Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Birrificio Artigianale Il Doganiere

    Visto il momento attuale che prevede l’abolizione dei viaggi, Vlao si è trovato in difficoltà nello spendere il suo tempo libero, niente itinerari da pianificare, escursioni da organizzare, viaggi da capitanare… e così, approfittando di un azzeccato regalo per il suo quarantennio, si è buttato a capofitto sulla pratica dell’homebrewing, ovvero della birrificazione casalinga! Un hobby che in realtà nasconde un mondo in esponenziale sviluppo in cui Vlao si è addentrato in punta di piedi da perfetto niubbo. Ha vagato […]

  • Top of the Rock ’20

    Il 2020, anche non essendo un anno da annoverare tra i migliori, non può andare in pensione senza la classifica musicale di Vlao. Nonostante il nostro paladino abbia un po’ perso il vizio di aggiornare le pagine del blog, ci sono tradizioni che meritano di non essere abbandonate. Anche perché nei mesi di lockdown la musica non è mancata in casa Vlao ed anzi, proprio le lunghe sessioni di puzzle in compagnia di Martimarti, hanno influenzato pesantemente la classifica annuale, […]

  • Weekend in Chianti – Il Pagellone

    Passata la fase acuta dell’epidemia bisogna ricominciare a muoversi! E con il primo weekend fuori ritornano anche, a grande richiesta, le immarcescibili pagelle! Sede del ritiro spirituale, un agriturismo nella campagna toscana dotato di tutti i confort, con tanto di piscina e cene “fusion” servita in terrazza. Il Weekend in Chianti, ideato e diretto da Martimarti ha coinvolto una serie di personaggi che si sono distinti per indubbie qualità ed eterogenee abilità. Ma ora veniamo al dunque e analizziamo nel dettaglio […]

  • #Covid19: sette settimane di quarantena

    Buongiorno a tutti da Vlao.it, la reclusione continua, nonostante si vedano i primi spiragli di luce, ancora la vita normale è sostituita da quella sotto Covid19 (qui a destra in una foto di repertorio) Qui, nella casa, Martimarti ha ormai sfondato quota 50 giorni di “ferie forzate”, in pratica sta facendo un corso accelerato di pensionamento, mentre Vlao è diventato un esperto di smartworking e fa un salto al porto solo di tanto in tanto. Da questa situazione, quella che viene […]

  • Australia Pt.7 – Canguri e spese pazze l’ultimo giorno a Melbourne

    Chi l’avrebbe mai detto che il modo migliore per vedere i canguri sia recarsi ad un golf club? Invece è proprio così, la Lonely Planet non mente, ed è così che Vlao e Martimarti, a bordo di una macchinina elettrica, hanno provato l’emozione di avere un incontro ravvicinato con questi bipedi saltellanti. Vagando per le 18 buche, tra un green ed un bunker hanno potuto stalkerare una nutrita famiglia di canguri, avvistando anche la mamma col marsupio occupato. Ora si che […]

Che spettacolo il nostro pulmettoUn Mercedes-benz 608d di origine e provenienza Germania portato via terra da una spedizione di figli dei fiori negli anni 70 e rimasto in Nepal a prestare servizio turistico. Quanti chilometri abbia, nessuno lo sa di certo, il contachilometri come minimo è arrivato a 999.999 e ha ricominciato a contare da capo almeno due volte.

Babu e il Mercedes 608d

Babu e il Mercedes 608d

Babu è l’unico autiere in grado di domarlo, si sente a suo agio con la guida a sinistra, non proprio comoda data la circolazione all’inglese dei nepalesi, ed è ormai una cosa unica con il suo mezzo. Lo pulisce, lo coccola e lo consola pure quelle volte in cui capita che un motociclista ci si spiaccichi contro. Non lo lascia mai solo, probabilmente dormono insieme, sono ormai coppia di fatto

Certo, a dire la verità, gli ammortizzatori lasciano un po’ desiderare, manca di radio e lettore mp3 ma è comodo all’inverosimile per un gruppetto come il nostro di 6 persone. Ci consente infatti di disseminare i sedili liberi di borse, borsette, campane e ammennicoli vari, possiamo dare passaggi a nostro piacimento a bonzi e santoni, e possiamo stendere il bucato ogni giorno! Nessuna invidia per la Toyota nuova fiammante del gruppo Discovery!

Le strade e il traffico della valle di Kathmandu non permettono al pulmetto di esprimersi al meglio, ma quando ci dirigiamo verso Pokhara è li che si scatena. Sfruttando tutti i suoi cavalli, o almeno quelli ancora in vita, si butta in picchiata in discesa, si arrampica in salita e ci stupisce con sorpassi alla cieca che ci permettono di procedere secondo la nostra tabella di marcia.

rafting sul Trisuli

rafting sul Trisuli

Un’unica sosta che gli concediamo è la pausa rafting. Vlao, CCM e l’Amicadeicanucci decidono di mettere in pericolo la loro incolumità fisica arruolandosi come mozzi in un gommone intento a discendere il minaccioso fiume Trisuli. Dopo la cerimonia di vestizione ed un piccolo summit in cui il capitano suggerisce i trucchi migliori per recuperare gli uomini caduti in mare, si è pronti alla partenza. Vlao e CCM, forti della loro prestanza fisica, sono posizionati davanti, seguiti a ruota dall’Amicadeicanucci, da una pazza francese e da un manipolo di nepalocinegiapponesi.

Dopo un po’ di pratica con i comandi, all forward, left forward, right back, all back, comincia la discesa. Il capitano ci raccomanda di agganciarci bene durante le rapide, ma non ci spiega dove o forse siamo noi non capirlo e ai primi sobbalzi ci troviamo un po’ in difficoltà visto che il canotto è completamente liscio, viscido e privo di appigli. Vlao pensa a salvare la pelle, mentre l’intento del capitano è diametralmente opposto, infatti al grido di fast forward fast forward fast fast fast!!! ci fionda a tutta birra contro il muro d’acqua che è lì che ci attende.

Alla fine usciamo indenni anche dai passaggi più difficili e arriviamo sani e salvi all’arrivo, orgogliosi del fatto di non essere mai finiti in acqua se non volontariamente. Ad attenderci troviamo il resto del gruppo che da 3 ore ci aspetta, ed ha già chiamato l’eliambulanza e i sommozzatori.

Pokhara e il suo lago

Pokhara e il suo lago

Soddisfatti e sfiniti saliamo sul Mercedes 608d direzione Pokhara dove arriviamo verso sera, in pieno acquazzone. Abbiamo giusto il tempo di noleggiare le stecche per il trekking e per cibarci nel rinomato ristorante dell’albergo, poi tutti a nanna, dobbiamo riposare, il gran giorno è arrivato, domani si parte per la 4 giorni sull’Annapurna!

Ce la faremo??? L’affittatrice di bacchette dice di si, non ci chiede nemmeno la caparra tant’è sicura, ci garantisce inoltre che incontreremo bel tempo!

Evvai!!!

TUTTO NEPAL 2013

Indice

Puntata n.1 La partenza link
Puntata n.2 La valle di Kathmandu link
Puntata n.3 Il Mercedes 608d, il rafting e Pokhara sei qui
Puntata n.4 Il trekking parte 1 link
Puntata n.5 Il trekking parte 2 link
Puntata n.6 Bandipur, Chitwan e Kathmandu link
 
 
Extra il foto album link
Speciale il trailer link

Tutto Nepal – La valle di Kathmandu

Postato da Vlao IL 31 Maggio 2013 - 15:40 Aggiungi Commento

The o caffè, uovo sodo, omelette o scramble egg, patate arrosto cipolla e peperoni, succo orange o mango, toast e marmellata, yogurt con frutta. E’ così che si parte di slancio a Bakthapur… fanculo ai cinque cereali! E mi raccomando, vedete di non variare troppo il menù!

Le tempistiche nepalesi sono quelle che sono, e non serve nemmeno ordinare la colazione la sera per guadagnare tempo, tanto poi il tipo si presenta la mattina chiedendo conferma di quanto scritto di proprio pugno qualche ora prima. L’unica soluzione per ottimizzare i tempi è prendere tutto senza distinzioni, dolce/salato, caldo/freddo, commestibile/non commestibile! Gli uomini del gruppo, Vlao e il Content&CommunityManager (CCM d’ora in avanti) lo hanno capito subito, si sceglie the o caffè, l’uovo e il succo, ma si prende tutto. Le donne invece, sono sempre più sofisticate, a me lo yogurt ma senza frutta, a me solo il toast niente uovo, a me succo di mandarino… alla fine sarà sempre il cameriere a decidere… e per non sbagliare porterà inesorabilmente tutto a tutti! Quindi perché opporsi???

Swayambhunath - Stupa

Swayambhunath – Stupa

Incamerata abbastanza energia a colazione siamo pronti per affrontare le giornate preparate dalla nostra guida Raji, che con l’ausilio del nostro fido autista Babu, ci scarrozza per 4 giorni su e giù per la valle di Kathmandu. Non vogliamo perderci niente e alterniamo visite ai templi, passeggiate in caratteristici paesini e spedizioni in monasteri tibetani.

A Dakshinkali ci tuffiamo nel mondo induista, con una folla colorata che sgozza polli e capre per placare la sete di sangue della dea Khali. Uno spettacolo un po’ cruento che, con schizzi di sangue degni di Tarantino, ci allontana un po’ da questa curiosa religione.

Decidiamo quindi di darci al buddismo e ci dirigiamo a Swayambhunath dove giriamo intorno allo stupone e passeggiamo tra gli stupini prima di assistere alla cerimonia dei monaci. Stiamo una mezz’oretta li, il tempo che gli stessi possano trangugiare un paio di beveroni di latte&ciocorì.

Passiamo a Bungmati e Khokana dove vaghiamo per le stradine ricche di artigiani che lavorano legno. Namastase si improvvisa anche tessitrice e gareggia con una signora del luogo a chi disfa la matassa più lunga.

Patan - Durbar Square

Patan – Durbar Square

Visitiamo Patan, i suoi palazzi e i suoi templi. Vlao e l’Amicadeicanucci si divertono a contrattare per acquisti improbabili, ma sul più bello abbandonano le trattative con la scusa del pranzo. Raji ci porta in un ristorantino tipico che ci accoglie con lembi di carne appesa ad essiccare su di un filo per i panni. Cremadiriso dice che oggi vuole mangiare pesce e declina l’invito, mentre CDA ha già l’acquolina in bocca e non vede l’ora di assaporare i manicaretti locali. Vlao è un po’ dubbioso, ma come si fa a dire di no a quelle crep di ceci da affogare in salse rigorosamente superpiccanti???

Con lo stomaco a posto, almeno per il momento, ci ributtiamo in Durbar Square ad ammirare gli intagli hard dei templi. Vlao viene attaccato dalla venditrice a cui aveva promesso il denaro, viene trascinato via ed è costretto ad accaparrarsi una campana tibetana “industriale” e un avveniristico pugnale intarsiato di pietre non preziose.

A Bodhnath andiamo alla ricerca dei famigerati poteri curativi delle campane tibetane “fatte a mano” e ci godiamo un ottimo pranzo, sta volta superturistico, in una terrazza proprio di fronte agli occhi del Buddha che ci guarda con fare minaccioso.

Pashupatinath - Santone

Pashupatinath – Santone

Come possiamo saltare la visita a Pashupatinath? Qui vengono celebrate le cerimonie funebri, con i corpi che bruciano sulle pire. Un luogo molto spirituale dove gli amici e i parenti salutano per l’ultima volta il defunto e ne gettano le ceneri sul fiume Bagmati che, scorrendo placido verso valle, incontra gente incurante che fa il bagno e lava i panni con i resti del de cuius.

Immancabili sono la foto con i santoni che presidiano il gath sul fiume. Capelli lunghi anni e visi variopinti danno quel tocco in più ad un posto già magico.

Babu ogni giorno ci accompagna a casa con il nostro Mercedes anni 60, il nostro alberghetto ci attende sempre li e, dopo la cena in centro, torniamo con le pile alle nostre camere con le finestre affacciate sul tempietto che, alle cinque della mattina, ci sveglierà ogni volta a ricordarci la colazione dei campioni che è di sotto che ci aspetta, o meglio… che ci farà aspettare. 

TUTTO NEPAL 2013

Indice

Puntata n.1 La partenza link
Puntata n.2 La valle di Kathmandu sei qui
Puntata n.3 Il Mercedes 608d, il rafting e Pokhara link
Puntata n.4 Il trekking parte 1 link
Puntata n.5 Il trekking parte 2 link
Puntata n.6 Bandipur, Chitwan e Kathmandu link
 
 
Extra il foto album link
Speciale il trailer link

Fotocontest: il mio 2° podio

Postato da Vlao IL 22 Maggio 2013 - 20:38 Aggiungi Commento
Ero fuori e quasi quasi non me ne accorgevo! Saranno i concorsi a squadre che mi portano bene, infatti il mio secondo podio va di nuovo a favore del mio team I Sonnolenti! Il contest sta volta era dedicato al Risveglio della Terra, alla primavera, alla natura, alle piante e agli elementi che entrano nel loro pieno vigore. Sta volta ho portato a casa un bel bronzo 122 punti in scrutinio e 182 in finale tutto grazie ad uno spettacolare paesaggio islandese. Una distesa sconfinata di lupini fioriti, una mare celeste, blu e lilla che arriva fino alla tipica altura islandese ricoperta di ...

Tutto Nepal – la partenza

Postato da Vlao IL 16 Maggio 2013 - 18:31 Aggiungi Commento
Non abbiamo avuto problemi a riconoscerci, Aprile non è un mese ricco di partenze e a Roma davanti al banco Cotav... c'eravamo solo noi!  Borsone, zaino e guida del Nepal, pronti per il lungo viaggio verso Kathmandu. Vlao per il primo giorno ha previsto la visita degli aeroporti di Frankfurt e Delhi due costruzioni di epoca post coloniale brulicanti di vita e di scorci suggestivi. Alle hall spaziali del primo, ricche di affollatissime prese carica cellulari, seguono gli infiniti corridoi del secondo, con file su file di poltrone dotate di ogni confort compreso l'omino aspirapolvere sempre in mezzo ai piedi. Paesaggi ...

Pubblicato!

Postato da Vlao IL 7 Maggio 2013 - 14:10 1 Commento
Un grande salto per Vlao, un piccolo passo per l'umanità. Con somma sorpresa del nostro poeta/scrittore le peripezie del Marrakech Discovery 2012 sono finite pubblicate sulla rivista cartacea di Avventure nel Mondo! Le saga del gruppo Imodium, che racconta in chiave tragico-comica le peripezie in terra marocchina, occupa ben 5 pagine della rivista 1/2013 con tanto di foto di gruppo! Se avete modo, procuratevi una copia cartacea e andate direttamente a pag. 66. Se proprio non riuscite a reperire una copia originale e non credete a quello che vi dice Vlao (giustamente), ecco il file pdf che potete scaricare qui --> Marrakech Discovery... ...

Di nuovo a casa

Postato da Vlao IL 30 Aprile 2013 - 13:52 Aggiungi Commento
Dopo aver impiegato 13 ore per arrivare da Roma ad Ancona... Vlao è di nuovo a casa. No, non è tornato a piedi... ha solo utilizzato i mezzi pubblici messi a disposizione. E così dopo aver bivaccato a Fiumicino e alla Stazione Termini ha potuto finalmente poltrire sul suo sospirato giaciglio. Ma questa è solo l'ultima parte del lungo viaggio che prevedeva un piano voli del tipo Kathmandu-Dheli , Delhi-Francoforte, Francoforte-Roma ideale per gustarsi Vita di Pi, 007 Skyfall e qualche film bollywoodiano uno di seguito all'altro. Giustamente, dato che domani è la festa dei lavoratori, Vlao ha optato per allungare le sue meritate ...

Chi viene???

Postato da Vlao IL 29 Marzo 2013 - 15:25 3 Commenti
Il destino avverso ha fatto naufragare più volte il viaggio in Birmania. Il piano diabolico che Vlao, Zander, Mrs Postamat e Mr.Linux avevano minuziosamente preparato a capodanno, non ha avuto un lieto fine. E quando anche il doppio tentativo di Zander e Vlao di far slittare la partenza ha avuto esito avverso, Vlao si è arreso al destino. La Birmania non sa da fa'! Rimasto al palo e invidioso dei suoi compari liberi di scorrazzare tra Yangoon e Mandalay, Vlao non si è perso d'animo e ha deciso di riattivarsi! Bisogna pur sperperare  in qualche modo 10 giorni di ferie vecchie o no??? Ed ...

Top of the Books ’12

Postato da Vlao IL 22 Marzo 2013 - 15:27 4 Commenti
Sono un po' in ritardo, l'anno passato ce lo siamo già scordati e ancora non ho stilato la Top of the books targata 2012. Ma per tutto c'è un motivo, volevo aspettare di finire il libro che avevo in corso a cavallo di anno, ma la lettura si è protratta più a lungo del previsto. E' stata dura, ma alla fine l'ho finito, si perché quando inizio una cosa la voglio portare a termine e le 600 e passa pagine di Un Altro Giro di Giostra di Tiziano Terzani non sono tra quelle più leggere. Per carità, un libro importante, una ...

Perù: Ollantaytambo, Pisaq, Cuzco, Lima

Postato da Vlao IL 9 Marzo 2013 - 12:33 Aggiungi Commento
E' inevitabile che una volta raggiunta la meta ci si rilassi un po'. L'obiettivo è centrato e quello che viene in più è tutto di guadagnato. E' con questo spirito che si lascia Aguacalientes e con il solito trenino ci si allontana da una delle sette meraviglie del mondo. [caption id="attachment_7021" align="alignright" width="300"] Cuatro ruinas - Saqsaywaman[/caption] Uriel però non ci fa rifiatare più di tanto e ci butta nell'esplorazione di Ollantaytambo. Subito capisce però che ieri abbiamo dato tutto infatti all'appello manca Ilcasellante, che ha marcato visita, e altri tre elementi ancasbilenca, cavigliazoppicane, e ginocchioballerino si trascinano stancamente a fondo gruppo. Solo Vlao e Zichegnì hanno ...