Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 9 agosto 2018 - 16:10

Dopo tanta natura è giunto il momento di un po’ di cultura… storia, anzi scienza, ma che dico scienza, fantascienza!

Volto dai caratteristici tratti marziani

La visita a Tiwanaku e Puma Punko è tutto questo. Le strane storie collegate al sito archeologico più importante della Bolivia, sono molto affascinanti e le nubi cariche di pioggia che incombono durante la nostra visita danno ancora più enfasi a questo luogo arcano e pieno di misteri.

La statua dell’uomo barbuto, per esempio, che dato il suo taglio di barba è ritenuto essere immigrato dalla Mesopotamia, è possibile davvero che sia vissuto qui?? E il fulmine che avrebbe tagliato in due la Puerta del Sol? Era davvero solo un evento atmosferico? E che dire della faccia d’alieno mimetizzata tra gli altri volti, ma con gli inconfondibili tratti somatici marziani?

E poi tra tutti il mistero più grande, quello delle grandi H, perfette rocce scolpite a forma di lettera dell’alfabeto, con tanta precisione che un macchinario moderno non saprebbe raggiungere… che sia proprio questa la conferma che da queste parti c’è passato qualcosa di alieno???

La nostra visita non scioglie gli enigmi e non possiamo approfondire più di tanto le indagini dato che la tempesta che si sta scatenando sopra di noi ci consiglia di far rientro verso La Paz prima che sia troppo tardi.

La funicolare di La PazCi facciamo scaricare a El Alto e da li, con la futuristica funicolare che solca lo skyline di La Paz, scendiamo a valle. Le cabine, completamente automatizzate ed alimentate ad energia solare, ci portano a spasso sui tetti della città, sorvolando lo sterminato mercato, il cimitero cittadino e gli alti edifici del centro.

Sperperiamo gli ultimi rimasugli di cassa con la cena nel nostro locale preferito, ci rimane ormai solo l’ultimo giorno che però prevede l’impresa più ardua del viaggio…la Carretera de la Muerte.

La carretera in questione è la strada che collega La Paz a Coroico… 64 km di discesa che un tempo era l’unico collegamento tra le due località. Una strada ricca di curve che porta dai 4.700 metri d’altitudine della partenza fino ai 1.200 dell’arrivo nella Jungla. Un dislivello di ben 3.500 metri che noi percorriamo in bicicletta scendendo per la tortuosa strada sterrata accompagnati dalla costante presenza dello strapiombo alla nostra sinistra.

Ogni tanto le croci a bordo strada ci ricordano la fine che potremmo fare prendendo larga una curva e così la nostra attenzione alle traiettorie è particolarmente accentuata.

Le croci… ci fanno stare sempre all’erta

Del gruppo Papito e Tiwanaku sono i più spericolati e scendono come temerari, gli altri rimangono più guardinghi, con Ele e la Cocca a chiudere il gruppo con il compito di recuperare gli eventuali feriti. Jean ce la mette tutta per vincere la classifica dei capitomboli e ci riesce con ruzzole degne di uno stuntman.

Arriviamo alla fine tutti interi e troviamo ad attenderci, oltre ad un ricco pranzo a buffet, una fantastica piscina nella quale ci tuffiamo per ricaricare le pile dopo la lunga pedalata.

Quando il pericolo sembra passato e stiamo tornando a La Paz, arriva l’ultimo imprevisto del viaggio, cede una balestra del pulmino e rimaniamo bloccati per ore in uno sperduto paesino in attesa che il nostro autista sistemi l’ammortizzatore come un novello McGyver… utilizzando le camere d’aria delle biciclette.

Abbiamo poco tempo per cenare e fare le valigie, il nostro ultimo giorno sta per scemare. Salutiamo La Paz la mattina presto e riprendiamo la lunga via del ritorno.

Non abbiamo ancora assimilato tutte le cose che abbiamo visto e vissuto in questi 17 giorni, ma come ogni volta, sappiamo che a casa ci torneremo con la classica sensazione di chi ha vissuto una memorabile esperienza.

BOLIVIA CILE 2017

Indice

Episodio 1 La lunga rotta verso Sucre e le miniere di Potosì link
Episodio 2 Le quebradas di Tupiza e la Ciudad de Roma link
Episodio 3 Le prime lagune e la frontiera cilena link
Episodio 4 San Pedro de Atacama e l’altopiano boliviano link
Episodio 5 La laguna negra e Italia-Bolivia 7-6 link
Episodio 6 Il Salar de Uyuni e il vulcano Tunupa link
Episodio 7 Addio jeep, in pullman verso La Paz e Titicaca link
Episodio 8 Alieni a Tiwanaku e la Carretera de la Muerte Sei qui
 Extra  Foto Album  link
Share |
Categorie: novità, sciapate, viaggi

Lascia un commento