Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Birrificio Artigianale Il Doganiere

    Visto il momento attuale che prevede l’abolizione dei viaggi, Vlao si è trovato in difficoltà nello spendere il suo tempo libero, niente itinerari da pianificare, escursioni da organizzare, viaggi da capitanare… e così, approfittando di un azzeccato regalo per il suo quarantennio, si è buttato a capofitto sulla pratica dell’homebrewing, ovvero della birrificazione casalinga! Un hobby che in realtà nasconde un mondo in esponenziale sviluppo in cui Vlao si è addentrato in punta di piedi da perfetto niubbo. Ha vagato […]

  • Top of the Rock ’20

    Il 2020, anche non essendo un anno da annoverare tra i migliori, non può andare in pensione senza la classifica musicale di Vlao. Nonostante il nostro paladino abbia un po’ perso il vizio di aggiornare le pagine del blog, ci sono tradizioni che meritano di non essere abbandonate. Anche perché nei mesi di lockdown la musica non è mancata in casa Vlao ed anzi, proprio le lunghe sessioni di puzzle in compagnia di Martimarti, hanno influenzato pesantemente la classifica annuale, […]

  • Weekend in Chianti – Il Pagellone

    Passata la fase acuta dell’epidemia bisogna ricominciare a muoversi! E con il primo weekend fuori ritornano anche, a grande richiesta, le immarcescibili pagelle! Sede del ritiro spirituale, un agriturismo nella campagna toscana dotato di tutti i confort, con tanto di piscina e cene “fusion” servita in terrazza. Il Weekend in Chianti, ideato e diretto da Martimarti ha coinvolto una serie di personaggi che si sono distinti per indubbie qualità ed eterogenee abilità. Ma ora veniamo al dunque e analizziamo nel dettaglio […]

  • #Covid19: sette settimane di quarantena

    Buongiorno a tutti da Vlao.it, la reclusione continua, nonostante si vedano i primi spiragli di luce, ancora la vita normale è sostituita da quella sotto Covid19 (qui a destra in una foto di repertorio) Qui, nella casa, Martimarti ha ormai sfondato quota 50 giorni di “ferie forzate”, in pratica sta facendo un corso accelerato di pensionamento, mentre Vlao è diventato un esperto di smartworking e fa un salto al porto solo di tanto in tanto. Da questa situazione, quella che viene […]

  • Australia Pt.7 – Canguri e spese pazze l’ultimo giorno a Melbourne

    Chi l’avrebbe mai detto che il modo migliore per vedere i canguri sia recarsi ad un golf club? Invece è proprio così, la Lonely Planet non mente, ed è così che Vlao e Martimarti, a bordo di una macchinina elettrica, hanno provato l’emozione di avere un incontro ravvicinato con questi bipedi saltellanti. Vagando per le 18 buche, tra un green ed un bunker hanno potuto stalkerare una nutrita famiglia di canguri, avvistando anche la mamma col marsupio occupato. Ora si che […]

Christmas tree

Postato da Vlao IL 8 Dicembre 2016 - 13:16 Aggiungi Commento

astratto-natale-alberoCome ogni anno è arrivato Natale ed è ora di fare l’albero. Il simbolo della festa per eccellenza, quello che non può mancare in ogni casa che si rispetti… dove mettete i regali se no???

Più o meno tutti lo fanno… c’è chi ricicla sempre il solito conservato in cantina sotto le pinne, la maschera e il materassino da mare, chi ogni anno compra quello mini già confezionato al supermercato, chi va a spasso al mare e cerca un legno che possa adattarsi allo scopo o chi addirittura va direttamente nel bosco ed estirpa un pino secolare da piazzare in salotto e appesantire con chili e chili di addobbi.

Vlao è un sostenitore dell’opzione albero naturale, lui ama entrare a casa e sentire quell’odore di conifera che pare di stare in Finlandia. Non essendo però un taglia legna, preferisce rifornirsi con la classica spedizione all’IKEA.

Nel parcheggio del colosso svedese, infatti, è possibile trovare facilmente una serie di abeti accuratamente insaccati utilissimi a portare il clima natalizio direttamente a casa vostra prima di diventare truciolato il 7 Gennaio.

Il loro obiettivo è rimanere intatti, se non vivi, fino alla befana e con una serie di semplici accorgimenti, un adeguato annaffiamento, il divieto di sfioramento e la consapevolezza che il clima natalizio è inversamente proporzionale alla vicinanza del termosifone tutti ci possono riuscire agevolmente.

Molta gente però pensa che l’albero vero sia troppo “impegnativo”, che sporca o, semplicemente, per combattere l’effetto serra preferisce non sradicare arbusti dal terreno di origine e propende così per l’opzione n° 2: l’albero finto.

natale-pallineCerto qui dovete scordarvi l’odore di bosco e abbassarvi ad addobbare un filo di ferro travestito da abete.

Con questo piccolo sforzo psicologico però vi eviterete la gita annuale all’IKEA e vi dovrete sobbarcare solo la discesa in cantina, in qualsiasi caso obbligatoria per riesumare palle, palline e lucette varie.

Con l’albero artificiale avrete inoltre il vantaggio di trovarvi in casa il prototipo dell’albero perfetto, triangolare, slanciato, rotondo… come quelli che si vedono nei film… e non rischiate di dover far fronte a doppie punte, voragini tra le fronde, e le altre anomalie che garantisce madre natura.

Quale sia la vostra scelta vi troverete comunque di fronte al solito dilemma finale:

il puntale sull’albero ci va oppure no??? 

Nel lasciarvi con questo atavico dubbio che assilla tutti sotto le feste vi auguro un buon addobbo… prima le luci e poi le palle mi raccomando… e infine rispondete all’ultima domanda e fatemi saper come è andata.

A.A.A. Vigorsol Reset cercasi disperatamente

Postato da Vlao IL 23 Novembre 2016 - 16:42 10 Commenti

reset-vigorsolLo so… internet è pieno di appelli, molti dei quali io stesso snobbo sistematicamente, ma sta volta la situazione è diversa.

Sembra che da un giorno all’altro le forniture di Vigorsol Reset della provincia di Ancona siano state stoppate. Tutti i rivenditori, bar, supermercati, tabacchi, metanari, negozi cinesi hanno finito le scorte delle mitiche mini cingomme.

No c’è verso di trovare sul mercato quelle scatolette blu da 50 micro pezzi l’una di cui Leorol non riesce più a fare a meno da quando ha smesso di fumare.

Vlao e Martimarti si sono occupati di estendere la ricerca di mercato anche a Roma, ma la stessa non ha portato proficui risultati… anche nella sponda tirrenica, infatti, sembra che gli approvvigionamenti scarseggino. Pure il bar di Dragona, dove il mese scorso era stato trovato un giacimento di Reset, adesso è rimasto a secco. L’ultimo esemplare è stato importato nelle Marche domenica scorsa!

Nessun risultato neanche dalle ricerche su Amazon, dove il prodotto non è più disponibile, mentre i venditori di Ebay sono troppo a rischio contraffazione.

Che le chewing gum in questione siano uscite di produzione senza avvertire nessuno??? Questo è il dilemma.

wanted2Ormai Leorol è preso dallo sconforto e io ho deciso di fargli da portavoce per un ultimo disperato tentativo… un appello accorato al popolo italiano per sensibilizzarlo su questo urgente problema.

Ora a Leorol sono rimasti un paio di pacchetti che possono bastargli fino a Natale… ma visto la situazione approvvigionamenti, il 2017 per lui potrebbe essere un anno duro da affrontare… Aiutatelo!

Se vi capita di vedere in giro pacchetti di Vigorsol Reset rimanete in zona e fate una segnalazione su questa pagina, emissari di Leorol vi raggiungeranno tempestivamente in loco per certificare l’effettivo rinvenimento e, in caso positivo, vi guadagnerete una sontuosa ricompensa: un pezzo a scelta della Leosimilart che potete visionare sul sito www.leorol.it o sul nuovo canale Instagram selezionando l’ashtag #leosimilart.

Vi prego di diffondere il più possibile questo messaggio anzi, vi dirò di più, se entro un’ora non condividete con 10 amici questo appello vi spetterà un 2017 senza cingomme, caramelle e dolciumi di qualunque tipo!

A cena con… chi c’è c’è

Postato da Vlao IL 13 Novembre 2016 - 13:33 Aggiungi Commento
Ci sono voluti due anni a organizzare un cena reunion post universitaria. Le lunghe sessioni di Whatsapp non hanno mai portato a risultati degni di nota... con Danco depresso, Bartelt troppo impegnato nella carriera lavorativa, con Zizza preso dagli allenamenti per le vecchie glorie, con Danske ancora distratto dall'università, con Greg desaparecido e Vlao per niente curioso di rivedere Anto80 nel suo stato di passivo cinquantenne... era difficile riuscire ad organizzare un meeting degno dei vecchi tempi. Sono ormai lontani i fasti del Santa Monica quando, appena usciti da Villarey, i sette disquisivano animatamente sul futuro lavorativo prossimo venturo (working progress)... all'epoca, dati gli scarsi ...

Lankamaleraduno Barcellona

Postato da Vlao IL 3 Novembre 2016 - 20:05 Aggiungi Commento
[caption id="attachment_6517" align="alignright" width="169"] Sagrada Familia[/caption] Le offerte Ryanair sono perfette per organizzare una reunion europea… e così, dopo aver individuato il weekend, con qualche tentennamento, si è decisa anche la meta per il primo Lankamaleraduno. Scartata Bruxelles per il rischio attentati, abolita Londra già visitata dai più, sventata l’ipotesi Dusseldorf fortemente sponsorizzata da Tam, alla fine il compromesso è stato raggiunto con Barcellona. Scandagliando l’internet è stato individuato anche un bell’appartamento in pieno centro che Kadjar la porta lettere, con la sua postepay caricata ad hoc, ha prenotato permettendo agli otto reduci della campagna di Sri Lanka di okkupare i letti messi ...

Guarda un po #11

Postato da Vlao IL 20 Ottobre 2016 - 15:08 Aggiungi Commento
Ma quanto tempo è che non vi consiglio qualcosa da vedere??? Appena guardo un film meritevole mi dico sempre “questo lo devo segnalare sul blog!”, ma poi aspetto di arrivare a tre e passa così tanto tempo che, arrivato al terzo, mi sono già scordato il primo da menzionare. Sta volta ho deciso di consigliarvene solo due, bypassando il problema, anche perché sono due film legati l’uno all’altro e, se vi piacerà il primo, non c’è possibilità che non rimediate in qualche modo anche il secondo. Cominciamo con il dire che si tratta di film muti, ma non preoccupatevi, non vi troverete di ...
Ci eravamo dati appuntamento per Natale 2016 (link) e invece siamo qui, oggi, ad annunciare l’ uscita di due nuovi volumi Vlao Editore. In realtà, la previsione non era poi così tanto sbagliata se è vero come è vero che se cercate bene tra gli scaffali dei supermercati potete trovare già qualche panettone. [caption id="attachment_6523" align="alignright" width="300"] Vlao Editore: Collana viaggi nel mondo[/caption] Se però per la Namibia l’anno e più di gestazione corrisponde alla flemmatica velocità di pubblicazione di Vlao, per il Lankamale siamo di fronte ad una vera e propria uscita eccezionale… poco più di sei mesi per confezionare tutto ...

Più Xiaomi per tutti!

Postato da Vlao IL 14 Settembre 2016 - 15:24 Aggiungi Commento
Vlao è sempre restio a seguire le mode e non disdegna sondare spesso strade alternative. Soprattutto in ambito tecnologico dove gli piace informarsi e sperimentare. Se state andando a fare la fila per comprarvi l’iphone 7 al day one… lasciate perdere queste righe… per voi non c’è scampo… sganciate pure quei 1.000 euro e portatevi a casa il vostro status symbol… senza jack per le cuffie mi raccomando. Se invece cercate un telefono performante senza voler far fuori per forza uno stipendio i consigli di Vlao potrebbero interessarvi. Usando Martimarti come cavia, Vlao ha acquistato uno Xiaomi Mi4c per vedere se a tutto quello ...

8 ori 12 argenti 8 bronzi

Postato da Vlao IL 2 Settembre 2016 - 15:33 Aggiungi Commento
E’ stata dura questa settimana senza olimpiadi… era ormai una consuetudine seguire stravaccati lo svolgersi dei giochi e l’assegnazione delle medaglie per ogni sorta di specialità... atletica, canottaggio, fioretto o pallavolo… tiro con l’arco, carabina bici su pista o volano… Se c’era poi un italiano a competere... tifo assicurato e tutti in piedi sul divano... un po’ di patriottismo ogni tanto non guasta. Alla fine siamo arrivati noni in classifica generale… come nelle ultime due passate edizioni Londra e Pechino. Vlao aveva sperato fino all'ultimo di raggiungere i 10 ori, sfondando il muro degli 8 che ormai ci affligge dal 2008… ma le ultime giornate ...

Lankamale: Plastic Beach e le sfide serali

Postato da Vlao IL 19 Agosto 2016 - 15:16 Aggiungi Commento
[caption id="attachment_6535" align="alignright" width="300"] Tramonto maldiviano[/caption] Una settimana di Maldive vola alla grande. La nostra crociera non ci fa invidiare per niente le schiere di palafitte che vediamo intorno alle isole resort che sfioriamo senza possibilità di sbarco. Il mare è bello, il cibo è buono e, clamoroso, nel gruppo scatta scatta non c’è nemmeno un rompiballs! Anche quando Aman ci scarica su Plastic Beach lo sgomento iniziale si trasforma in poco tempo in buon umore. Un’isola che a prima vista sembra quella del depliant appeso sopra il freezer, in realtà nasconde quello che non ti aspetti. Scendiamo a terra e scopriamo una lunga striscia ...