Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Per le langhe ad assaggiar vino

    langhe

    Come sommelier Vlao è un po’ scarso, le sue conoscenze si limitano a distinguere il vino rosso da quello bianco e poco più. Può dire se un vino gli piace o no, ma il suo standard è rappresentato dal Piersanti da 1,65 a bottiglia del Tuodi, non proprio il top a detta di chi se ne intende. Martimarti invece ha un livello più elevato e preferisce l’acqua ai vini per poveri con cui si rifornisce Vlao. Quando però a tavola sono […]

  • Bolivia Cile – La laguna negra e Italia-Bolivia 7-6

    L'Italia Perdida

    La portita Martinita, è così che comincia sempre la giornata, con Palermo che fa presente a Martimarti che ha chiuso con troppo garbo lo sportello del Land Cruiser. I nostri autisti vivono in simbiosi con il loro mezzo e non hanno bisogno di spie o avvisi elettronici per capire qualsiasi anomalia, basta il loro attento orecchio. Questi gipponi rudi e crudi non sono abituati alla grazia della gente di città, affrontano di tutto lungo il loro percorso, sassi, sabbia, acqua, fango, vento, […]

  • Il nevò del 2018: se viene da mare tacca

    28424742_10213190228564961_9120216278390041052_o

    Se viene da mare tacca… questo detto anconetano, unito alle previsioni della discesa del gelido Burian dalla Siberia, avevano indotto la sindaca Mancinelli a proclamare la chiusura delle scuole con diversi giorni di anticipo. Secondo il meteo la neve sarebbe dovuta scendere non più tardi del pomeriggio di domenica, anche a bassa quota,  ma, nonostante le danze propiziatorie di Martimarti, nemmeno un fiocco si è posato a terra nel weekend. Quando il lunedì mattina Vlao si è svegliato speranzoso e invece, […]

  • Bolivia Cile – San Pedro de Atacama e l’altopiano boliviano

    Bolivia-Cile-2017-0635

    Camminare sull’asfalto è una sensazione che ci mancava da un po’, il Cile è un altro pianeta rispetto alla Bolivia, qua incontriamo anche dei turisti cosa che fino ad ora ci era capitata di rado. Nei cunicoli salati della Valle della Luna bisticciamo con dei francesi che non hanno capito il significato di senso unico… il tramonto ce lo dobbiamo dividere con altre decine di spettatori… e per mangiare dobbiamo prenotare, a meno di non decidere di svaligiare un baracchino che smercia hot […]

  • Pandemic, è ora di salvare il mondo!

    pandemic

    I giochi da tavola stanno tornando in auge e Vlao e combriccola non potevano esimersi dal buttarsi nella mischia. Niente Monopoli, Risiko o Cluedo… questa è preistoria… il passatempo del momento si chiama Pandemic. Niente bisca clandestina sotto le feste, il livello di sfida si è alzato, non ci sono più in palio i 3 euro della tombola, qui in ballo c’è il futuro dell’umanità. In Pandemia il mondo è contaminato da 4 ceppi virali e solo una coordinata equipe di […]

A cena con… chi c’è c’è

Postato da Vlao IL 13 novembre 2016 - 13:33 Aggiungi Commento

cena-chi-c'è-c'èCi sono voluti due anni a organizzare un cena reunion post universitaria. Le lunghe sessioni di Whatsapp non hanno mai portato a risultati degni di nota… con Danco depresso, Bartelt troppo impegnato nella carriera lavorativa, con Zizza preso dagli allenamenti per le vecchie glorie, con Danske ancora distratto dall’università, con Greg desaparecido e Vlao per niente curioso di rivedere Anto80 nel suo stato di passivo cinquantenne… era difficile riuscire ad organizzare un meeting degno dei vecchi tempi.

Sono ormai lontani i fasti del Santa Monica quando, appena usciti da Villarey, i sette disquisivano animatamente sul futuro lavorativo prossimo venturo (working progress)… all’epoca, dati gli scarsi impegni professionali e sentimentali, bastava fissare un giorno per organizzare la rimpatriata… e le cene fioccavano come funghi su una cacca di mucca fresca.

Ora è tutto più complicato, le scuse si moltiplicano e mettere d’accordo tutti sembrava ormai una chimera. E’ così che Danske e Vlao, per cambiare l’inerzia di una situazione ormai insostenibile, hanno deciso un nuovo format, non più cena per soli unifriends, ma cena a convocazione aperta con data imposta e luogo preciso.

E’ così che per l’11 novembre 2016, ogni riferimento alla festa dei cornuti è puramente casuale, è stata indetta l’assemblea totalitaria presso l’introvabile agriturismo osimano I sapori dell’acquaviva. Contro ogni pronostico alla convocazione hanno risposto tutti i diretti interessati… e addirittura, con Martimarti, Nico, Tomasel, la nuova fiamma di Greg, nonché lo sparring partner Zander, si è raggiunto il cospicuo numero di 12, una partecipazione record che non si vedeva da anni.

Nonostante le innegabili difficoltà a raggiungere la location, con Vlao seguito a ruota da Bartelt che finiscono miseramente in una strada senza sbocco e raggiungono il ristorante solo grazie alla tecnologia satellitare, si riesce comunque a dare inizio alla cena, anche se con un’ora di ritardo sulla prima convocazione!

Inevitabili le rievocazioni storiche, con Greg che, come al solito, tiene banco rinverdendo tormentoni come… “che tozze sti ragazzi“… “lo zoom serve per zoomare“… “bashtardi“… l’esame di economia industriale… tutti episodi intramontabili passati ormai alla storia!

Per fortuna non si parla di politica, anche se il Trumpcameriere che serve al tavolo sembrerebbe messo li a posta. Anche il calcio e la gnocca assumono un’importanza secondaria, sarà per la presenza femminile???, viene comunque riesumata la Partitozza Aspio Edition (link) che ancora brucia ad alcuni.

L’assemblea si scioglie a mezzanotte passata con il Trumpcameriere che non vede l’ora di andare a letto e racimolare il denaro guadagnato. Ci si saluta nel freddo della notte ghiacciata con l’impegno di organizzare un’altra cena prima dello sbarco su Marte. Magari nella nuova dimora di Anto80 sempre che Faithnotoriamente… non buona… sia d’accordo con la delibera finale approvata con l’unanimità assembleare.

Lankamaleraduno Barcellona

Postato da Vlao IL 3 novembre 2016 - 20:05 Aggiungi Commento
Sagrada Familia

Sagrada Familia

Le offerte Ryanair sono perfette per organizzare una reunion europea… e così, dopo aver individuato il weekend, con qualche tentennamento, si è decisa anche la meta per il primo Lankamaleraduno. Scartata Bruxelles per il rischio attentati, abolita Londra già visitata dai più, sventata l’ipotesi Dusseldorf fortemente sponsorizzata da Tam, alla fine il compromesso è stato raggiunto con Barcellona.

Scandagliando l’internet è stato individuato anche un bell’appartamento in pieno centro che Kadjar la porta lettere, con la sua postepay caricata ad hoc, ha prenotato permettendo agli otto reduci della campagna di Sri Lanka di okkupare i letti messi a loro disposizione per il weekend catalano.

Tre camere, due bagni, cucina e sala con divano letto sono l’appoggio ideale per la cellula avventuriera… certo… due finestre in 100 e passa metri di casa sono scarse per gli standard italiani, ma per due giorni possono anche bastare. L’importante è che la metro sia a due passi, e che le finestre rimangano aperte per far circolare liberamente la puzza di piedi.

casa batllo-2Barcellona è molto estesa ed è impensabile muoversi senza usufruire dei binari sotterranei. Ma anche utilizzandoli non pensate di camminare poco, solo per scendere, salire e girare per le stazioni in cerca dei cambi giusti coprirete ampiamente il vostro budget di passi giornaliero.

Se poi avete Topinambur a tirare il gruppo preparatevi a comprare un paio di scarpe nuove, come fatto cogliendo la palla al balzo da Martimarti, abbiate però il buon senso di portarle a casa senza mettere nel bagaglio anche la scatola!

Nella pianificazione della visita, nulla è valsa la pressione di Vlao per usufruire del tipico bus turistico scoperchiato per visitare i luoghi clou della città, ma nonostante ciò, gran parte del territorio è stato ugualmente esplorato, dalla Sagrada Familia, al parco Guell, dalle ramblas a Barcelloneta, dal Montjuic al quartiere gotico… in due giorni e mezzo di più non si poteva proprio fare!

Come in ogni raduno che si rispetti, al piacevole tour culturale viene sempre abbinato un degno tour gastronomico. Nel caso in questione tapas, bocadillos, paella e crema catalana non sono di certo mancati nelle pance dei nostri eroi.

Jamon serrano

Jamon serrano

E’ strano come in Spagna sia possibile trovare nello stesso locale una pinta di birra svenduta ad 1 euro e mezzo ed un etto di prosciutto invece valutato 20.

Se cercate bene, però, potete trovare anche altri prezzi come dimostrato da Mrs.Postamat e Mr.Linux che si sono aggiudicati una rara cerveza da 5 euro a boccale.

Per chi non va pazzo per la birra c’è sempre la possibilità di soddisfarsi in altro modo, chiedete a Zuzzurellona che vi saprà indicare i migliori rivenditori di cava il tipico vino spumante locale ideale per le irresistibili sangrie bianche… poi però non vi lamentate se vedete tutti i palazzi in stile Gaudì.

Alla fine è stata proprio una bella rimpatriata per il gruppo Lankamale, che dopo Sri Lanka e Maldive ha colonizzato anche la Catalunya. Per la prossima volta non si esclude un meeting nostrano… con tanto di prosciutto San Daniele… alla faccia dello jamon serrano da 200 euro al kg.

Guarda un po #11

Postato da Vlao IL 20 ottobre 2016 - 15:08 Aggiungi Commento
guarda-un-po-11 Ma quanto tempo è che non vi consiglio qualcosa da vedere??? Appena guardo un film meritevole mi dico sempre “questo lo devo segnalare sul blog!”, ma poi aspetto di arrivare a tre e passa così tanto tempo che, arrivato al terzo, mi sono già scordato il primo da menzionare. Sta volta ho deciso di consigliarvene solo due, bypassando il problema, anche perché sono due film legati l’uno all’altro e, se vi piacerà il primo, non c’è possibilità che non rimediate in qualche modo anche il secondo. Cominciamo con il dire che si tratta di film muti, ma non preoccupatevi, non vi troverete di ...
vlao-collection-big Ci eravamo dati appuntamento per Natale 2016 (link) e invece siamo qui, oggi, ad annunciare l’ uscita di due nuovi volumi Vlao Editore. In realtà, la previsione non era poi così tanto sbagliata se è vero come è vero che se cercate bene tra gli scaffali dei supermercati potete trovare già qualche panettone. [caption id="attachment_6523" align="alignright" width="300"] Vlao Editore: Collana viaggi nel mondo[/caption] Se però per la Namibia l’anno e più di gestazione corrisponde alla flemmatica velocità di pubblicazione di Vlao, per il Lankamale siamo di fronte ad una vera e propria uscita eccezionale… poco più di sei mesi per confezionare tutto ...

Più Xiaomi per tutti!

Postato da Vlao IL 14 settembre 2016 - 15:24 Aggiungi Commento
xiaomi-logo Vlao è sempre restio a seguire le mode e non disdegna sondare spesso strade alternative. Soprattutto in ambito tecnologico dove gli piace informarsi e sperimentare. Se state andando a fare la fila per comprarvi l’iphone 7 al day one… lasciate perdere queste righe… per voi non c’è scampo… sganciate pure quei 1.000 euro e portatevi a casa il vostro status symbol… senza jack per le cuffie mi raccomando. Se invece cercate un telefono performante senza voler far fuori per forza uno stipendio i consigli di Vlao potrebbero interessarvi. Usando Martimarti come cavia, Vlao ha acquistato uno Xiaomi Mi4c per vedere se a tutto quello ...

8 ori 12 argenti 8 bronzi

Postato da Vlao IL 2 settembre 2016 - 15:33 Aggiungi Commento
rio 2016 logo E’ stata dura questa settimana senza olimpiadi… era ormai una consuetudine seguire stravaccati lo svolgersi dei giochi e l’assegnazione delle medaglie per ogni sorta di specialità... atletica, canottaggio, fioretto o pallavolo… tiro con l’arco, carabina bici su pista o volano… Se c’era poi un italiano a competere... tifo assicurato e tutti in piedi sul divano... un po’ di patriottismo ogni tanto non guasta. Alla fine siamo arrivati noni in classifica generale… come nelle ultime due passate edizioni Londra e Pechino. Vlao aveva sperato fino all'ultimo di raggiungere i 10 ori, sfondando il muro degli 8 che ormai ci affligge dal 2008… ma le ultime giornate ...

Lankamale: Plastic Beach e le sfide serali

Postato da Vlao IL 19 agosto 2016 - 15:16 Aggiungi Commento
Lankamale 2016-631 (Large) [caption id="attachment_6535" align="alignright" width="300"] Tramonto maldiviano[/caption] Una settimana di Maldive vola alla grande. La nostra crociera non ci fa invidiare per niente le schiere di palafitte che vediamo intorno alle isole resort che sfioriamo senza possibilità di sbarco. Il mare è bello, il cibo è buono e, clamoroso, nel gruppo scatta scatta non c’è nemmeno un rompiballs! Anche quando Aman ci scarica su Plastic Beach lo sgomento iniziale si trasforma in poco tempo in buon umore. Un’isola che a prima vista sembra quella del depliant appeso sopra il freezer, in realtà nasconde quello che non ti aspetti. Scendiamo a terra e scopriamo una lunga striscia ...

Lankamale: Maldive e la barca Marina

Postato da Vlao IL 27 luglio 2016 - 18:48 Aggiungi Commento
Lankamale-2016-590copertina Aeroporto di Male – Maldive. Il gruppo scatta scatta atterra in perfetto orario su una striscia di asfalto circondata dall’Oceano Indiano. Appena l'aviogetto della SriLankan Air Lines tocca terra si presenta subito la "simpaticissima" corrispondente Zareena a prendere in ostaggio il gruppo su di un natante fino a che non viene perfezionato il pagamento. [caption id="attachment_6540" align="alignright" width="300"] La nostra ancora[/caption] Con un rigoroso rito le banconote americane, di ultima emissione senza segni, strappi e scritte, passano di mano in mano, prima le conta Vlao, che le passa al cassiere Lidlman che le controlla a sua volta per poi trasmetterle a Zareena che le ...

Una capatina alle Tremiti – Part II

Postato da Vlao IL 14 luglio 2016 - 19:08 Aggiungi Commento
tremiti-san-domino-porto ...segue [caption id="attachment_6543" align="alignright" width="300"] Veduta del porto di San Domino[/caption] Il secondo giorno di permanenza alle Tremiti ha coinciso con la crociera per l’arcipelago, ma non a bordo di quei barconi da scafista che si aggirano in loco, ma membri dell'equipaggio di un bel peschereccio ristrutturato munito di tutti i confort, nonché del materiale atto ad imbastire un bel pranzo di pesce. Il consiglio pre-partenza del Cometa è stato proprio azzeccato e la giornata VIP è passata in relax in compagnia di una dozzina di coinquilini tra cui diversi sub semiprofessionisti, tutti invaghiti delle Cressi Rondine di Leorol. Sotto la supervisione della baby guida undicenne, isolana d.o.c., abbiamo circumnavigato San ...