Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Birrificio Artigianale Il Doganiere

    Visto il momento attuale che prevede l’abolizione dei viaggi, Vlao si è trovato in difficoltà nello spendere il suo tempo libero, niente itinerari da pianificare, escursioni da organizzare, viaggi da capitanare… e così, approfittando di un azzeccato regalo per il suo quarantennio, si è buttato a capofitto sulla pratica dell’homebrewing, ovvero della birrificazione casalinga! Un hobby che in realtà nasconde un mondo in esponenziale sviluppo in cui Vlao si è addentrato in punta di piedi da perfetto niubbo. Ha vagato […]

  • Top of the Rock ’20

    Il 2020, anche non essendo un anno da annoverare tra i migliori, non può andare in pensione senza la classifica musicale di Vlao. Nonostante il nostro paladino abbia un po’ perso il vizio di aggiornare le pagine del blog, ci sono tradizioni che meritano di non essere abbandonate. Anche perché nei mesi di lockdown la musica non è mancata in casa Vlao ed anzi, proprio le lunghe sessioni di puzzle in compagnia di Martimarti, hanno influenzato pesantemente la classifica annuale, […]

  • Weekend in Chianti – Il Pagellone

    Passata la fase acuta dell’epidemia bisogna ricominciare a muoversi! E con il primo weekend fuori ritornano anche, a grande richiesta, le immarcescibili pagelle! Sede del ritiro spirituale, un agriturismo nella campagna toscana dotato di tutti i confort, con tanto di piscina e cene “fusion” servita in terrazza. Il Weekend in Chianti, ideato e diretto da Martimarti ha coinvolto una serie di personaggi che si sono distinti per indubbie qualità ed eterogenee abilità. Ma ora veniamo al dunque e analizziamo nel dettaglio […]

  • #Covid19: sette settimane di quarantena

    Buongiorno a tutti da Vlao.it, la reclusione continua, nonostante si vedano i primi spiragli di luce, ancora la vita normale è sostituita da quella sotto Covid19 (qui a destra in una foto di repertorio) Qui, nella casa, Martimarti ha ormai sfondato quota 50 giorni di “ferie forzate”, in pratica sta facendo un corso accelerato di pensionamento, mentre Vlao è diventato un esperto di smartworking e fa un salto al porto solo di tanto in tanto. Da questa situazione, quella che viene […]

  • Australia Pt.7 – Canguri e spese pazze l’ultimo giorno a Melbourne

    Chi l’avrebbe mai detto che il modo migliore per vedere i canguri sia recarsi ad un golf club? Invece è proprio così, la Lonely Planet non mente, ed è così che Vlao e Martimarti, a bordo di una macchinina elettrica, hanno provato l’emozione di avere un incontro ravvicinato con questi bipedi saltellanti. Vagando per le 18 buche, tra un green ed un bunker hanno potuto stalkerare una nutrita famiglia di canguri, avvistando anche la mamma col marsupio occupato. Ora si che […]

Happy new year ’09

Postato da Vlao IL 31 Dicembre 2008 - 11:04 1 Commento

Top of the Rock ’08

Postato da Vlao IL 26 Dicembre 2008 - 18:50 9 Commenti

Come da tradizione, dopo Natale è ora di stilare la tanto attesa classifica musicale… mancano cinque giorni a chiudere il 2008, ma ormai le posizioni sono delineate. Ho preparato per voi una musicassetta che raccoglie il miglior brano (secondo me) dei primi album in classifca, chissà che non vi possa dare qualche suggerimento…

   

1. MogwaiThe Howk is Howling Si potete dire che fanno sempre la stessa roba… ma cavolo… trovatemi qualcuno che la faccia meglio. Un po’ come i cappelletti della nonna… e in questo caso pergiunta non c’è nemmeno lo svantaggio di avere il lesso per secondo! Canzoni dai cinque minuti in su come piacciono a me… tutta musica… niente testi… da ascoltare rigorosamente a casa sullo stereo… per farsi trasportare da queste cavalcate fragorose.

2. Sigur RósMeð Suð Í Eyrum Við Spilum Endalaust Sul podio li dovevo mettere per forza, magari non sarà il loro migliore album, ma nel panorama generale è sempre una spanna sopra gli altri. Più che una svolta possiamo definirlo una variazione sul tema, disco un po’ più spensierato e felice del solito… meno riflessivo e introverso del passato… che aggiunge qualche sfumatura alla produzione del gruppo. Certo il loro meglio sta da altre parti, ma fortunatamente si può dire che non si sono svenduti al mainstream.
3. Le Luci della Centrale ElettricaCanzoni da Spiaggia Deturpata Chitarra, voce e poco altro… ingredienti semplici, ma capaci di creare qualcosa di speciale. In questo caso i testi sono essenziali… riescono a costruire paesaggi reali impregnati di rabbia e delusione, dove la speranza forze non è stata l’ultima a morire… Un debutto interessante, restiamo in attesa degli sviluppi sperando che il buon Vasco, Brondi si intende, riesca a fare un passo avanti.

4. CalexicoCarried to dust La macchina della copertina potrebbe essere la stessa di The Black Light, 10 anni sono passati, ma non è ancora ora di rottamarla… Quale mezzo migliore per attraversare il deserto… tra polvere, città fantasma e feste mariachi? Più di un ascolto è necessario per comprenderlo appieno e non fermarsi alle apparenze che a volte possono risultare fuorvianti.    

5. PortisheadThird

Undici anni di silenzio che cominciavano ad essere più di una pausa di riflessione… e invece contro ogni pronostico eccoli di nuovo. Alfieri del Trip-Hop insieme ai Massive Attack negli anni ’90 ripercorrono ancora quella via… alcuni pezzi sono senz’altro da ricordare (Silence e The Rip su tutti) ma sulla lunga distanza… non mi convincono appieno… è dura arrivare all’ultima traccia!

6. Gatto Ciliegia Vs il Grande FreddoDisconoir

Bhè con un nome così come facevano a non attirare la mia attenzione??? Se vi piacciono i film gialli e le atmosfere poliziesche questo disco fa per voi…

 

7. The NotwistThe Devil, You + Me

Anche questo si tratta di un ritorno dopo sei anni di silenzio, dopo quel Neon Golden che era impossibile da superare… Resta insuperato infatti anche se di sicuro non è un disco da buttare. Se solo avessi avuto il tempo di dare a questi teteschi di germania più ascolti… magari sarebbero stati più in alto in classifica!

8. HeliosCaesura

La copertina ci dice tutto… Paesaggi innevati visti dal finestrino di un treno… in un viaggio solitario nell’incontaminato… niente di più. E vi sembra poco???

 

9. AnathalloCanopy Glow

Il nome è greco, l’ho letto da qualche parte ma non mi ricordo che significa e non ho volgia di cercare su Google… propongono un indiepop corale che potrebbe piacere al nostro amico Danco. Originale… meritano un approfondimento.      

10. DestroyerTrouble in Dreams 

Non conosco i loro precedenti lavori, ma leggendo in giro questo non è di sicuro il loro migliore. A me non dispiace, anche se non è niente di sconvolgente… meritano comunque una mensione.  

Fenomeno da baraccone

Postato da Vlao IL 21 Dicembre 2008 - 23:06 6 Commenti

Top of the Books ’08

Postato da Vlao IL 19 Dicembre 2008 - 20:50 3 Commenti
E' un paio di anni che ho imparato a leggere... non è che prima ero analfabeta, ma fino alla fine dell'Università prendere un libro extra rispetto a quelli "obbligatori" non mi passava nemmeno per la testa... ormai ho preso questa malsana abitudine... e quest'anno mi posso permettere di stilare la mia personale classifica... sia chiaro che la scelta ricade sulla decina di libri letti nel duemilaotto... accuratamente annotati su Anobii (link), perciò stilare una top ten sarebbe elencarli tutti, mi limiterò perciò al podio...   Medaglia d'oro per una pietra miliare della letteratura, non lo scopro certo io... un Nobel per la ...

Sulle orme della Bagala…

Postato da Vlao IL 14 Dicembre 2008 - 14:44 4 Commenti
A suo tempo faceva scalpore... abbandonava la vecchia schedina... snobbava il Totogol... limitava a 4/5 le giocate al lotto... perchè aveva intuito che il futuro era nelle SCOMMESSE... Erano i primi anni della Snai... e la Bagala stupiva tutti con le sue bizzarre puntate... centrava fantasmagorici 3-3... vittorie a sorpresa di sconosciute squadre francesi... e dall'altro canto imprecava su bollette sfumate per il pareggio al 92° delle cosiddette squadre maledette da Dio... Si pavoneggiava sventolando le sue schedine vincenti... alcune veramente strabilitanti... ma tutti sapevano che a fronte di 1 azzeccata ce n'erano altre 10 da strappare. Anche la sua massima più famosa... che più o meno ...

Guarda un po’ #2

Postato da Vlao IL 10 Dicembre 2008 - 17:46 3 Commenti
In DVD/DIVX ---> Juno Filmetto simpatico che vede la protagonista, Juno appunto, nella delicata situazione di chi intende disfarsi del proprio "fagiolo"... Diverso dalle solite commediole americane, lontano degli stereotipi... parla di argomenti attuali e importanti in modo leggero e a tratti irriverente... piacevole nel suo complesso, memorabile il personaggio e notevole anche la colonna sonora che sapientemente pesca qua e là tra passato e presente.           In DVD/DIVX --> Caos Calmo L'ho scaricato giusto perchè c'erano di mezzo i Radiohead... in realtà più sul libro (che non ho letto) che sul film... tutto sommato mi è piaciuto... certo ...

Maniglia Muscolosa Music presents…

Postato da Vlao IL 5 Dicembre 2008 - 18:31 2 Commenti
Beppe Maniglia... cittadino italiano, figlio d'arte diplomato in composizione al Conservatorio e laureato in Lettere Moderne. Solista di classe, dotato di grande talento interpretativo, muta il suono metallico delle corde della sua chitarra in vibrazioni cariche di sentimento. Giramondo per scelta di vita, trasforma le strade e le piazze in platee: l'asfalto è il suo palcoscenico. Amante della natura e degli animali è assolutamente vegetariano. Così recita la cartolina anni '90 che campeggia sulla mia scrivania... un mito di gioventù che ancora resiste anzi si rilancia! Il mitico Beppe non vuole più limitarsi a scoppiare le borse dell'acqua calda con ...

Ipse dixit #1

Postato da Vlao IL 27 Novembre 2008 - 22:58 2 Commenti
"Chissà quanto ci metteremo ancora ad ammettere che siamo debitori del meglio dell'arte occidentale alla geniale intuizione di una setta religiosa che inventò la pubblicità e vi investì quantità di denaro irragionevoli"    Alessandro Baricco "I BARBARI - Saggio sulla mutazione"

Io sto con i pirati

Postato da Vlao IL 25 Novembre 2008 - 16:36 2 Commenti
Sequestrare una petroliera! Il sogno proibito di ogni predone...   Impresa riuscita ai pirati somali che si sono impadroniti della Sirius Star una superpetroliera saudita, 318.000 tonnellate di stazza, grossa tre volte una portaerei, e piena fino all'orlo di oro nero diretto negli Stati Uniti! Una capienza pari a 2.000.000 barili di greggio per un valore di mercato di circa 110 milioni di dollari!   Adesso, visto che è un po difficile da piazzare sul mercato nero (forse sarebbe stato più semplice rivendere la Gioconda sotto questo punto di vista ndr), richiedono il riscatto... 25 milioni di dollari! Non ho idea di quanto volume possano occupare 25 milioni di bigliettoni... ...