Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Il podio acquisti memorabili 2019

    E’ tempo di classifiche e, mentre ancora dovete attendere qualche giorno per l’immancabile chart musicale, in quest’epoca di consumismo sfrenato ho deciso di rendere ufficiale il podio degli acquisti memorabili dell’anno trascorso. Non c’è un criterio univoco per l’assegnazione dell’agognato premio, infatti alcuni oggetti si sono meritati la menzione per il loro incomparabile rapporto qualità/prezzo, altri per la loro innegabile utilità e altri ancora per il loro fantasmatico costo, ma ognuno dei tre eletti ha il merito di aver segnato indelebilmente […]

  • Vlao mercante in fiera

    Ultimamente Vlao si è dato alle compravendite. Da un lato è un fedele seguace del gruppo telegram Sconticina che offre dritte per gli acquisti a buon prezzo o addirittura ad errore di prezzo e, dall’altro, è diventato un attivo utente Ebay piazzando sul mercato web pezzi archiviati in cantina da anni. Il suo primo exploit da venditore provetto è stato un gioco da tavola anni 90, conservato perfettamente fino ai giorni nostri, uno scatolone con su scritto Starquest che è giaciuto impolverato […]

  • NORVEGIA: Cinque cose da fare e cinque cose da non fare alle Lofoten

    Le Lofoten insieme alle Vesteralen sono delle isole sperdute nel nord della Norvegia, si trovano ampiamente entro il circolo polare artico e sono meta rinomata per gli amanti della natura e degli sport. Noi abbiamo scelto di andarci d’estate per ammirare appieno gli splendidi paesaggi e i pittoreschi paesini, ma ci riserviamo di tornarci in inverno quando regna la neve, il buio e l’aurora boreale. Dalla nostra esperienza estiva intanto vi possiamo segnalare 10 dritte per affrontare il vostro soggiorno […]

  • Nespola… Nespolina per gli amici

    Un uragano si è battuto a casa di Vlao e Martimarti. Il suo nome è Nespola la gattina che è entrata a far parte della famiglia e che da subito ha preso possesso dell’appartamento. Con i suoi 900 grammi di giocosità ha fatto ingresso dalla porta principale e dopo una breve fase di esplorazione ha cominciato ad abituarsi agli ampi spazi messi a sua disposizione. In paragone con la stanza della casa colonica, nella quale viveva con i suoi fratellini trovatelli, Nespola […]

  • Australia PT.6 – Great Ocean Road, koala, achidna e animali vari

    La Great Ocean Road è un tratto panoramico di strada costiera che si trova a sud est tra Melborune e Adelaide. Viaggiare su questa tratta è un vero piacere, la mitica Hunday Accent accarezza l’asfalto e Vlao e Martimarti, alternandosi alla guida, pennellano dolci traiettorie. Grazie alla dettagliata mappa recuperata all’info point i due pianificano in tempo reale il da farsi e possono scegliere d’istinto. Se hanno fame optano per una sosta culinaria come quella ad Apollo Bay rinomata cittadina del […]

Kandy ci accoglie con una bella giornata, il monsone di ieri è acqua passata… in tutti i sensi. Adesso capiamo perché in questo paese la natura è rigogliosa e gli alberi, che circondano il lago, hanno dimensioni mastodontiche tanto che servirebbe una scolaresca per abbracciarne uno.

Fedeli al tempio del dente

Fedeli al tempio del dente

Sfruttiamo la mattinata per visitare lo Sri Dalada Maligawa vale a dire il tempio in cui viene custodito il dente del sacro buddha. Dopo aver passato la door selection, ci mettiamo in fila pazientemente con i fedeli in attesa di poter ammirare l’antica reliquia. Con i gomiti alti, per tenere a debita distanza una fastidiosa cinese mascherata, arriviamo ad un solo passo dalla meta quando l’addetto alla porta dorata decide di chiuderla. Non possiamo aspettare un’altra mezz’ora per la successiva apertura, abbandoniamo quindi la posizione immensamente dispiaciuti, più che per la mancata visione del canino, per dover lasciar strada alla occhi-a-mandorla contro la quale avevamo combattuto strenuamente.

Al museo rischiamo di perdere Gil, che si trattiene un po’ troppo ad ammirare i busti degli ex vescovi del tempio, ma per fortuna lo intercettiamo al deposito scarpe, insieme alle nostre calzature e alla puzza dei piedi di tutti gli altri visitatori.

Ci dirigiamo al Royal Botanic Garden dove ammiriamo molte piante che da noi vivono in vaso e qui hanno dimensione paragonabili al buddha scolpito nella roccia di Aukana. Evitando di calpestare gli scorpioni che pascolano liberi per il parco, apprezziamo la flora srilankese che va dagli alberi di frutta strana, alle super canne di bambù, dalle orchidee di mille specie a tutti gli altri fiori sconosciuti ai più.

Piantagioni di té

Piantagioni di té

Torniamo in centro per gironzolare tra i negozi e procurarci un pasto tradizionale. Per poche rupie ci si può saziare con i manicaretti dalle bakery locali. Ci dividiamo in gruppi per differenziare il rischio, il Prof opta per un piatto di Rice & Curry, le girls vanno di beverone frutta e verdura, Vlao e Martimarti scelgono a caso dal bancone qualche calzone ripieno di pollo/pesce e rimpinzato di spezie piccanti, Mrs.Postamat e Mr.Linux copiano la scelta, ma ordinando al tavolo si fanno infinocchiare dal cameriere che, citando Nerone per distrarne l’attenzione, scuce loro dalle tasche un conto iniquo, che rimane tale nonostante le accorate proteste.

Una volta che si capita a Kandy non è possibile fare a meno di godersi il balletto folkloristico. E così, nel pomeriggio, andiamo al magazzino dell’Avis che ci accoglie con un’aria tropicale alleviata da megaventilatori scapeccia cinesi. Ci riposiamo qui per un’oretta e non ce ne andiamo prima di aver applaudito alla camminata finale sui carboni ardenti.

Prima di concludere la giornata c’è ancora il tempo di godersi un massaggio ayurvedico di quelli completi con tanto di colata oleosa in testa, Shirodara, un’esperienza ultraterrena che teletrasporta Vlao e Martimarti direttamente dal lettino al tavolo del ristorante tradizionale prenotato per la cena.

Spettacolo folkloristico Srilankese

Spettacolo folkloristico Srilankese

Dopo due giorni all’hotel bellavista è giunta l’ora di spostarsi. Accendiamo il pulmino acquamarina di buon ora e, mano a mano che saliamo di quota, prendiamo confidenza con i nuovi paesaggi caratterizzati da colline coltivate a té. Facciamo una passeggiata tra gli arbusti verdeggianti e incontriamo anche un illusionista che ci intrattiene con il suo spettacolo giusto il tempo di ritrovare qualcuna… non facciamo nomi… che si è persa tra le piantagioni.

Visitiamo la fabbrica del té dove impariamo a distinguere tutte le varie qualità white, green, OP, BOP, etc… Fatto il giro dello stabilimento ci godiamo la degustazione con un bel selfie ricordo che non guasta mai!

Prima di raggiungere Dalhousie, dove ci aspetta l’impresa del viaggio, ci fermiamo a Nowara Eliya, una chiassosa cittadina di montagna dove ci sguinzagliamo tra i negozi di prodotti tarocchi passando ore a trattare il prezzo di attrezzature palesemente fake.

Raggiungiamo l’hotel White Elephant, considerato dalla Lonely Planet il più kitsch presente in zona, e prendiamo possesso delle nostre stanze chilometriche che però sono destinate a rimanere intonse infatti, la partenza per il trekk alle 2 di notte, le rende inutilizzabili almeno per chi non decide mestamente di “conigliare” all’ultimo l’epica scalata all’Adam’s Peak.

 

LANKAMALE 2016

Indice

Episodio 1 Uno-due-tre e via! Anuradhapura link
Episodio 2 Aukana, in carro coi buoi e Polonaruwa link
Episodio 3 Sigirya, dal no canfora e Kandy link
Episodio 4 Kandy le piantagioni di té e Nuwara Eliya Sei qui
Episodio 5 Adam’s Peak, l’impresa e l’orfanotrofio degli elefanti link
Episodio 6 Maldive e la barca Marina link
Episodio 7 Plastic Beach e le sfide serali link
Extra Photo Album link

Lankamale: Sigirya, dal no-canfora e Kandy

Postato da Vlao IL 19 Aprile 2016 - 17:17 Aggiungi Commento
La caratteristica roccia di Sigiriya

La caratteristica roccia di Sigiriya

Continuiamo nel nostro itinerario express con Lalith che ci porta a Sigirya una imponente formazione rocciosa sulla quale sorgeva un palazzo a cui si entrava passando tra le fauci spalancate di un leone di pietra del quale ora non rimangono che le zampe.

Ci inerpichiamo sulla roccia sotto il sole cocente, Mrs Postamat rischia il sequestro dello smartphone per aver immortalato senza autorizzazione gli affreschi delle tettone. Purtroppo per noi il vigilante cancella solo le foto incriminate e restituisce lo strumento alla proprietaria che lo trasformerà, di li a poco, in un micidiale attrezzo di tortura.

Arrivati in cima, attraverso scale a chiocciola di epoca coloniale, ci godiamo l’agognato panorama. Nello stesso tempo cancelliamo, colpevolmente,  la quiete che regnava da decenni in quel luogo quando una stecca telescopica si unisce al telefono dissequestrato che comincia a selfare a destra e a manca.

I componenti del gruppo rimangono stupefatti dalla tecnologia a controllo vocale che permette autoscatti al grido di “scatta!“. Purtroppo lo smartphone non è in grado di riconoscere il timbro vocale della sua padrona… una falla software sfruttata da hacker buontemponi che con raffiche di “scatta! scatta! scatta!” in pochi minuti intasano la memoria del cell e, nello stesso tempo record, frantumano le scatole ai turisti presenti nel mitologico luogo.

Un campione dei buddha di Dambulla

Un campione dei buddha di Dambulla

Archiviata Sigirya non ci resta che procedere verso sud, prossima tappa Dambulla. Qui portiamo le nostre offerte floreali alle centinaia di statue del buddha che popolano le grotte. Martimarti e il Professore colgono anche l’occasione di bersi un cocco, nonostante gli esperimenti precedenti non avevano generato grande soddisfazione.

Per la strada verso Kandy ci concediamo un’ultima pausa presso il venditore di spezie, detto il no-canfora. Un tipo grottesco dall’italiano fatto di nomi e verbi all’infinito. Con il suo ampio vocabolario di termini tecnici ci elenca le proprietà curative delle mille spezie srilankesi che combinate tra loro promettono di risolvere qualsiasi disturbo.

Senti cannella? Vanillia… ecco sciroppo… no frigo… 10 anni. Per sinusite, cattarro… Limone, chiodi di garofano, pepe, aloe… mescolare bene… Vene varicose? Olio massaggio.. no canfora… 2 volte mese, 1 anno stop dolore. Conosce occhi secchi??? No??? Occhi secchi… prende cumino, sandalo, cardamomo…. Mescolare, applicare… 1 volte al giorno… 6 mesi… stop dolore.

Il gruppo scatta scatta (ormai sapete il perché del nome) segue attentamente le istruzioni per le pozioni magiche proposte durante la mezzora di monologo. Il picco di vendite all’erboristeria però si ha quando parte dello stinco di Vlao viene depilato al contatto con una sostanza non meglio identificata. In vista delle Maldive un’ottima ceretta naturale (?!?) è quello che ci vuole, le donne del gruppo si fiondano per lo shopping al negozio ufficiale, non prima però di aver scroccato un massaggio cervicale dai tirocinanti in ayurveda.

L'acquazzone monsonico che ci colpisce a Kandy

L’acquazzone monsonico che ci colpisce a Kandy

Acquisite scorte di miscugli curativi srilankesi sufficienti per il resto della vita, ci dirigiamo verso Kandy che raggiungiamo giusto in tempo per provare l’ebrezza di un acquazzone monsonico che colpisce il pulmino blumarine in transito per la principale via cittadina.

Con l’acqua a catinelle germoglia istantaneamente un traffico micidialePer percorrere gli ultimi fatidici 4 km che mancano al nostro albergo belvedere ci mettiamo più di un’ora. Un ritardo che ci fa oltrepassare l’orario della cena. Sta volta però non ci sono tedeschi a contenderci il pasto… per queste due notti saremo gli unici ospiti di quest’hotel inerpicato sulla collina.

Dal terrazzo ammiriamo una suggestiva vista delle luci della città, città che dovrebbe essere Kandy, secondo le indiscrezioni e, anche se del lago non c’è traccia, diamo la notizia come buona. Domani verificheremo più da vicino.

 

LANKAMALE 2016

Indice

Episodio 1 Uno-due-tre e via! Anuradhapura link
Episodio 2 Aukana, in carro coi buoi e Polonaruwa link
Episodio 3 Sigirya, dal no canfora e Kandy Sei qui
Episodio 4 Kandy le piantagioni di té e Nuwara Eliya link
Episodio 5 Adam’s Peak, l’impresa e l’orfanotrofio degli elefanti link
Episodio 6 Maldive e la barca Marina link
Episodio 7 Plastic Beach e le sfide serali link
Extra Photo Album link

Lankamale: Aukana, in carro coi buoi e Polonaruwa

Postato da Vlao IL 8 Aprile 2016 - 14:13 Aggiungi Commento
Dopo la giornatona di ieri… oggi ci andiamo più soft… [caption id="attachment_6575" align="alignright" width="300"] Polonaruwa particolare[/caption] Un programma blando ci attende, almeno sulla carta. Si parte con la visita al buddha scolpito nella roccia di Aukana, che Lalith voleva farci saltare sostituendolo con un fake costruito in cemento armato. Noi decidiamo di andare lo stesso e sperperare 750 rupie a testa… anche perché dobbiamo temporeggiare per poter arrivare a Pollonaruwa ad un orario accettabile per visitare il sito con un clima umano. Dobbiamo investire il tempo rimanente in qualche maniera... le idee sono diverse… abolita la possibilità di una cavalcata a dorso di elefante, ...

Lankamale: uno-due-tre e via! Anuradhapura

Postato da Vlao IL 1 Aprile 2016 - 15:03 Aggiungi Commento
Un gruppo poliedrico come nel migliore stile Avventure. Netta la predominanza dei nordisti con Vlao e Martimarti (ex laziale neo marchigiana) a detenere il titolo dei più meridionali dello stivale. [caption id="attachment_6581" align="alignright" width="300"] Sri Lanka - Anuradhapura[/caption] Una ingente concentrazione emilioromagnola, una enclave friulana e la solita spruzzata di milanesi. Alcuni al primo viaggio con AnM, altri convertiti solo da qualche tempo e diversi con una lunga militanza alle spalle. A Vlao non è dato sapere, al momento della partenza, con quali aspettative ognuno dei partecipanti approccerà il viaggio, ma la scelta dell’itinerario con tanto di scalata notturna all’Adam’s Peak, opzione in realtà obbligatoria per ...

Martimarti e la nuova residenza

Postato da Vlao IL 9 Marzo 2016 - 15:53 3 Commenti
Sedili abbattuti per far posto agli scatoloni pieni di robe da riporre negli armadi della nuova dimora. Serbatoio a metà come non si vedeva da anni. Radio Italia solo musica italiana a tutto volume. E’ così che la Martimicra ha affrontato la lunga attraversata che l’ha portata nelle Marche. Un coast to coast sotto una pioggia torrenziale che ha condotto Martimarti, con il suo carico a seguito, alla sua nuova residenza. Il primo bastimento carico di… è arrivato al porticciolo di Torrette in data 06.03.2016. Vlao, in fremente attesa del fatidico giorno, ha provveduto anticipatamente a svuotare una quota di armadio e ...

Repetita Iuvant: Diritto Commerciale

Postato da Vlao IL 24 Febbraio 2016 - 17:29 4 Commenti
Vlao ha riportato alla luce, dallo strato di polvere che lo ricopriva nello scantinato, il mitico bigliettone. Un manoscritto dei tempi dell'università che racchiude tutto il sapere necessario per diventare dottori in economia. [caption id="attachment_6588" align="alignright" width="280"] Il cervello di Nicorouge in funzione[/caption] Un libro sacro ad anelli che raccoglie il sunto dei volumi essenziali da conoscere a menadito per superare i più temibili esami economico giuridici. Sono passati anni, ma Vlao sfogliando queste pagine, ben conservate ancora oggi, ricorda chiaramente i giorni passati a trasportare il sapere dai libri sistematicamente fotocopiati dal mafioso (link) a questi delicati fogli rigorosamente a quadretti, riempiti in un carattere stampatello degno dei migliori amanuensi. Su ...

Stepchild Adoption Paralization Program

Postato da Vlao IL 18 Febbraio 2016 - 19:09 Aggiungi Commento
A Vlao non va di entrare in ambito politico, anche se gli piacerebbe sapere quanti casi ci siano in Italia di persone che utilizzerebbero sta benedetta Stepchild Adoption. [caption id="attachment_6592" align="alignright" width="300"] L'onorevole Malan: il simpaticone[/caption] In pratica dovrebbe manifestarsi la situazione nella quale un/una omosessuale voglia adottare il figlio che il/la propria compagno/a ha avuto con qualcun altro quando ancora non gli pizzicavano le recchie. Ad occhio e croce non si direbbe siano in molti ad essere in questa situazione e alla fine della storia si tratterebbe solo di garantire maggiori diritti ad un bambino che si trova in una situazione particolare… quindi perché no ci ...

Occhio alla bolletta Infostrada t’inchiappetta!

Postato da Vlao IL 8 Febbraio 2016 - 18:58 Aggiungi Commento
Mi era già capitato di accorgermi che a Infostrada facessero i furbi… o meglio gli gnorri. Un paio di anni fa, quando in tv pubblicizzavano l’ADSL vera 20 mega per tutti i nuovi abbonati, mi era venuto un dubbio… “non è che anche io, vecchio abbonato, posso usufruire dello stesso trattamento riservato ai nuovi?". Cercando in rete tra i forum di settore avevo scoperto che in realtà era previsto il passaggio gratuito dal piano 8 mega al piano 20 mega per tutti i clienti adsl, ma che questo passaggio non era automatico, ma bensì a richiesta. Se infatti non ci si attivava ...

All we can eat – Dad Wok edition

Postato da Vlao IL 26 Gennaio 2016 - 15:55 Aggiungi Commento
Sti cinesi ne sanno una più del diavolo. Hanno capito che per prendere per la gola gli italiani non basta più il pollo alle mandorle e gli involtini plimavela. I vecchi ristoranti con tanto di tavolino girevole e pietanze cinesi europeizzate sono ormai superati. Per sfondare nel mondo della ristorazione italica, ormai saturo di ristoranti casarecci, bistrot di tendenza e classiche pizzerie, si sono inventati un nuovo vincente metodo di abbuffamento. Soddisfando la mitica locuzione, se magna bè e se spende pogo, portata alla ribalta dallo storico ristorante “i cavalli” di spaccaossiana memoria, si sono ritagliati una buona quota di ...