Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Cronache del Coronavirus

    Saranno stati i primi di febbraio quando Vlao coglie la notizia di un virus che sta mietendo vittime in una città sperduta della Cina, Wuan. Città per modo di dire, in realtà è una metropoli di 11 milioni di abitanti, che i cinesi stanno mettendo in quarantena per arginare il rischio contagio. Video di strade deserte, posti di blocco per entrare ed uscire dalla zona, ospedali in costruzione con decine di ruspe in movimento sincronizzato. Sembra un film. Alcuni ipotizzano […]

  • Top of the Rock ’19

    Per iniziare il nuovo anno discografico per prima cosa bisogna tirare le somme di quello passato. Per questo Vlao non si esime nemmeno questa volta nello stilare la sua personalissima classifica che contiene gli album nati nel 2019 e che gli hanno tenuto compagnia negli ultimi 12 mesi. 10 posizioni per riassumere quel che di nuovo ha colpito il suo orecchio, da vecchi marpioni tornati alla ribalta, a nuove band tutte da scoprire, una classifica più rock rispetto alle ultime […]

  • Il podio acquisti memorabili 2019

    E’ tempo di classifiche e, mentre ancora dovete attendere qualche giorno per l’immancabile chart musicale, in quest’epoca di consumismo sfrenato ho deciso di rendere ufficiale il podio degli acquisti memorabili dell’anno trascorso. Non c’è un criterio univoco per l’assegnazione dell’agognato premio, infatti alcuni oggetti si sono meritati la menzione per il loro incomparabile rapporto qualità/prezzo, altri per la loro innegabile utilità e altri ancora per il loro fantasmatico costo, ma ognuno dei tre eletti ha il merito di aver segnato indelebilmente […]

  • Vlao mercante in fiera

    Ultimamente Vlao si è dato alle compravendite. Da un lato è un fedele seguace del gruppo telegram Sconticina che offre dritte per gli acquisti a buon prezzo o addirittura ad errore di prezzo e, dall’altro, è diventato un attivo utente Ebay piazzando sul mercato web pezzi archiviati in cantina da anni. Il suo primo exploit da venditore provetto è stato un gioco da tavola anni 90, conservato perfettamente fino ai giorni nostri, uno scatolone con su scritto Starquest che è giaciuto impolverato […]

  • NORVEGIA: Cinque cose da fare e cinque cose da non fare alle Lofoten

    Le Lofoten insieme alle Vesteralen sono delle isole sperdute nel nord della Norvegia, si trovano ampiamente entro il circolo polare artico e sono meta rinomata per gli amanti della natura e degli sport. Noi abbiamo scelto di andarci d’estate per ammirare appieno gli splendidi paesaggi e i pittoreschi paesini, ma ci riserviamo di tornarci in inverno quando regna la neve, il buio e l’aurora boreale. Dalla nostra esperienza estiva intanto vi possiamo segnalare 10 dritte per affrontare il vostro soggiorno […]

Tutti a vedere l’Amerigo Vespucci

Postato da Vlao IL 23 Maggio 2016 - 17:58 Aggiungi Commento
L'Amerigo Vespucci al porto di Ancona

L’Amerigo Vespucci al porto di Ancona

L’attracco dell’Amerigo Vespucci ha scombussolato per 3 giorni Ancona. Un’affluenza al vecchio porto che non si vedeva dalla visita del Papa del 2011 quando il pontefice, ora dimissionario, Benendetto decimo sesto aveva montato il suo palco negli spazi della Fincantieri momentaneamente inutilizzati.

Quella volta i papaboys da tutta Italia si fiondarono nella capitale delle Marche per pregare ed ascoltare il concerto di quel buontempone di Allevi. Questa volta invece c’era una marea di marinai in pellegrinaggio per vedere la punta di diamante della Marina Italiana.

Una valanga di gente, donne, uomini e bambini disposti a fare ore e ore di coda pur di salire sul ponte della nave scuola orgoglio d’Italia.

Amerigo Vespucci - Poppa

Amerigo Vespucci – Poppa

Vlao e Martimarti, memori delle infinite attese patite dell’Expo 2015 (link), non hanno titubato più di un secondo per decidere di lasciare la fila ai più volenterosi che, anche a costo di cadere esanimi sotto il sole, hanno atteso anche tre ore per farsi un giretto sul ponte della naveAi meno motivati è bastato invece godersi il veliero dalla banchina, fargli qualche foto con il duomo sullo sfondo e gustarsi un Chinotto al bar dell’arco… costringendo le cameriere a fare lo scontrino.

Si parla di 12.000 visite, un’affluenza da record che in pochi si aspettavano! Saranno stati i 10 anni di assenza dello storico vascello dal molo dorico… ma è sicuro che anche il costo zero della visita ha contribuito ad attirare gli ammiratori…. è certo che con un ticket di 1 euro il 50% dei marchigiani sarebbe rimasto a debita distanza

Ma se una cosa è gratis… bisogna approfittarne… a tutti i costi… l’anconetano è all’avanguardia in questo! Se anche la Jadrolinija organizzasse un tour free nella Zadar andrebbe anch’esso sold-outc’è da scommetterci ad occhi chiusi!

Quando il lavoro chiama: Tallin BTSF Course

Postato da Vlao IL 18 Maggio 2016 - 15:29 Aggiungi Commento

Quando il lavoro chiama Vlao risponde.

Tallin - Piazza Raekoja

Tallin – Piazza Raekoja

Dopo il clamoroso forfait di Iannittone, Vlao è stato costretto, suo malgrado, ad accettare il rischiosissimo incarico che lo ha portato in Estonia, a Tallin, per un interessante corso ad ambito europeo su cibi e mangimi di origine non animale.

Sebbene la materia fosse più adatta ad un biologo che ad un funzionario doganale, Vlao si è fatto trovare pronto e si è sacrificato per il suo paese andando a rappresentare la repubblica italiana in un corso di addestramento per veterinari.

Giunto nella capitale estone, il nostro delegato ha colto la palla al balzo per visitare la città vecchia con il sole estivo ha baciato il rapido giro nelle vie e nei vicoli perfettamente conservati del centro storico. Vlao ha esplorato in lungo ed in largo la zona sfruttando al massimo le ore di tempo libero ritagliate prima di calarsi definitivamente nei panni di esperto in cibi e mangimi di origine non animale.

Tallin vista dal campanile

Tallin vista dal campanile

In hotel, nella convention room allestita con un tavolo a ferro di cavallo, Vlao si è accomodato davanti al segnaposto col suo nome e con sotto scritto Italy. Insieme agli altri 26 “delegati”, per quattro giorni, si è confrontato sulle varie criticità riguardanti l’implementazione in ambito europeo di un sistema di tracciabilità degli alimenti.

Tra una pausa caffè ed un pranzo a buffet Vlao ha potuto esercitare il suo arrugginito inglese ed ha stretto alleanze internazionali con Malta, Irlanda, Francia e Spagna partecipando, nel bar dell’albergo, ad una riedizione dell’European Song Contest 2016 a suon di karaoke.

Non ci sono prove che attestino ciò, ma fonti anonime dicono di aver visto Vlao duettare con i maltesi una hit dell’intramontabile Toto Cotugnolasciatemi cantare… con la chitarra in mano… io sono un italiano… un italiano vero”.

Abbiamo cercato sulle cronache locali che però riportano solo che il contest è stato vinto da una duo russo, visibilmente ubriaco, che ha messo d’accordo pubblico e critica con la versione in lingua estone di Volare.

Kandy ci accoglie con una bella giornata, il monsone di ieri è acqua passata… in tutti i sensi. Adesso capiamo perché in questo paese la natura è rigogliosa e gli alberi, che circondano il lago, hanno dimensioni mastodontiche tanto che servirebbe una scolaresca per abbracciarne uno. [caption id="attachment_6567" align="alignright" width="300"] Fedeli al tempio del dente[/caption] Sfruttiamo la mattinata per visitare lo Sri Dalada Maligawa vale a dire il tempio in cui viene custodito il dente del sacro buddha. Dopo aver passato la door selection, ci mettiamo in fila pazientemente con i fedeli in attesa di poter ammirare l'antica reliquia. Con i gomiti alti, per tenere a ...

Lankamale: Sigirya, dal no-canfora e Kandy

Postato da Vlao IL 19 Aprile 2016 - 17:17 Aggiungi Commento
[caption id="attachment_6571" align="alignright" width="300"] La caratteristica roccia di Sigiriya[/caption] Continuiamo nel nostro itinerario express con Lalith che ci porta a Sigirya una imponente formazione rocciosa sulla quale sorgeva un palazzo a cui si entrava passando tra le fauci spalancate di un leone di pietra del quale ora non rimangono che le zampe. Ci inerpichiamo sulla roccia sotto il sole cocente, Mrs Postamat rischia il sequestro dello smartphone per aver immortalato senza autorizzazione gli affreschi delle tettone. Purtroppo per noi il vigilante cancella solo le foto incriminate e restituisce lo strumento alla proprietaria che lo trasformerà, di li a poco, in un micidiale attrezzo di tortura. Arrivati in cima, attraverso ...

Lankamale: Aukana, in carro coi buoi e Polonaruwa

Postato da Vlao IL 8 Aprile 2016 - 14:13 Aggiungi Commento
Dopo la giornatona di ieri… oggi ci andiamo più soft… [caption id="attachment_6575" align="alignright" width="300"] Polonaruwa particolare[/caption] Un programma blando ci attende, almeno sulla carta. Si parte con la visita al buddha scolpito nella roccia di Aukana, che Lalith voleva farci saltare sostituendolo con un fake costruito in cemento armato. Noi decidiamo di andare lo stesso e sperperare 750 rupie a testa… anche perché dobbiamo temporeggiare per poter arrivare a Pollonaruwa ad un orario accettabile per visitare il sito con un clima umano. Dobbiamo investire il tempo rimanente in qualche maniera... le idee sono diverse… abolita la possibilità di una cavalcata a dorso di elefante, ...

Lankamale: uno-due-tre e via! Anuradhapura

Postato da Vlao IL 1 Aprile 2016 - 15:03 Aggiungi Commento
Un gruppo poliedrico come nel migliore stile Avventure. Netta la predominanza dei nordisti con Vlao e Martimarti (ex laziale neo marchigiana) a detenere il titolo dei più meridionali dello stivale. [caption id="attachment_6581" align="alignright" width="300"] Sri Lanka - Anuradhapura[/caption] Una ingente concentrazione emilioromagnola, una enclave friulana e la solita spruzzata di milanesi. Alcuni al primo viaggio con AnM, altri convertiti solo da qualche tempo e diversi con una lunga militanza alle spalle. A Vlao non è dato sapere, al momento della partenza, con quali aspettative ognuno dei partecipanti approccerà il viaggio, ma la scelta dell’itinerario con tanto di scalata notturna all’Adam’s Peak, opzione in realtà obbligatoria per ...

Martimarti e la nuova residenza

Postato da Vlao IL 9 Marzo 2016 - 15:53 3 Commenti
Sedili abbattuti per far posto agli scatoloni pieni di robe da riporre negli armadi della nuova dimora. Serbatoio a metà come non si vedeva da anni. Radio Italia solo musica italiana a tutto volume. E’ così che la Martimicra ha affrontato la lunga attraversata che l’ha portata nelle Marche. Un coast to coast sotto una pioggia torrenziale che ha condotto Martimarti, con il suo carico a seguito, alla sua nuova residenza. Il primo bastimento carico di… è arrivato al porticciolo di Torrette in data 06.03.2016. Vlao, in fremente attesa del fatidico giorno, ha provveduto anticipatamente a svuotare una quota di armadio e ...

Repetita Iuvant: Diritto Commerciale

Postato da Vlao IL 24 Febbraio 2016 - 17:29 4 Commenti
Vlao ha riportato alla luce, dallo strato di polvere che lo ricopriva nello scantinato, il mitico bigliettone. Un manoscritto dei tempi dell'università che racchiude tutto il sapere necessario per diventare dottori in economia. [caption id="attachment_6588" align="alignright" width="280"] Il cervello di Nicorouge in funzione[/caption] Un libro sacro ad anelli che raccoglie il sunto dei volumi essenziali da conoscere a menadito per superare i più temibili esami economico giuridici. Sono passati anni, ma Vlao sfogliando queste pagine, ben conservate ancora oggi, ricorda chiaramente i giorni passati a trasportare il sapere dai libri sistematicamente fotocopiati dal mafioso (link) a questi delicati fogli rigorosamente a quadretti, riempiti in un carattere stampatello degno dei migliori amanuensi. Su ...

Stepchild Adoption Paralization Program

Postato da Vlao IL 18 Febbraio 2016 - 19:09 Aggiungi Commento
A Vlao non va di entrare in ambito politico, anche se gli piacerebbe sapere quanti casi ci siano in Italia di persone che utilizzerebbero sta benedetta Stepchild Adoption. [caption id="attachment_6592" align="alignright" width="300"] L'onorevole Malan: il simpaticone[/caption] In pratica dovrebbe manifestarsi la situazione nella quale un/una omosessuale voglia adottare il figlio che il/la propria compagno/a ha avuto con qualcun altro quando ancora non gli pizzicavano le recchie. Ad occhio e croce non si direbbe siano in molti ad essere in questa situazione e alla fine della storia si tratterebbe solo di garantire maggiori diritti ad un bambino che si trova in una situazione particolare… quindi perché no ci ...