alle spalle in realtà si notano ancora dei residui già dai nomi delle città… Derry o Londonderry?

Mussenden Temple

Mussenden Temple

Con la viabilità granbretagnese Martimarti si sente a suo agio, prende il comando e imposta la rotta verso Mussenden Temple dimora romantica del… Vescovo di Derry. Il tempio a strapiombo sulla scogliera è molto pittoresco e la residenza abbandonata alle sue spalle crea un’atmosfera particolare. Purtroppo il sole qui è un miraggio e le previsioni sono discordanti… che lavoraccio fare il metereologo in Irlanda!

Vlao e Martimarti sono comunque sicuri di mettere la spunta anche sul trekking sulla Causeway Coast, anche al costo di finirlo fradici!

La notte prima dell’impresa la passano a Portrush, pittoresca cittadina di pescatori che li accoglie con un biglietto ed un numero… quello che contraddistingue la gente in fila per sedersi a mangiare! Ve lo dicevo che qui non è Irlanda!

La mattina di buonora, dopo aver saccheggiato la colazione del Mandalay B&B, si parte verso il trekk. Raggiunto l’Information Point dei Giant’s Causeway ed esaminata la cartina, Vlao e Martimarti decidono di recarsi in macchina a Dunseverick Castle e da li percorrere a ritroso il lungo sentiero sul ciglio della costa. Come al solito in nostri anticipano la massa e quando tirano il freno a mano nel parcheggio, spicca solo il rosso della Clio tra il breccino!

Causeway Coast

Causeway Coast

Zainetto in spalla si avviano lungo il tracciato che, serpeggiando tra i vari promontori a picco sul mare, li condurrà all’agognata meta. Fortunatamente il cielo grigio mano a mano che la giornata avanza si schiarisce. Dopo innumerevoli soste fotografiche e infinite chiacchiere col professore bergamasco unico essere vivente incontrato sulla via del ritorno, eccezion fatta per i ragni, si raggiunge finalmente la penisola basaltica.

Scesi sul livello del mare Vlao comincia a sbizzarrirsi a immortalare questi curiosi esagoni che compongono la penisola. Queste strane mattonelle a forma di culo di matita sembrano un ricercato pavimento, ma in realtà sono formazioni naturali generate dal repentino raffreddamento di una colata lavica datata milioni di anni fa.

All’unanimità, con due voti favorevoli e zero contrari, i Giant’s Causeway vengono candidati a miglior posto d’Irlanda del Nord e si batteranno con le Cliff of Moher nello scontro per la corona di più bel posto del viaggio.

Giant's Causeway

Giant’s Causeway

Salutato il professore e scattate millesettecento foto giunge l’ora di recuperare l’auto. Vlao e Martimarti decidono di tornare in bus al parcheggio così da aggiungere anche quest’ultimo tra gli innumerevoli mezzi utilizzati nel tour.

Adesso è l’ora della prova di forza per Martimarti, attraversare il ponte di corda di Carrick-a-Rede, ma ormai per metterla in crisi occorre ben altro. Superato senza problemi l’ostacolo c’è ancora un ulteriore obiettivo da raggiungere prima dell’ultima notte a Belfast, un obiettivo che corrisponde alle coordinate +55° 8′ 11.40″, -6° 23′ 3.51 sapientemente memorizzate sul navigatore.

The Dark Hedges è una stradina di campagna dove spettrali alberi creano una sorta di galleria resa celebre da alcune scene di The Game of Thrones. Anche qua la massa arriva con ritardo e Vlao ha il tempo di immortalare la location deserta. Bel posto… che rimarrà sempre nella memoria per l’odore particolare.

Una mezza giornata a Belfast, il tour dei murales e un po’ di shopping è quello che rimane prima del ritorno a Dublino. La pioggia, che ha graziato Vlao e Martimarti per gran parte del soggiorno, ora li saluta nel viaggio di ritorno verso l’aeroporto. L’ultimo cimitero dalle croci mastodontiche Monasterboice e un’Irish Breakfast fuori tempo massimo a Drogheda sono i restanti due pezzi da attaccare ad un puzzle perfettoIrlandairlanda 2014!

 

IRLANDAIRLANDA 2014

Indice

Episodio 1 Il prologo e Dublino link
Episodio 2 Glendalough, Kilkenny, Cashel, Cork link
Episodio 3 Killarney, Dingle, Ring of Kerry link
Episodio 4 Cliff of Moher, Isole Aran link
Episodio 5 Connemara e Donegal link
Episodio 6 Irlanda del Nord sei qui
 Extra Photo album  link

Progetto Gaia – Colonizza il futuro

Postato da Vlao IL 6 settembre 2018 - 12:48 Aggiungi Commento
Vlao è andato in fissa con i giochi da tavola, anzi da tavolo per la precisione! Colpa di Nicorougeche per primo gli ha instillato questo interesse parlandogli entusiasticamente di Shadow over Camelot. Vlao, incuriosito, invece ha deciso di iniziare con Pandemic, che ha abbinato a Sea of Clouds... (e beh era in offerta...) dopo di che ha contagiato il Cometache, a sua volta, si è accaparrato Sherlock Holmes Consulente Investigativo... non soddisfatto da ciò Vlao ha proseguito provando qualche versione Android di board game "moderni" e si è perdutamente innamorato di Carcassonne. Successivamente, seguendo le sapienti mosse di Ali, si è aggregato al gruppo ...

Regali di natale #2: Pearl Jam live @ Padova

Postato da Vlao IL 17 agosto 2018 - 15:51 Aggiungi Commento
[caption id="attachment_7909" align="alignright" width="228"] Pearl Jam live @ Stadio Euganeo - Padova[/caption] I Pearl Jam sono stati, e sono ancora, uno dei gruppi a cui Vlao è più affezionato. Una delle prime band che ha scoperto fuori dai circuiti radiofonici italiani, quando ancora di streaming non si parlava e per ascoltare nuova musica l’unico metodo era accaparrarsi il CD o per lo meno farselo masterizzare! Grazie a Leorol, e alla sua musicassetta di In Utero dei Nirvana, Vlao negli anni novanta si approcciava al grunge. Spaventato in un primo momento dai lancinanti urli di Kurt Cobain, ha poi amato quel genere e, ...
Dopo tanta natura è giunto il momento di un po’ di cultura… storia, anzi scienza, ma che dico scienza, fantascienza! [caption id="attachment_7879" align="alignright" width="300"] Volto dai caratteristici tratti marziani[/caption] La visita a Tiwanaku e Puma Punko è tutto questo. Le strane storie collegate al sito archeologico più importante della Bolivia, sono molto affascinanti e le nubi cariche di pioggia che incombono durante la nostra visita danno ancora più enfasi a questo luogo arcano e pieno di misteri. La statua dell’uomo barbuto, per esempio, che dato il suo taglio di barba è ritenuto essere immigrato dalla Mesopotamia, è possibile davvero che sia vissuto qui?? E ...

Regali di Natale #1: Venezia

Postato da Vlao IL 13 luglio 2018 - 14:17 Aggiungi Commento
Sono arrivati a fine Giugno, ma in realtà sono i regali di Natale. La slitta di Santa Claus quest’anno è passata in ritardo portando in dono i biglietti per il concerto dei Pearl Jam a Padova e l’abbinato weekend a Venezia il tutto condito con altri 3gg extra in panciolle che, visto il clima avverso sulle Dolomiti, sono stati trascorsi, come i pensionati, alle terme di Abano. [caption id="attachment_7862" align="alignright" width="300"] Il Canal Grande di Venezia[/caption] Per quanto riguarda i giorni a Venezia, a cura di Vlao, è stato opzionato un fantastico loft scantinato, prenotato con Airbnb, come ideale base di appoggio per ...
E dopo il tramonto non può mancare l’alba, ci svegliamo nella notte e, nel freddo più assoluto, ci rechiamo al centro del salar. Mentre il sole sale, ci godiamo i giochi di ombre che le nostre sagome disegnano mano a mano che si accorciano sulla distesa bianca. Il nostro staff ci prepara la colazione più in là, all’isola delle bandiere dove Gian aggiunge quella della pace che mancava colpevolmente. [caption id="attachment_7832" align="alignright" width="300"] Monumento all'ex Parigi-Dakar[/caption] Sotto il grande monumento alla Dakar, che da qualche tempo passa da queste parti anziché in Marocco, facciamo le immancabili foto di gruppo che sanno tanto di ...

MegaMosciolata

Postato da Vlao IL 19 giugno 2018 - 14:25 Aggiungi Commento
In un primo momento il piano prevedeva una sessione di pesca al Passetto con la sapiente coordinazione del provetto apneista Cometa che, dall’alto della sua esperienza subacquea, avrebbe diretto con maestria la squadra cerca cozze in modo da portare a casa un bottino degno di una grande mosciolata. Visto però il tempo variabile dell’ultima settimana e il mare mosso, piuttosto che rischiare una cena a base di spaghetti in bianco e pane con l’olio, si è preferito affidare la caccia a pescatori professionisti e accaparrarsi al mercato nero i 15 kg di moscioli necessari alla riuscita del piano. E' partita così la ...

Vasco, Bibione e la scommessa vinta

Postato da Vlao IL 30 maggio 2018 - 14:43 Aggiungi Commento
Per partecipare alla data zero del tour di Vasco a Lignano Sabbiadoro, Vlao e Martimarti sono stati “costretti” a inventarsi un weekend di relax per ammortizzare i km che separano Ancona dal Friuli Venezia Giulia. [caption id="attachment_7783" align="alignright" width="300"] La città della Spal[/caption] Per prima cosa, per spezzare il viaggio di andata, hanno deciso di inserire una tappa a Ferrara, la città della Spal, dove sotto il primo vero caldo estivo si sono girati tutto il centro storico già in fermento per l’incombente e attesissimo palio. Dopo essere passati a salutare l’estense Alice, reduce thailandese, i due si sono divorati la prima pizza di ...

La stagione fantacalcistica 2017-18

Postato da Vlao IL 23 maggio 2018 - 14:57 Aggiungi Commento
E con il campionato di Serie A va in archivio anche la stagione fantacalcistica 2017-2018. Un'annata ricca di soddisfazioni per le compagini anconetane partecipante alla Master League Fantacalcio (link). Dinamo Erceg ed FC Eliechia sono state entrambe promosse, La Dinamo di Vlao approda per la prima volta in serie A e mette in bacheca la seconda promozione in due anni di iscrizione alla lega. FC Eliachia di Rouge passa invece dalla C alla B con un'annata da incorniciare che la decreta prima squadra del torneo per fantamedia. Per entrambe il secondo posto nel girone da 12 squadre non basta a festeggiare il titolo di serie, ...