Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Breaking Bad

    BreakingBad1280 (Large)

    Dopo 5 stagioni e 62 episodi ieri siamo giunti al termine. Era un appuntamento classico quello con “il telefilm”. Una doppia puntata somministrata con cadenza più o meno settimanale che ha coinvolto Leorol, Lorybeth e Vlao nelle avventure dei due “cuochi” per eccellenza… Walter White e Jesse Pinkman. Rigorosamente dopo il punto di Paolo Pagliaro era tradizione catapultarsi ad Albuquerque, New Mexico, a seguire le reazioni collaterali di Breaking Bad. Se non avete ancora capito di che stiamo parlando avete delle grosse lacune… Breaking Bad […]

  • Random Post: Tutto Nepal – la partenza

    Tutto Nepal 2013-100ps (Custom)

    Non abbiamo avuto problemi a riconoscerci, Aprile non è un mese ricco di partenze e a Roma davanti al banco Cotav… c’eravamo solo noi!  Borsone, zaino e guida del Nepal, pronti per il lungo viaggio verso Kathmandu. Vlao per il primo giorno ha previsto la visita degli aeroporti di Frankfurt e Delhi due costruzioni di epoca post coloniale brulicanti di vita e di scorci suggestivi. Alle hall spaziali del primo, ricche di affollatissime prese carica cellulari, seguono gli infiniti corridoi […]

  • Pubblicato #3

    nepal-anm1080 (Large)

    Mi ero scordato, ma ormai non fa più sensazione… è consuetudine. Le avventure di Vlao sono finite per la terza volta nella rivista ufficiale di Avventure nel Mondo. Infatti se andate a pagina 134 del libricino 2/2014 (si… 2014, ma è uscito da poche settimane) potete rileggervi comodamente in cartaceo il racconto semiserio del viaggio in Nepal! Sono proprio incoscienti questi di Avventure, perché pensandoci bene non sono sicuro che le peripezie di Vlao siano una bella pubblicità per l’associazione. Il […]

  • Top of the Rock ’14

    FamiliarsAlbumCover

    Dopo un lungo ed ingiustificato pazientare ecco a voi la… Top of the Rock edizione 2014   Non ditemi che non conoscete nemmeno un disco… lo so già e vi dico in anticipo che ve ne dovete vergognare. A parte gli scherzi, spero che i miei consigli possano aprirvi nuovi orizzonti… azz… che presuntuoso    Ora Danske tocca a te… ormai Danco è fuori dai giochi. Istruzioni per l’uso (visto che ci ho messo ore a mettere tutti i link) se […]

  • 2014 l’anno in blog

    2014

    Qui il tempo passa che uno manco se ne accorge… si è già dileguata la befana da una settimana e ancora Vlao deve fare la classifica dei dischi del 2014. Ma occorre andare per ordine perchè il post riassuntivo del meglio dell’anno bloggistico non può mica uscire a Febbraio! Anche quest’anno ne ha combinate di cose Vlao. Alcune per sua scelta e altre no e, tra quelle appartenenti a questa seconda categoria, come non segnalare il cambio di mansioni, con il passaggio dalla contabilità […]

  • Nuovo anno sulla neve

    Ciaspolata pantani di accumuli

    Una grossa dimestichezza con la neve Vlao non ce l’ha mai avuta. Da anconetano puro sangue gliene basta un centimetro per gridare al nevò! (link) Per questo pensare al capodanno in montagna era un po’ strano per lui. L’anno scorso si era parlato tanto di ciaspolata, ma alla fine, visto il zero sulla casella neve, era tutto saltato miseramente. Il fine anno sui Sibillini perciò era partito un po’ così, in sordina, come alternativa al solito cenone capodannesco. La titubazione generale ha fatto […]

La cena giapponese

Postato da Vlao IL 26 febbraio 2015 - 18:31 Aggiungi Commento

Solitamente, in occasione dell’anniversario di matrimonio di Loribeth e Leorol, la famiglia è solita festeggiare a cena fuori. Quest’anno in crisi di ispirazione e in mancanza di groupon allettanti, ha preso in mano tutto Vlao proponendo una alternativa cena giapponese.

Nigiri

Vlao ha già approcciato questa particolare cucina grazie a Martimarti, esperta del campo, e ne è stato positivamente sorpreso tanto da ripetere l’esperimento più di una volta. Inoltre pensa che Loribeth e Leorol, gente di mondo, hanno senz’altro tutte le caratteristiche per poter apprezzare i piatti a base di pesce e riso impiastricciati in piccoli bocconcini da inzuppare nella soia e ingurgitare tramite bacchette di legno. Per questi motivi ha ritenuto che l’apertura del nuovo locale “all you can eat” in Ancona è arrivata a coccodipippa, come si dice in gergo, per onorare la ricorrenza.

Il menu fisso prevede la possibilità di scelta ad oltranza tra ben 57 portate dai nomi arcani. La mancanza delle illustrazioni dei piatti rende la scelta molto aleatoria e, tolti quei due/tre nomi raccomandati da Martimarti, sembra un po’ di giocare alla roulette russa, anzi giapponese in questo caso.

Si spara un po’ “a random” sui 57 obiettivi e tempura, sashimi, nigirifutomaki, temaki, urumaki si susseguono senza soluzione di continuità.

Futomaki

Lorybeth va subito in difficoltà con l’uso delle bacchette, e nonostante possa vantare in curriculum corsi di mandarino e viaggi in Cina, disintegra i bocconcini sapientemente appallottati da mani nipponiche. Leorol parte di buona lena, assaggiando di tutto, ma dopo un po’ comincia ad avvertire uno strano odore, cosa singolare visto che solitamente l’olfatto non è il suo forte. Comincia a passare mano anche lui e il compito di spazzolare le ciotole rimane a Vlao che mangia per tre per non incorrere nelle sanzioni anti spreco dell’allyoucaneat.

Dopo una lunga carrellata di una quindicina di portate, per concludere in bellezza Leorol ordina il numero 2 in lista, una bella zuppa di miso per favorire la digestione che si è fatta improvvisamente zoppicante. Il liquame dal sapore di acqua di mare arriva in un battibaleno a completa deganamente la cena del sol levante.

Con sollievo di molti è ora di andare a pagare il conto. Il giapponese (o cinesino?) alla cassa lo sbaglia, abbonandoci una birra, e ci saluta col tipico fare orientale “Glazie, Vi è piaciuto il sushi?” fa a Lorybeth che rispondemolto” mentendo spudoratamente “ne abbiamo portato a casa anche un po’ per un nostro amico…” si… un amico di nome Birba… il gatto!

Che dire… un esperimento non proprio riuscito, o meglio… proprio non riuscito!

Random Post: Notizie atroci in cinema

Postato da Vlao IL 22 aprile 2014 - 17:08 Aggiungi Commento

Su internet si trova tutto… ma proprio di tutto. E’ il miglior mezzo per restare aggiornati. Dalla rete si apprende ciò che succede nella realtà… cose che a volte superano ogni immaginazione.

Cinema

E’ da qui che non di rado nascono le idee per grandi successi cinematografici, storie che incassano milioni di dollari nei botteghini di tutto il mondo hanno origine da un misero testo in grassetto. A volte ci si imbatte in certi titoli, di cui è quasi istantaneo dubitare, ma che hanno il magico potere di scatenare la fantasia dei registi contemporanei. Ormai sono superati i tempi in cui erano i libri ad essere riportati sul grande schermo. Adesso tutto è più veloce, non c’è bisogno di leggersi 400 pagine, basta dare un’occhiata alla rassegna stampa per individuare titoloni dai quali derivano direttamente ottime sceneggiature per film di inevitabile successo.

Uscirà nelle sale a Maggio il terrificante racconto di una ragazza australiana che descrive la sua allucinante disavventura in “mamma mi ha tagliato la gola e mi ha messo in forno” (link). In fratelli cannibali“, un altro film in uscita a breve, vivrete le peripezie di due fratelli che saziano i loro bisogni nutrendosi di neonati (link).

Pellicola

I titoli della rete non regalano solo film horror, invaderanno le sale anche commedie nere come “per venti euro” la storia di un tizio che trova un portafoglio per terra e lo restituisce al proprietario che, giustamente, lo accoltella perché si accorge che tra le banconote manca quella da 20 euro, da qui il titolo (link).

Non mancano all’appello i film melodrammatici come il colossal indiano “Reshma” che porterà sul grande schermo la storia della bambina dell’Uttar Pradesh sbranata nel giardino di casa da un leopardo randagio (link). 

Il filone fantascientifico ultimamente ha un grande seguito e sicuramente avrà grosso successo anche “Mamma ho preso l’aereo” il blockbuster statunitense che tratta dell’avventura di un ragazzo che si nasconde nel carrello di un boeing e finisce alle Hawaii portando con se solo un pettine per capelli (link).

Non solo progetti stranieri, dalle news della rete nasce anche un’opera italiana, dopo La Grande Bellezza sarà “Forza Silvio” a rappresentare l’Italia all’Accademy Awards. La storia del settantottenne milionario che, per quattro ore consecutive a settimana, lascia tutti i suoi averi, rinuncia alla sua libertà e ai suoi interessi per aiutare i coetanei in una casa di riposo (link). Un film strappalacrime che speriamo faccia restare in italia l’Oscar per il miglior film straniero portato a casa da Sorrentino.

Breaking Bad

Postato da Vlao IL 17 febbraio 2015 - 16:46 Aggiungi Commento
BreakingBad1280 (Large) Dopo 5 stagioni e 62 episodi ieri siamo giunti al termine. Era un appuntamento classico quello con "il telefilm". Una doppia puntata somministrata con cadenza più o meno settimanale che ha coinvolto Leorol, Lorybeth e Vlao nelle avventure dei due "cuochi" per eccellenza... Walter White e Jesse Pinkman. Rigorosamente dopo il punto di Paolo Pagliaro era tradizione catapultarsi ad Albuquerque, New Mexico, a seguire le reazioni collaterali di Breaking Bad. Se non avete ancora capito di che stiamo parlando avete delle grosse lacune... Breaking Bad è la serie tv che Vlao posiziona al pari di Lost, Dexter e Six Feet Under tra le produzioni a puntate più ...

Pubblicato #3

Postato da Vlao IL 4 febbraio 2015 - 16:26 Aggiungi Commento
nepal-anm1080 (Large) Mi ero scordato, ma ormai non fa più sensazione... è consuetudine. Le avventure di Vlao sono finite per la terza volta nella rivista ufficiale di Avventure nel Mondo. Infatti se andate a pagina 134 del libricino 2/2014 (si... 2014, ma è uscito da poche settimane) potete rileggervi comodamente in cartaceo il racconto semiserio del viaggio in Nepal! Sono proprio incoscienti questi di Avventure, perché pensandoci bene non sono sicuro che le peripezie di Vlao siano una bella pubblicità per l'associazione. Il precedente articolo (link), infatti, ha provocato telefonate allarmate a coordinatori di mia conoscenza da parte di partecipanti che volevano essere rassicurati dopo ...

Top of the Rock ’14

Postato da Vlao IL 21 gennaio 2015 - 17:06 2 Commenti
FamiliarsAlbumCover Dopo un lungo ed ingiustificato pazientare ecco a voi la... Top of the Rock edizione 2014   Non ditemi che non conoscete nemmeno un disco... lo so già e vi dico in anticipo che ve ne dovete vergognare. A parte gli scherzi, spero che i miei consigli possano aprirvi nuovi orizzonti... azz... che presuntuoso :)    Ora Danske tocca a te... ormai Danco è fuori dai giochi. Istruzioni per l'uso (visto che ci ho messo ore a mettere tutti i link) se cliccate sulle copertine o sul titolo dei dischi andate direttamente alle rispettive recensioni fatte su Ondarock (il mio sito di riferimento), se cliccate sui nomi degli ...

2014 l’anno in blog

Postato da Vlao IL 12 gennaio 2015 - 19:20 Aggiungi Commento
2014 Qui il tempo passa che uno manco se ne accorge... si è già dileguata la befana da una settimana e ancora Vlao deve fare la classifica dei dischi del 2014. Ma occorre andare per ordine perchè il post riassuntivo del meglio dell'anno bloggistico non può mica uscire a Febbraio! Anche quest’anno ne ha combinate di cose Vlao. Alcune per sua scelta e altre no e, tra quelle appartenenti a questa seconda categoria, come non segnalare il cambio di mansioni, con il passaggio dalla contabilità alla prima linea e il conseguente addio alla ricevitoria.  Bye bye ricevitoria: Ora per Vlao è il momento di scendere in campo... Per fortuna ...

Nuovo anno sulla neve

Postato da Vlao IL 6 gennaio 2015 - 18:27 4 Commenti
Ciaspolata pantani di accumuli Una grossa dimestichezza con la neve Vlao non ce l'ha mai avuta. [caption id="" align="alignright" width="300"] Strada interrotta a forca di Presta[/caption] Da anconetano puro sangue gliene basta un centimetro per gridare al nevò! (link) Per questo pensare al capodanno in montagna era un po' strano per lui. L'anno scorso si era parlato tanto di ciaspolata, ma alla fine, visto il zero sulla casella neve, era tutto saltato miseramente. Il fine anno sui Sibillini perciò era partito un po' così, in sordina, come alternativa al solito cenone capodannesco. La titubazione generale ha fatto si che alla fine solo Vlao e Martimarti azzardassero la prenotazione del bungalow ...

Derby di Natale

Postato da Vlao IL 22 dicembre 2014 - 19:06 2 Commenti
ancona ascoli 3 Vlao aveva detto che non sarebbe riandato alla stadio fino a quando non fosse stato esonerato Cornacchini. Ma anche Vlao ne dice di catzate se è vero come è vero che ha subito risposto presente alla convocazione di Bartelt, coinvolgendo anche Rouge fuori dal gioco da un po’ di tempo. [caption id="" align="alignright" width="300"] Ancona - Ascoli 2-1: tutti pronti![/caption] Bè il derby di Natale era un’occasione immancabile per assistere ad una partita con la P maiuscola di quelle per le quali vale la pena di esultare per un goal come mai capitato da quattro anni a questa parte, eccezion fatta per la mitica partita di ...

Irlandairlanda – Episodio 6: Irlanda del Nord

Postato da Vlao IL 10 dicembre 2014 - 17:31 4 Commenti
Irlanda 2014-1072 (Large) Pare strano, ma bastano cento metri di strada per capire che L'Irlanda del Nord è un'altra cosa rispetto all'Eire. Scordatevi i paesini minuti e gli spazi verdi pecoreggianti. Qua siamo in Regno Unito come ci fa capire la regina sulle banconote. Anche se il passato burrascoso e la lotta tra nazionalisti e unionisti è ormai alle spalle in realtà si notano ancora dei residui già dai nomi delle città... Derry o Londonderry? [caption id="" align="alignright" width="300"] Mussenden Temple[/caption] Con la viabilità granbretagnese Martimarti si sente a suo agio, prende il comando e imposta la rotta verso Mussenden Temple dimora romantica del... Vescovo di Derry. Il tempio a strapiombo ...

Deutschland weekend

Postato da Vlao IL 25 novembre 2014 - 16:54 1 Commento
Berlino-2014-026 (Large) A Vlao i tedeschi non sono mai andati troppo a genio, con quella lingua che sa proprio di nazista... non è che li digerisce troppo. Vlao insulta Claudia Schiffer ogni volta che dice “è tedesca” e per uscire dal parcheggio multipiano si affida alla tecnologia teutonica che, con un solo pulsante, le permette di discendere con la sua Mokka una rampa che si potrebbe fare comodamente a folle con un triciclo. Pensateci bene, le pubblicità del made in deutschland sono tra le più odiose... pensate agli slogan crauti... das auto... wir leben autos... oppure il massimo  “supremazia tecnologica tedesca”… secondo voi con questo motto Vlao comprerà mai pneumatici Continental? ...