Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Tuttothai – Doi Suthep, Masterchef Thailandia e il trekk

    Tuttothai-0630

    Il viaggiatore di avventure è abituato ad essere itinerante, ed è a suo agio con la migrazione giornaliera da un alberghetto all’altro. Una volta preso possesso della camera posa il bagaglio in un angolo ed estrae solamente la mise per la notte e l’eventuale cambio per il giorno dopo e lascia tutto il resto intatto.
    Dormire due notti nello stesso posto però lo manda in crisi. La smania di fare ordine, di dividere le magliette sporche da quelle pulite, le mutande usate da quelle nuove, i calzetti puzzolenti da quelli profumati, fa si che, per una strana legge della fisica, il volume dei panni lievita inesorabilmente tanto da rendere lo zaino insufficiente per contenere di nuovo il tutto.

  • Tuttothai – In bici a Sukothai e poi rotta verso Chiang Mai

    Tuttothai-0360

    Lasciata alle spalle Ayutthaya viaggiamo verso la tappa intermedia di Lopburi con il nostro pulmino full optional munito di sedili in pelle, aria condizionata, connessione bluetooth, impianto surround da 2.000 watt e illuminazione psichedelica. Approfittiamo della sosta al tempio invaso dalle scimmie di Prang Sam Yod per far spulciare per bene Jean e per consentire ai nostri amici Brexit, Matach e LittleLaura, di cambiare le loro sterline in una banca del luogo.

  • Tuttothai – Il mercato galleggiante, le cascate di Erawan e le rovine di Ayutthaya

    Tuttothai-damneon-saudak

    Per Vlao non è facile, dopo un lungo viaggio intercontinentale, presentarsi ai compagni proponendo subito, brutalmente, senza pietà una partenza alle sette del mattino. Ma dalla sua ha valide ragioni e, per trasferirle agli altri, decide di avvalersi di una buona cena e di una capatina allo Sky Bar a due passi dall’albergo. La tattica del bastone e della carota porta i suoi frutti e il golden mango che chiude il pasto abbinato alla vista dal terrazzo a picco sulla città fa digerire al […]

  • Ready to go… Thailandia!

    Sanphet-Prasat

    Per un bel viaggetto “invernale” e cosa c’è di meglio che un salto nel sud est asiatico? Thailandia quest’anno è la meta, quella confusionaria di Bangkok, quella storica con i mille templi, quella naturalistica dell’estremo nord, quella brulicante dei mercatini e quella rilassante del Mare delle Andamane. Un mix di colori, suoni e sapori che Vlao e Martimarti non vedono l’ora di affrontare. Con il treno per Roma inizia il viaggio!

  • Arancini di carnevale all’anconetana

    arancini-anconetani-vlao

    Quando Vlao sente parlare di carnevale non pensa come la maggior parte delle persone alle maschere, ai coriandoli e ai carri allegorici… per lui la parola carnevale corrisponde esattamente ad un vassoio pieno di castagnole e di zeppole appena sfornate. Appena le sue orecchie captano nell’aria le sillabe car ne va le istantaneamente la sua mente genera l’odore del fritto, la sensazione dello zucchero in bocca e la soddisfazione del deglutimento tipico degli abbuffamenti carnevaleschi. L’effetto però, puramente psichico, ha la durata limitata di un nanosecondo e il repentino ritorno alla realtà diventa estremamente doloroso.

Irlandairlanda

Postato da Vlao IL 12 agosto 2014 - 17:11 4 Commenti

Irlanda! Sarà questa la destinazione dell’estate. E’ da tempo che Vlao e Martimarti hanno acquistato il biglietto Aerlingus e ormai sono pronti alla partenza anche grazie al Luglio pazzerello che li ha allenati degnamente al clima dell’isola.

La macchina dovrebbe essere già opzionata, si spera, e Vlao ha stilato un minuzioso itinerario che da Dublino, sua vecchia conoscenza (link), permetterà di esplorare tutta l’isola in 14 giorni. Un giro in senso orario che vedrà come principali tappe, oltre alla capitale, Glendalough, Kilkenny, Cork, Killarney e il Ring of Kerry, le Isole Aran e le Cliff of Moher, il Donegal, il Connemara, L’Irlanda del nord con i Giant’s Causeway e Belfast.

Martimarti da parte sua ce l’ha messa tutta per scovare gli alloggi migliori. Con lunghe e minuziose ricerche online e certosini scandagliamenti dei commenti di Tripadvisor, ha prenotato le notti in B&B, hotel e ostelli cercando di rispettare il budget da taccagno suggeritole da Vlao.

Vlao, furbo, in questo modo si è liberato della responsabilità della qualità degli alloggi parandosi preventivamente il sedere su lamentele e proteste in corso di viaggio. In realtà grossi problemi non dovrebbero esserci se Martimarti è sopravvissuta senza problemi all’hotel nella roccia in Cappadocia (link)… qua sarà tutto in discesa…

Con la speranza che il navigatore, con la cartina pirata di Great Britain & Eire, consenta ai due di raggiungere tutti i luoghi più remoti pianificati, non ci resta che attendere i primi di settembre…

buone ferie e buoni viaggi a tutti!

Guarda un po #10

Postato da Vlao IL 22 luglio 2014 - 15:36 Aggiungi Commento

Rush regia di Ron Howard

Quando in formula uno si sorpassava, il pilota faceva la differenza e la Ferrari andava. La storia di un dualismo che si estende anche fuori dalla pista tra due piloti diametralmente opposti, l’austriaco Niki Lauda e l’inglese James Hunt, che con maniere e modi diversi hanno contribuito a rendere mitico questo “sport”. Rush ci regala belle le immagini delle corse e dei duelli in pista… sicuramente un risultato più emozionante di un gran premio dei giorni nostri.

PS ma quanto era brutta la Tyrrel a 6 ruote???

[recensione] [trailer]

 

American Hustle regia di David O. Russell

America, fine anni ’70… una fantasiosa operazione dell’FBI,con l’obiettivo di incastrare truffatori, finisce per prendere una piega strana e coinvolgere pezzi grossi e imprevisti. La storia si basa su un fatto vero, l’operazione Abscam, alla quale il regista aggiunge molto del suo. I personaggi, tutti convincenti, sono il forte di questo film, così come i dialoghi… sempre incalzanti e capaci di rendere piacevoli queste due ore e passa di racconto. American Hustle è un film complesso… che merita una seconda visione per apprenderne meglio tutte le sfumature.

PS ma Batman, Chrisian Bale, s’è incicciato così tanto???

[recensione] [trailer]

 

300 – L’alba di un impero regia di Noam Murro

Non è un sequel e nemmeno un prequel come va di moda adesso. Per chi ha già visto 300, questo 300 Rise of an Empire è la visione da parte ateniese degli avvenimenti legati alla seconda guerra persiana. Al posto di quelle Leonida questa volta seguiamo le gesta di Temistocle che avendo ucciso il re Dario scatena l’ira del figlio Serse. affiancato dalla perfida e spietata Artemisia. Le mitiche battaglie di Capo Artemisio e Salamina (480 a.C.) escono dallo schermo grazie a combattimenti spettacolari, rallenty, qualche sbruffo di sangue uniti alla “classica” fotografia stile 300 fanno di questo film un vero spettacolo audiovisivo.

PS ma i greci hanno tutti la tartaruga???

[recensione] [trailer]

Vlao e la tecnologia ciclonica

Postato da Vlao IL 10 luglio 2014 - 18:19 3 Commenti
dirty devil v8 Vlao non pensava che in giro per il mondo ci fosse così tanta polvere. Ma da quando ha in casa il Dirty Devil Infinity VS8 Carbon Loop se ne è fatto una ragione. Anche se ancora non si riesce a spiegare come faccia l’avveniristico macchinario a creare giganteschi grumi di soffice pulviscolo anche quando il pavimento sembra pulito. Con i suoi otto cicloni il DD stana ogni granello di taralluccio che cade a terra, non va in crisi nemmeno se ti esplode in mano il sacchetto dello zucchero di canna, o se ti si ribalta il barattolo con la sabbia del Sahara. Nulla ...

Mondianalisi #2 – La prima è dei fjoli

Postato da Vlao IL 25 giugno 2014 - 15:16 Aggiungi Commento
Brazil Soccer WCup Italy Uruguay Vlao porta sfiga. Questo è fuori di dubbio. Ma chi non aveva visto dei buoni auspici nella vittoria sull'Inghilterra 2-1. La prima è dei fjoli diceva appena una settimana fa. Mai detto popolare fu più veritiero. Si perché è dai tempi delle tedesche che al primo tiro non si fa goal... tutti son capaci... è un giochetto che si lascia fare giusto ai fjoletti. E' appena dopo il primo tocco che si comincia a giocare sul serio... Al contrario gli azzurri si sono accontentati della prima e hanno preso ceffoni alla seconda (0-1 col Costarica) e anche alla terza (0-1 con l'Uruguay). Giusto la Costa ...

Mondianalisi #1 – Viva la Squibb

Postato da Vlao IL 18 giugno 2014 - 16:42 Aggiungi Commento
Logo-Brasile-2014-Libera Brasile 2014 è iniziato... il mondiale dei mondiali come molti lo chiamano ha già archiviato la prima partita dei gironi! Nella tana dei verdeoro chi alzerà la coppa? Fare un pronostico dopo la prima giornata è alquanto difficile anche perché Vlao non ha potuto seguire tutte le contendenti. Nonostante il suo tempo a disposizione i diritti tv gli hanno impedito di godersi quelle classiche partite tipo Nigeria-Iran e Russia-Korea che attendeva da anni. Il suo abbonamento prepagato a Sky Sport non gli basta per godersi il mondiale, secondo i malefici dovrebbe sganciare altri soldi oltre a quelli investiti per vedere qualche immagine HD che non ...
Turchia Discovery 2013-0946PS (Large) Al mattino al nostro pulmino non troviamo più Yilmaz ad attenderci, siamo noi anzi ad aspettare che il nuovo autista Bhairam finisca la colazione. Ci bastano due chilometri per capire che da qui in poi sarà dura. La comunicazione è impossibile con il driver, non c'è tamam che tenga... e non ci spieghiamo il motivo della sua andatura a 20 km all'ora che ci permette di arrivare in spiaggia in netto ritardo sulla tabella di marcia. Poco male Patara merita poco più di un bagno e serve più che altro al mitico per togliersi gli abiti di ordinanza e indossare il ...

Pubblicato! #2

Postato da Vlao IL 21 maggio 2014 - 15:59 1 Commento
1-2014 E' con viva e vibrante soddisfazione che Vlao vi informa che per la seconda volta nella storia (ecco la prima link), un suo racconto di viaggio è finito nella rivista ufficiale di Avventure nel Mondo. Se non avete ancora ricevuto a casa l'edizione 1/2014, vi consiglia di procurarvela nei tanti luoghi in cui viene distribuita gratuitamente. Avrete così la possibilità di gustarvi le avventure peruviane di Vlao e del mini-gruppoonorato sfogliando quella carta rigorosamente riciclata che emana il suo caratteristico "odore di viaggio". Così anche gli uomini medi, o meglio sotto la media, che non hanno tablet e smartphone o altri mezzi ...

All’Infernaccio e ritorno

Postato da Vlao IL 15 maggio 2014 - 22:26 1 Commento
st.leonardo Se non fosse stato per il diluvio universale questa sarebbe stata una bella gita da proporre agli amici laotiani giunti nelle Marche per l'ennesimo raduno. Purtroppo, per la settimana del primo maggio, il tempo non è stato clemente e ha costretto gli indocinesi ad ammazzare il tempo infarcendosi di cibo e sparando sciocchezze. Dispiaasccce un po' per i milanesi che non hanno potuto godere di questa escursione bucolica ma, forse, i tacchi di Mrs.Postamat non avrebbero retto i 15 km e rotti che Vlao e Martimarti si sono sorbiti questo weekend. [caption id="" align="alignleft" width="300"] Gole dell'Infernaccio - Eremo di San Leonardo[/caption] Approfittando di ...

Turchia Discovery – Il non-caicco e Kastellorizo

Postato da Vlao IL 29 aprile 2014 - 14:39 Aggiungi Commento
Turchia Discovery 2013-0817PS (Medium) Dopo un breve tratto di pulmino, dotato di guidatore alcolico, siamo pronti all'imbarco sul nostro non-caicco. Addocchiamo subito gli altri compagni di viaggio, nessuno può negarci l'egemonia, prendiamo il potere. Okkupiamo il piano superiore del natante e stendiamo i nostri asciugamani tanto per far capire subito l'andazzo. [caption id="" align="alignright" width="300"] Tuffi dal non-caicco[/caption] Comincia la crociera che ci porta a spasso tra calette, isolette varie e la città sommersa di Kekova. Per tutta la giornata alterniamo i bagni ai tuffi non curandoci degli schizzi che finiscono al primo piano e sulla griglia del nostro cuoco. Pranziamo a bordo e scendiamo a terra in qualche ...