Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Moscioli e Sardoncini… altro che Pad Thai

    mezza copertina

    Raduno a base di Moscioli e Sardoncini scottadito per i reduci del Tuttothai. Vlao e Martimarti si sono dati un bel po’da fare per organizzare al meglio il weekend alle falde del Monte Conero. Nonostante qualche assenza inevitabile le lusinghe anconetane hanno comunque attirato nelle Marche i ravennati, Davide&Laura ed gli ex-Brexit, ormai rimpatriati, Matach e Littlelaura. Per accogliere gli ospiti, per prima cosa, è stata predisposta una cena in terrazzo con gli invitati usati come cavie dai padroni di […]

  • Certi Concerti 2017

    the xx

    Prendendo in prestito il nome di un gruppo Facebook nato per ottimizzare i viaggi verso gli eventi live del paese, volevo fare un riassunto della stagione concertistica 2017 che sta andando a gonfie vele con un Vlao in grande spolvero che, assecondato nei suoi piani da Martimarti, ha già messo in bacheca tre bei appuntamenti… cosa che non si vedeva da tempo immemore! Sarà che quest’anno hanno messo piede in Italia praticamente tutti, così in tanti da rendere obbligatoria una dolorosa […]

  • Tuttothai – Ko Rok e il treno notturno

    Tuttothai-1094-tuktuk

    Oggi potremmo goderci la spiaggia del nostro resort, svegliarci tardi, pranzare comodi, scoprire se la piscina è dolce o salta… e invece no, dato che abbiamo fatto Ko Lanta, facciamo pure Kolantuno. E per l’occasione ci trattiamo bene, salpiamo con un super motoscafo bimotore di quelli che ci sfrecciavano affianco i giorni scorsi e ci dirigiamo verso un’isola sperduta di nome Ko Rok. Le illustrazioni che avevamo visto nei volantini corrispondono a verità e questa volta non c’è nemmeno la […]

  • Una tre giorni di relax enogastronomico

    Abazia-di-fiastra-1

    Passare un weekend tra le colline marchigiane significa anche entrare a contatto con sapori, odori e colori che molto spesso dimentichiamo nelle nostre città. E’ una buona scusa per visitare splendidi borghi e assaporare prodotti caratteristici nei luoghi stessi da cui provengono, un fantastico modo per unire in una sola gita natura, cultura e tipicità. In questo periodo poi, l’avanzato stato di primavera rende tutto più colorato e, passare un paio di giorni spensierati in un B&B disperso nella campagna, è l’ideale per […]

  • Tuttothai – Il mare delle Andamane, Ko Lanta e Phi Phi

    Tuttothai-09401080

    Finalmente il mare… il mare delle Andamane! Facciamo subito a prendere confidenza con Klong Nin Beach la nostra lunga spiaggia. Ci facciamo immediatamente un tuffo e poi pensiamo alla cena. Di pad thai non ne vogliamo più sentir parlare, abbiamo imparato la ricetta nel corso da masterchef e lo riproporremo a casa a suo tempo, ora siamo più attratti dal pesce! Vlao e Fernet vanno in avanscoperta e si prendono la responsabilità di negoziare per il gruppo. Cercando tra i vari ristoranti scelgono […]

Monday Night @ Saint Monique

Postato da Vlao IL 7 dicembre 2010 - 16:59 3 Commenti

La speciale presenza nel paese natio di Bartelt è scusa buona e giusta per l’organizzazione dell’ennesimo Monday Night.
Presenti alla serata di gala, oltre al bancario in esilio Bartelt, il cassiere a scadenza Anto80,  lo statale fannullone Vlao, l’assicuratore giraMarche Greg.
Diverse e pesanti invece le defezioni, dal commerciali$ta Danske, febbricitante, a  mister Winx Danco impegnato fino a tardi nelle pulizie natalizie, per finire con l’imprenditore Zizza che però ci degna della sua preziosa presenza nel dopo cena.

Come da tradizione ci si ritrova al Saint Monique, dove ci attende il classico menu Darbula, Panzerotta, la new entry Dieghita senza radicchio, fritto misto, birrozze, dolcetto e digestivo che, rispetto ad un paio di settimane fa, ci costa 5 euri a zocca in più… paghiamo a caro prezzo la mancata contrattazione ad opera del rabbino Danske.

Come succede ultimamente, visto il periodo nero dell’Inter e i diversi esponenti neroazzuri presenti in sala, si glissano sapientemente i discorsi calcistici di primo livello ricadendo miseramente a discutere di serie inferiori come la fantomatica seconda categoria di Anto80 (zero minuti all’attivo in stagione e in procinto di rescindere il contratto) o la serie eccellenza del dirigente Zizza (sempre più votato al fotovoltaico).

L’argomento lavorativo tocca tasti dolenti, con Bartelt rassegnato ad essere l’ultimo dei marchigiani a Firenze, Greg impegnato a calcolare il chilometraggio astronomico della sua cara Giulietta, Vlao a perfezionare le traiettorie per diminuire il tragitto Torrette-porto Anto80 a trovare scorciatoie per Osimo Station che non prevedano partenze in salita.

Tra matrimoni, ponti, pokerozzi e gaff varie, la serata passa veloce e arriva troppo presto l’ora di andarsene a casa per noi poveri lavoratori. Lasciando il locale non ci stupiamo di notare lo sbuffo di sollievo della cameriera che si è detta pronta a cambiare il turno del lunedì con qualsiasi altra cosa pur di evitare di sorbirsi i nostri Monday Night ancora una volta.

L’evoluzione della specie

Postato da Vlao IL 27 novembre 2010 - 13:35 4 Commenti

Una volta quando c'era la pellicola si era costretti a centellinare gli scatti, e quando partivi per una vacanza ti portavi dietro i rullini stimando più o meno una media di foto giornaliere. Mi ricordo quando Leorol andava da "Il Fotografo" a dotarsi di una cartuccera di rulli per diapositive che poi, una volta utilizzati, numerava accuratamente in modo tale da non perdere la cronologia.

Con la pellicola le foto si facevano a scatola chiusa… facevi clic e speravi che il risultato finale potesse assomigliare a quello che avevi davanti agli occhi. Poi arrivavi a casa, sviluppavi il tutto spendendo un sacco di soldi e correvi il rischio di rimanere deluso dalla riuscita pratica delle tue "visioni". Per vedere le diapositive poi, c'era bisogno del proiettore, del telo, di mettere le foto sui caricatori. Una procedura complessa che coinvolgeva inevitabilmente anche qualche cavia scelta a caso per sopportare la proiezione. Le foto poi una volta archiviate andavano nel dimenticatoio e rispolverate solo in rare occasioni degne della tiritera sopra evidenziata.

Oggi è diverso, innanzitutto i limiti numerici sono pressocchè infiniti, non ci si preoccupa più di centellinare gli scatti e, con la possibilità dell'anteprima, si ha già un'idea in tempo reale di quello che si è catturato. Una volta a casa però sorge la necessità di fare una cernita del materiale, spesso superfluo, e di selezionare una sorta di "best of". La stampa non è più necessaria e per la maggior parte dei casi ci si accontenta della riproduzione sul monitor del computer. Senz'altro un metodo più rapido e comodo che sostituisce in un attimo tutto l'ambaradan necessario per le diapositive. Al limite, cosa che a me diverte parecchio, si creano montaggi da vedere in Tv con tanto di colonna sonora. Ma anche queste nuove possibilità tecnologiche necessitano di cavie che sopportino la durata della proiezione, che se non sei coinvolto personalmente e non te ne frega niente delle foto, è pesante come sorbirsi la visione di un filmino di matrimonio.

Per l'ultimo viaggio che ho fatto ho esplorato un'ulteriore possibilità, meno impegnativa per le cavie: il fotolibro. Ne avevo già visto uno e non mi era dispiaciuta l'idea. Per realizzarlo mi sono servito di un sito che consiglio a tutti di visitare, blurb.com (link). Da loro con estrema facilità è possibile creare il proprio libro, scegliendo le dimensioni, l'impaginazione, la copertina e farsi stampare il tutto con una qualità che, dopo averla sperimentata personalmente, posso garantirvi quale ottima.

Dopo una decina di giorni dalla creazione il mio primo libro è arrivato a casa, Tanzania Zanzibar 2010, primo si… perchè dopo averlo visto dal vivo, so già che ne farò altri. E' proprio vero come dicono loro, Blurb è come la cioccolata, una volta che ne hai sentito il sapore ne vuoi subito ancora!

Ecco qui l'anteprima:

La Rete Sociale

Postato da Vlao IL 23 novembre 2010 - 20:44 4 Commenti
the-social-network- miniatura Ormai fieri possessori della tessera giometti siamo costretti a cercare film decenti da sorbirci ogni tanto... Così in questo weekend piovigginoso ci siamo dirottati su The Social Network... Trovandoci in centro abbiamo pensato bene di optare per il Goldoni anzichè sobbarcarci il trasferimento alla Baraccola. Scelta poi rivelatasi palesemente sbagliata. Appena ci presentiamo, la bigliettaia ci informa, senza un minimo di tatto, che la card prepagata vale soltanto per l'altro multiplex... Presi dall'amarezza e dallo sconforto ci rassegniamo a versare 5 euro cash (prezzo comunque politico) e a lasciare i venti euri pre-depostitati a generare interessi zero ... Ma dopo il danno arriva anche la beffa... Sala numero 4... ...

Collezione Lidl oggetti utili 2010

Postato da Vlao IL 13 novembre 2010 - 19:28 5 Commenti
martello accetta Ormai sapete della passione di Leorol per il Lidl e le sue frequenti offerte sugli ultimi ritrovati della tecnica. Vi ricorderete ancora sicuramente l’articolo sulle torce Lidl: la serie perfetta (link). Ora è finalmente giunto il momento di presentarvi altre due new entry nella collezione Lidl oggetti utili 2010. Tutti voi avrete di sicuro un coltello multiuso, completo di sega, cacciaviti vari, pinzette, stecchino, limette etc etc… tutti utensili utilissimi, ma non mi dite che nelle vostre gite fuori porta non avete mai sentito il  bisogno di qualcosa che andasse oltre… Ecco quel qualcosa è arrivato. Lo strumento ideale da mettere nel cruscotto della ...

Semo belli un bel po’ 2 – Un anno dopo

Postato da Vlao IL 8 novembre 2010 - 22:12 2 Commenti
ancona 1905 L'anno scorso di questi tempi stavamo ammirando questa situazione (link)... quest'anno non è cambiato molto se date un'occhiata qua affianco. Va bene... a parte i nomi... si intende... ma il succo è lo stesso... mettete l'Elpidiense Cascinare al posto del Torino e il Centobuchi al posto della Salernitana... e il gioco è fatto. L'autunno è un periodo propizio per l'Ancona, ora Ancona 1905, ma come dicevamo anche l'altra volta... questo è solo l'inizio... e i conti si fanno alla fine. L'anno scorso i conti poi non sono tornati e ci siamo ritrovati quattro piani più sotto, ad un paio di categorie dalle Torrette... ...

Censimento

Postato da Vlao IL 4 novembre 2010 - 20:28 Aggiungi Commento
cina cens Il censimento è stato il primo vero lavoro per Vlao. Sempre se si eccettua la bancarella tirata su insieme a Puntoplus  quando i nostri, ai tempi delle elementari, rivendevano a caro prezzo bevande e partite a flipper o al labirinto. A parte questa parentesi imprenditoriale i primi soldi veri Vlao li ha guadagnati facendo il rilevatore. La sua area di competenza era divisa in due... una parte cittadina, con palazzoni da 7 piani dove consegnare questionari a man bassa... e una parte contadina, con case disperse nel verde tra i campi da golf e il parco del Conero... Si è divertito Vlao ad andare alla ...

Tartufo porcini e passatelli

Postato da Vlao IL 29 ottobre 2010 - 15:41 1 Commento
passatelli_tool Alla fine siamo riusciti a concordare un giorno che andava bene a tutti... o quasi, una sola defezione su 16! Mettere d'accordo così tante teste non è la cosa più facile del mondo, ma se l'obiettivo è quello di effettuare una bella rimpatriata dopo la campagna di Tanzania, le probabilità di riuscita si alzano di brutto. Gli equipaggi partiti da Rapallo, Milano, Novara (capolista), Reggio Emilia, Roma e Ancona si sono ritrovati a scaglioni in quel di Urbino dove erano attesi dagli organizzatori dell'evento. A volte si preferiscono mete esotiche rispetto a quelle più vicine... e non bastano le gite delle elementari ...

Innesto

Postato da Vlao IL 22 ottobre 2010 - 21:56 4 Commenti
inception La prima visione di Memento ha lasciato Vlao a bocca aperta e ha contemporaneamente eletto Christopher Nolan come suo regista preferito. Un film più unico che raro... che solo una mente geniale poteva escogitare... Riassumendo brevemente (per i più ignoranti), Memento tratta la storia di Leonard... un tipo che ha un antipatico problema alla memoria... riesce infatti a ricordarsi solo quello che gli è successo negli ultimi cinque minuti... un fastidio non da poco! Per poter vivere normalmente è costretto a prendere appunti... si è organizzato utilizzando le polaroid per memorizzare luoghi o persone... e si tatua addosso quello che non deve assolutamente dimenticare... Fin qui direte... niente di straordinario... ordinaria amministrazione... ma ...

3-0 a tavolino

Postato da Vlao IL 13 ottobre 2010 - 16:06 1 Commento
serbi30 Forse è vero, come dice Anto80, che quando sul blog si comincia a parlare di calcio vuol dire che si è a corto di idee... però un post dopo il roboante 3-0 alla Serbia inflitto dall'Italia ieri sera è d'obbligo! Confesso che non ho mai visto una partita iniziare con 40 minuti di ritardo perchè un energumeno munito di tronchesi si mette indisturbato a scardinare la rete di protezione per far in modo che i suoi compari ultranazionalisti lancino fumogeni, bengala, bombette varie in campo... Suppongo che ieri i mitici tornelli non abbiano funzionato così bene se membri ad honorem delle Tigri di Arkan ...