Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Australia Pt.5 – Red Center, Melbourne e la penguin parade

    Ad Alice Spring Vlao e Martimarti cambiano compagni, ma non cambiano stile di viaggio, anzi… La nuova guida è un pazzo scatenato che sveglia la ciurma alle 5 di mattina a suon di rock and roll, che cucina sulla brace code di canguro, e che inchioda per strada se vede una bella lucertola da fotografare. Tutto questo rende il soggiorno ancor più interessante non bastassero i paesaggi super spettacolari che regalano Uluru e Kata Tjuta. Tra trekking, albe e tramonti […]

  • Il Belgio dalla A alla Zeta

    Dopo una lunga attesa, finalmente ecco a voi il riassunto alfabetico del nostro breve viaggetto in Belgio, 21 lettere per esprimere quello che ci hanno lasciato questi 7 giorni in giro per il paradiso dei birraioli.   IL BELGIO DALLA A ALLA ZETA   ➡ A come Atomium monumento simbolo dell’Expo del ’58 che regala ancora oggi quel retrogusto spaziale tanto anni 60. ➡ B come Bicchieri, da birra, bellissimi e uno diverso dall’altro, che solo grazie all’opera persuasiva di Mr.Linux non sono stati oggetto di razzia, […]

  • Australia Pt.4 – Territori del nord, swag e crazy animals

    Il volo Airnorth verso Darwin prevede un folkloristico scalo in uno sperduto aeroporto in mezzo alla vegetazione con ben due gate, uno per scendere e uno per risalire poco dopo. Giusto il tempo di una sosta toilet per battezzare la penisola di Gove e via. Espletate le necessità fisiologiche Vlao e Martimarti giungono a Darwin dove, in attesa di aggregarsi ad un tour organizzato per la visita dei parchi Kakadu e Litchfield, alloggiano in un lussuoso hotel a gestione cinese con […]

  • Orinatoi, boccali truccati ed altre amenità

    Sicuramente capiterà anche a voi di vedere, mentre navigate su internet o su Facebook, pubblicità calibrate in base ai vostri gusti, o meglio in base alle vostre ricerche. A volte capita che questi consigli per gli acquisti si spingano un po’ oltre fino a segnalarvi articoli dei quali non conoscevate nemmeno l’esistenza. Vlao, per esempio, si imbatte spesso nel banner pubblicitario di Aliexpress, sito cinese dal quale è possibile acquistare una moltitudine di gadget alcuni dei quali indubbiamente geniali. Tra le proposte […]

  • Australia Pt.3 – Coccodrilli, casuari e crociere Vip

    E’ giunta l’ora di ripartire, direzione Cape Tribulation. A bordo di una scattante Hyundai Accent, l’auto più brutta del pianeta dopo la Fiat Duna, la strada che si addentra nella foresta pluviale scorre via veloce. Perlomeno fino ad incontrare il fiume Daintree dove è inevitabile la sosta chiatta per attraversarlo da una sponda all’altra. Vlao e Martimarti approfittano della pausa per godersi una rilassante crociera alla ricerca dei coccodrilli che proliferano in zona. Così, a bordo di un avveniristico natante elettrico, accompagnati dal capitano, dal […]

Xiaomi Mi Vacuum: la governante cinese

Postato da Vlao IL 13 Ottobre 2017 - 17:58 Aggiungi Commento

Un nuovo acquisto tecnologico in casa Vlao. Dopo aver contaminato le Marche di cellulari Xiaomi (link) ed essere diventato rappresentante non ufficiale del marchio cinese, con il benestare convinto di Martimarti, è arrivo in casa un ulteriore gadget tecnologico made in PRC.

Sta volta l’aggeggio viene in aiuto alla gestione domestica e, nell’idea degli acquirenti, va a sostituire o comunque a dare man forte al mitico e sempre efficace Dirty Devil (link).

mirobotSi tratta del Mirobot Vacuum un robot aspirapolvere di ultima generazione, gestibile completamente online con l’apposita app.

La Signora Lhan, è questo il nome con cui è stata ribattezzata la meticolosa governante cinese, può essere programmata o attivata a distanza in modo da effettuare l’aspirazione del pavimento della vostra abitazione quando voi a casa non ci siete.

Basta prepararle il campo, rimuovendo dal pavimento, scarpe, calzini, indumenti vari e fili volanti, e la Signora Lhan si adopererà affinché ogni briciola, ogni impurità, ogni sassolino presente a terra finisca nel suo serbatoio dello sporco.

Dotata dei più sofisticati sensori elettronici, tra cui spicca il sensore LDS (Laser Distance Sensor) capace di scandagliare a 360° la stanza per creare in tempo reale una planimetria dell’abitazione, la Signora Lhan riesce a pianificare il suo lavoro suddividendo la sua zona di competenza in aree. Ne percorrerà dapprima il perimetro e poi con un criterio razionale passerà su tutte le zone interne evitando di fare doppi passaggi o di saltare completamente delle parti.

Nemmeno il tappeto persiano di casa Vlao rappresenta un problema per la Signora Lhan che non si ferma di fronte alle frange ed anzi le oltrepassa senza difficoltà e procede nell’aspirazione senza pietà.

Screenshot_2017-10-13-17-21-48-205_com.xiaomi.smarthomeTramite l’app MiHome potrete monitorare in tempo reale l’attività della vostra governate artificiale e sapere in ogni momento dove si trova, il lavoro che ha svolto e cosa le manca ancora da scandagliare.

Alla fine del suo compito la Signora Lhan tornerà automaticamente alla sua base di ricarica dove, quando rientrerete a casa, vi attenderà mostrandovi fiera tutta la sporcizia che è riuscita a raccattare dal vostro pavimento domestico.

Per usufruire dei servigi della Signora Lhan, Vlao e Martimarti hanno investito una somma pari a 235 euro usufruendo di un’offerta sull’ormai collaudatissimo sito Gear Best. Potete trovarla anche su Amazon ad una costo però maggiore, ma comunque ottenendo un notevole risparmio rispetto al Roomba 980, rinomato governante di pari livello, che non entrerà a casa vostra se non sborsate almeno 900 euro.

Vlao e Martimarti si sentono di consigliarvi questo acquisto tecnologico che in un’oretta spazza la superficie della Vlao Home, si infila sotto il letto, gira intorno alle zampe del tavolo, raccatta peli e capelli dal bagno, aspira tutte le briciole della cucina e, senza che voi ve ne accorgiate, lascia la vostra casa senza un batuffolo di polvere.

Niente da dire… un investimento azzeccato!

Plata o plomo? Narcos

Postato da Vlao IL 27 Settembre 2017 - 17:11 1 Commento

I consigli audiovisivi di Leorol vanno presi con il beneficio d’inventario, dato il ritmo con cui si divora film, uno barra due al giorno, è facile che nel suo repertorio finiscano produzioni di dubbia qualità. Possiamo dire che negli anni i sui criteri di selezione si sono ammorbiditi e se prima si limitava ai film da tre pallini in su… ora è facile che si imbatta in lungometraggi da due, una o addirittura zero palline.

narcos_7uh1Per ovviare a questa inesorabile perdita di qualità, Leorol, con sommo dispiacere di Lorybeth, ha integrato la sua dieta cine-matografica aggiungendo una buona dose di serie TV.

All’inizio ha seguito i consigli di Vlao assumendo razioni importanti di Fargo, True Detective, Leftovers, Gomorra, 1992/93 e poi, piano piano, ha proseguito da solo con la saga di Games of Thrones, Vikings e lo spin off di Breaking Bad, Better Call Saul.

Quindi, tutto sommato, una certa preparazione sull’argomento bisogna riconoscergliela e così Vlao, quando si è sentito consigliare entusiasticamente Narcos, ha deciso di dargli una chances.

La serie Narcos, una delle prime serie TV prodotte in esclusiva per Netflix, ad un primo approccio ha lasciato Vlao e Martimarti un po’ spiazzati davanti allo stile da soap opera argentina delle prime puntate. Sarà per il parlato in buona parte in spagnolo, sarà per le ambientazioni stile telenovela… fatto sta che più di un dubbio era sorto sulla validità del consiglio di Leorol.

Con estremo atto di fede, però, i due sono andati avanti nella visione e, mano a mano che prendevano familiarità con la trascinante sigla (link), sono stati letteralmente rapiti dalle vicissitudini di Pablo Emilio Escobar Gaviria ed hanno divorato le prime due serie in un battibaleno.

Inesorabilmente alcune frasi celebri sono entrate nel quotidiano, “Plata o plomo?” “Malditos Malparidos” “hijo de puta” “Coma mierda” e in previsione della terza serie… buona parte dei sottotitoli potrebbero rilevarsi superflui.

Per chi di voi non si fosse ancora goduto Narcos, questo è un invito a rimediare al più presto e, per non farvi trovare impreparati è caldamente raccomandato seguire questo corso di lingua online, “learn spanish with narcos“… renderà il tutto molto ma molto più facile!

Tuttothai – e per finire Bangkok!

Postato da Vlao IL 5 Settembre 2017 - 18:54 Aggiungi Commento
Il taxiboat dei poveri ferma a pochi passi dal nostro hotel e ne approfittiamo per avvicinarci al palazzo reale. La pioggia caduta in mattinata, trasformata in vapore acqueo dal primo sole, rende la giornata ostica anche a turisti grintosi come noi. [caption id="attachment_7167" align="alignright" width="300"] Il palazzo reale[/caption] A complicare le cose ci pensa la security all'entrata del palazzo che applica la door selection in maniera inflessibile sbattendo la porta in faccia a Matach, Vlao e Davide ed ai loro osceni pantaloncini. Espulsi senza appello, i tre sono costretti ad andare alla boutique appositamente situata davanti all’ingresso per accaparrarsi dei pantaloni alla bragalona con ...

La Vlao Super Hot Sauce

Postato da Vlao IL 29 Agosto 2017 - 16:17 Aggiungi Commento
Quando l’anno scorso hanno assaggiato quel peperoncino giallo Leorol e Vlao non sapevano a cosa andavano in contro. Incuriositi dall’effetto atomico, con una rapida ricerca su internet si è poi scoperto che quello che avevano sulle papille gustative era un Trinidad Scorpion n° 3 nella classifica dei peperoncini più piccanti al mondo. Con 1.300.000 gradi di Scoville si piazzava appena sotto allo spray al peperoncino utilizzato come arma dalla polizia americana! Per rendervi l’idea i “normali” peperoncini calabresi arrivano a 15.000 gradi! [caption id="attachment_7019" align="alignright" width="250"] Il temibile Scorpion Giallo![/caption] Una volta presa coscienza della potenza del frutto incendiario coltivato inconsapevolmente in terrazzo da ...

1905-2017 biancorossi eravamo noi

Postato da Vlao IL 18 Agosto 2017 - 18:24 Aggiungi Commento
Siamo abituati a tutto, fallimenti, retrocessioni, fusioni, ne abbiamo passate di cotte e di crude e, bene o male, siamo sempre ripartiti…. ma sta volta no, questa è la parola fine sul calcio ad Ancona, una città di 100.000 abitanti che si ritrova senza uno straccio di squadra e con uno stadio da 20.000 posti che farà la fine del Colosseo nel giro di qualche anno. Ancona è un buco nero per lo sport, inesistente a basket, a pallavolo e ora anche a calcio. Una delusione veramente grossa non poter più tifare orgogliosamente i propri colori. Penso proprio sia uno scandalo ...

Moscioli e Sardoncini… altro che Pad Thai

Postato da Vlao IL 1 Agosto 2017 - 15:22 Aggiungi Commento
[caption id="attachment_6762" align="alignright" width="189"] Moscioli quasi pronti![/caption] Raduno a base di Moscioli e Sardoncini scottadito per i reduci del Tuttothai. Vlao e Martimarti si sono dati un bel po’da fare per organizzare al meglio il weekend alle falde del Monte Conero. Nonostante qualche assenza inevitabile le lusinghe anconetane hanno comunque attirato nelle Marche i ravennati, Davide&Laura ed gli ex-Brexit, ormai rimpatriati, Matach e Littlelaura. Per accogliere gli ospiti, per prima cosa, è stata predisposta una cena in terrazzo con gli invitati usati come cavie dai padroni di casa per testare un sughetto a base di moscioli e pomodorini, una fiamminga di sardoncini ...

Certi Concerti 2017

Postato da Vlao IL 14 Luglio 2017 - 17:37 Aggiungi Commento
Prendendo in prestito il nome di un gruppo Facebook nato per ottimizzare i viaggi verso gli eventi live del paese, volevo fare un riassunto della stagione concertistica 2017 che sta andando a gonfie vele con un Vlao in grande spolvero che, assecondato nei suoi piani da Martimarti, ha già messo in bacheca tre bei appuntamenti… cosa che non si vedeva da tempo immemore! Sarà che quest’anno hanno messo piede in Italia praticamente tutti, così in tanti da rendere obbligatoria una dolorosa cernita. Niente di fatto quindi per Eddie Vedder (chissà quando tornerà solista qui da noi… forse sarà più facile rivederlo con ...

Tuttothai – Ko Rok e il treno notturno

Postato da Vlao IL 28 Giugno 2017 - 15:28 Aggiungi Commento
[caption id="attachment_6478" align="alignright" width="300"] Ko Rok[/caption] Oggi potremmo goderci la spiaggia del nostro resort, svegliarci tardi, pranzare comodi, scoprire se la piscina è dolce o salta… e invece no, dato che abbiamo fatto Ko Lanta, facciamo pure Kolantuno. E per l’occasione ci trattiamo bene, salpiamo con un super motoscafo bimotore di quelli che ci sfrecciavano affianco i giorni scorsi e ci dirigiamo verso un’isola sperduta di nome Ko Rok. Le illustrazioni che avevamo visto nei volantini corrispondono a verità e questa volta non c’è nemmeno la folla di Phi Phi. Siamo in un vero paradiso terrestre. Ci dividiamo tra chi si trastulla ...

Una tre giorni di relax enogastronomico

Postato da Vlao IL 8 Giugno 2017 - 18:47 Aggiungi Commento
[caption id="attachment_6461" align="alignright" width="300"] La campagna marchigiana[/caption] Passare un weekend tra le colline marchigiane significa anche entrare a contatto con sapori, odori e colori che molto spesso dimentichiamo nelle nostre città. E' una buona scusa per visitare splendidi borghi e assaporare prodotti caratteristici nei luoghi stessi da cui provengono, un fantastico modo per unire in una sola gita natura, cultura e tipicità. In questo periodo poi, l'avanzato stato di primavera rende tutto più colorato e, passare un paio di giorni spensierati in un B&B disperso nella campagna, è l’ideale per staccare un po’ dalla solita routine. Vlao e Martimarti hanno perciò pensato bene di concedersi una vacanzetta ...