Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Tuttothai – Doi Suthep, Masterchef Thailandia e il trekk

    Tuttothai-0630

    Il viaggiatore di avventure è abituato ad essere itinerante, ed è a suo agio con la migrazione giornaliera da un alberghetto all’altro. Una volta preso possesso della camera posa il bagaglio in un angolo ed estrae solamente la mise per la notte e l’eventuale cambio per il giorno dopo e lascia tutto il resto intatto.
    Dormire due notti nello stesso posto però lo manda in crisi. La smania di fare ordine, di dividere le magliette sporche da quelle pulite, le mutande usate da quelle nuove, i calzetti puzzolenti da quelli profumati, fa si che, per una strana legge della fisica, il volume dei panni lievita inesorabilmente tanto da rendere lo zaino insufficiente per contenere di nuovo il tutto.

  • Tuttothai – In bici a Sukothai e poi rotta verso Chiang Mai

    Tuttothai-0360

    Lasciata alle spalle Ayutthaya viaggiamo verso la tappa intermedia di Lopburi con il nostro pulmino full optional munito di sedili in pelle, aria condizionata, connessione bluetooth, impianto surround da 2.000 watt e illuminazione psichedelica. Approfittiamo della sosta al tempio invaso dalle scimmie di Prang Sam Yod per far spulciare per bene Jean e per consentire ai nostri amici Brexit, Matach e LittleLaura, di cambiare le loro sterline in una banca del luogo.

  • Tuttothai – Il mercato galleggiante, le cascate di Erawan e le rovine di Ayutthaya

    Tuttothai-damneon-saudak

    Per Vlao non è facile, dopo un lungo viaggio intercontinentale, presentarsi ai compagni proponendo subito, brutalmente, senza pietà una partenza alle sette del mattino. Ma dalla sua ha valide ragioni e, per trasferirle agli altri, decide di avvalersi di una buona cena e di una capatina allo Sky Bar a due passi dall’albergo. La tattica del bastone e della carota porta i suoi frutti e il golden mango che chiude il pasto abbinato alla vista dal terrazzo a picco sulla città fa digerire al […]

  • Ready to go… Thailandia!

    Sanphet-Prasat

    Per un bel viaggetto “invernale” e cosa c’è di meglio che un salto nel sud est asiatico? Thailandia quest’anno è la meta, quella confusionaria di Bangkok, quella storica con i mille templi, quella naturalistica dell’estremo nord, quella brulicante dei mercatini e quella rilassante del Mare delle Andamane. Un mix di colori, suoni e sapori che Vlao e Martimarti non vedono l’ora di affrontare. Con il treno per Roma inizia il viaggio!

  • Arancini di carnevale all’anconetana

    arancini-anconetani-vlao

    Quando Vlao sente parlare di carnevale non pensa come la maggior parte delle persone alle maschere, ai coriandoli e ai carri allegorici… per lui la parola carnevale corrisponde esattamente ad un vassoio pieno di castagnole e di zeppole appena sfornate. Appena le sue orecchie captano nell’aria le sillabe car ne va le istantaneamente la sua mente genera l’odore del fritto, la sensazione dello zucchero in bocca e la soddisfazione del deglutimento tipico degli abbuffamenti carnevaleschi. L’effetto però, puramente psichico, ha la durata limitata di un nanosecondo e il repentino ritorno alla realtà diventa estremamente doloroso.

Innesto

Postato da Vlao IL 22 ottobre 2010 - 21:56 4 Commenti

La prima visione di Memento ha lasciato Vlao a bocca aperta e ha contemporaneamente eletto Christopher Nolan come suo regista preferito. Un film più unico che raro… che solo una mente geniale poteva escogitare…

Riassumendo brevemente (per i più ignoranti), Memento tratta la storia di Leonard… un tipo che ha un antipatico problema alla memoria… riesce infatti a ricordarsi solo quello che gli è successo negli ultimi cinque minuti… un fastidio non da poco! Per poter vivere normalmente è costretto a prendere appunti… si è organizzato utilizzando le polaroid per memorizzare luoghi o persone… e si tatua addosso quello che non deve assolutamente dimenticare…

Fin qui direte… niente di straordinario… ordinaria amministrazione… ma questo non è affatto un film normale… Nolan ci ha messo del suo… e a sconvolgere la trama ci pensa il montaggio tutto al rovescio… o quasi…

Come spesso accade nei film, si inizia con gli ultimi cinque minuti… ma poi dalla fine si va a ritroso scoprendo man mano cosa è successo nei cinuqe minuti precedenti, in quelli prima ancora e così via… A complicare ulteriormente la situazione c'è tutta una parte del film, girata in bianco e nero, che invece prosegue cronologicamente…

A questo punto abbiamo metà film che va avanti e metà che va indietro fino a quando le due parti finalmente si uniscono e dal bianco e nero si passa al colore…

Un vero tour de force per lo spettatore… che ha bisogno minimo di tre visioni per riuscire a quadrare il cerchio…

Dopo Memento Nolan non ha sbagliato un colpo… Batman Begins è il batman più bello che Vlao abbia visto… The Prestige un thriller che, a dir poco, stupisce… The Dark Knight uno sbanca botteghini…

Ed è proprio il clamoroso successo di pubblico dell'ultimo batman… che ha garantito al nostro carta bianca per la realizzazione di Inception, un progetto che aveva in testa da anni… e che solo adesso con un badget milionario ha potuto realizzare…

Anche qui, come suo solito, ci propone una trama a dir poco complessa… con sogni che si sviluppano dentro altri sogni… con il tempo che si dilata mano a mano che si va in profondità… da minuti, a ore, a mesi, ad anni… fino a raggiungere il limbo… dove si rischia di restare imprigionati per sempre… il tutto per riuscire ad impiantare un'idea… il virus più resistente di tutti.

Vlao vi suggerisce di vederlo se non lo avete ancora fatto, e non vi racconta di più… per il semplice motivo che non è in grado… ancora non si è nemmeno sbilanciato sulla fine che farà la trottola… certo gli mancano ancora minimo altre 2 visioni, ma nel frattempo accetta consigli.

3-0 a tavolino

Postato da Vlao IL 13 ottobre 2010 - 16:06 1 Commento

Forse è vero, come dice Anto80, che quando sul blog si comincia a parlare di calcio vuol dire che si è a corto di idee… però un post dopo il roboante 3-0 alla Serbia inflitto dall'Italia ieri sera è d'obbligo!

Confesso che non ho mai visto una partita iniziare con 40 minuti di ritardo perchè un energumeno munito di tronchesi si mette indisturbato a scardinare la rete di protezione per far in modo che i suoi compari ultranazionalisti lancino fumogeni, bengala, bombette varie in campo…

Suppongo che ieri i mitici tornelli non abbiano funzionato così bene se membri ad honorem delle Tigri di Arkan hanno varcato disinvolti la soglia del Marassi con tanto di corredo completo di armi improprie e bandiere combustibili…

Ma forse il problema sta a monte… nessuno era al corrente dell'esistenza di questi cattivoni… la partita probabilmente è stata sottovalutata…  di certo non era inserita tra quelle ad alto rischio come Ancona-AtleticoPiceno oppure Ancona-FulgorMaceratese… bisogna poi considerare che in settimana tutti gli sforzi sono stati concentrati per evitare problemi di ordine pubblico durante la partita di cartello Grottammare-Ancona, vietata ai tifosi ospiti e solo grazie a ciò filata liscia come l'olio…

Comunque tornando alla nazionale… mi domando a cosa serve il fantomatico delegato UEFA, se la decisione di sospendere una partita impossibile da giocare la deve prendere il povero arbitro…

Resto in attesa delle sanzioni che verranno applicate alla Federazione Serba, a parte lo scontato 3-0 a tavolino, per noi una manna per la qualificazione, io suggerirei di bucare agli slavi tutti i palloni da calcio, da basket e le palline da tennis fino al 2015… così potranno dedicarsi a sport alternativi, tipo la dama, gli scacchi o il mahjong, da giocare rigorosamente a porte chiuse!

Dal mafioso

Postato da Vlao IL 5 ottobre 2010 - 21:27 4 Commenti
copisteria AVVERTENZA: tutti i personaggi e le situazioni sono frutto dell'immaginazione e ogni riferimento a luoghi, fatti o persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale, e comunque qualsiasi altra cosa è già caduta in prescrizione!   Il piccolo Nicorouge si è iscritto all'Università e ogni tanto mi chiede, dall'alto della mia esperienza, lumi sulle tattiche per affrontare gli esami, le lezioni e tutto quello che è connesso a questa nuova esperienza didattica. La lezione numero 1 che gli terrò riguarderà il procacciamento dei libri di testo. Chiaramente il sottoscritto non ha mai comprato un libro nuovo e se ne vanta, anche se in realtà uno ne ha preso... quello di ...

Trenta per 3

Postato da Vlao IL 28 settembre 2010 - 13:53 4 Commenti
thirty Era uno di quegli appuntamenti a cui non si poteva mancare... uno di quegli eventi unici nel calendario, dei quali ci si può vantare per anni... e che verranno per sempre rinfacciati agli assenti (più o meno giustificati)... Il trenta per 3 di Nico, Bartelt e Brus rimarrà negli annali come il Woodstock culinario per eccellenza. Una maratona gastronomica partita nella tarda mattinata di Domenica 26 Settembre 2010 e conclusasi solo dopo il tramonto... molto dopo il tramonto per alcuni... Dopo una serie di peripezie affrontate lungo il percorso di avvicinamento al ristorante, con inversioni a U, bar chiusi e aperitivi saltati, l'arrivo in parata alla CASA avviene verso le ore 13:00... giusto ...

Anche Vlao come gli altri

Postato da Vlao IL 22 settembre 2010 - 14:57 8 Commenti
sfera di cristallo Oggi è capitato a Bartelt… s’è svegliato sta mattina e zack… E’ una cosa strana… lo sai già quando vai a dormire… “domani mattina mi tocca!”…  puoi accorgertene prima o dopo… alle 7 con la sveglia… alle 10 col sole che filtra dalla serranda… o magari in piena notte appena svegliato da un sobbalzo… ma non puoi farci assolutamente niente… Che ne sei conscio o meno… poco cambia…  devi comunque starne certo… non c’è via di scampo! Domani toccherà a Nico… è già da un po’ che ci pensa… con una certa preoccupazione… ma anche lei farà la stessa fine di tutti gli altri… PuntoPlus e ...

Ol Doinyo Lengai

Postato da Vlao IL 15 settembre 2010 - 15:59 1 Commento
Tanzania 2010-496 (Large) E' da inizio viaggio che si narra che un giorno o l'altro ci troveremo ad affrontare un trekking notturno... sulle pendici dell'Ol Doinyo Lengai... per vedere l'alba dal ciglio del cratere... ma, nonostante il giorno fatidico si avvicina costantemente, le informazioni riguardo all'"escursione" rimangono alquanto nebulose... Dalle relazioni precedenti si desume che la vetta l'hanno vista in pochi, e che in altrettanto pochi sono partiti per la "passeggiata"... alcune guide parlano di un fantomatico paese, sconosciuto a qualsiasi cartina, da cui parte il sentiero... altre avvertono di un dislivello di 1.500 metri da scalare e di un sentiero non proprio "battuto"... dall'Italia, amici che hanno ...

Album – Tanzania ’10

Postato da Vlao IL 9 settembre 2010 - 19:43 1 Commento
Tanzania 2010-299 (Large) To view this photo slideshow you need to have Flash Player 9 or newer installed and JavaScript enabled. This flash photo slideshow gallery was created with PhotoSnack in a couple of minutes. To view this photo slideshow you need to have Flash Player 9 or newer installed and JavaScript enabled. This flash slideshow was created with PhotoSnack photo slideshow maker.

La Tanzania dalla A alla Z

Postato da Vlao IL 7 settembre 2010 - 18:17 2 Commenti
Tanzania 2010-313 (Large) Diciamo che ventidue giorni così valgono come sei mesi di vita normale, e riassumerli è un'impresa impossibile, un po' come scalare un vulcano. In attesa di caricare le foto, che vanno accuratamente depurate da zebre e gnu superflui, mi limito, con l'aiuto delle lettere, a stendere un memorandum di tutto quello che abbiamo passato, visto, vissuto in questo Tanzania Zanzibar 2010. Ecco quindi in rigoroso ordine alfabetico gli ingredienti che hanno fatto il nostro viaggio: A come Autan... indispensabile contro tafani, zanzare e mosche tse tse;    B come i mitici Biscotti allo zenzero o come i Baobab veri, oppure pitturati... su commissione;    C come il Coconut e tutti sanno il perchè... ;    D come la ...

Compiti per le vacanze

Postato da Vlao IL 12 agosto 2010 - 18:41 6 Commenti
zanzibar A partire da Domenica dovrete restare senza il mio prezioso ausilio per ben 20 gg. Non so se riuscirete a resistere, ma dubito che dai territori di Tanganica e Zanzibar avrò il tempo, e la connessione, per tenervi aggiornati sulla spedizione africana. Quindi rimando tutti gli aggiornamenti a Settembre quando potrete vedere l'album e quando vi farò una dettagliata relazione sul viaggio. Poi con calma organizzeremo una cenozza, o meglio più di una, per vedere le nuove foto e quelle vecchie... vi ricordo che ho ancora in primavisionetv il montaggio di New York 2009 e della Scozia 2010! E' ora scossa di mettersi ...