Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 2 gennaio 2018 - 19:54

XOXOE dopo aver salutato l’arrivo del nuovo anno in compagnia degli amici altolocati del Riò de la Fettina possiamo sigillare e mettere in cantina anche il 2017.

Blogghisticamente parlando questo ultimo anno ha lasciato diverse tracce tra le quali, come sempre, risulta difficile selezionare un best of” senza tralasciare qualcosa.

L’argomento più gettonato, come al solito, sono i viaggi visto che il 2017 si è chiuso con una doppietta di Avventure Thailandia/Bolivia-Cile che non si vedeva dal 2013 anno di Nepal/Turchia.

La saga di Bolivia-Cile (link) è solo alla seconda puntata, mentre quella del Tuttothai (link) ha occupato buona parte del periodo primavera estate del blog se si considera anche la puntata speciale dedicata alla reunion marchigiana, Moscioli e sardoncini… altro che Pad Thai (link).

A completare la categoria viaggi vanno poi menzionate altre gite brevi tra le quali spuntano per qualità il Trenino del Bernina (link), la parentesi montanara dell’anno, e il Passo del Lupo for dummies (link), il primo assaggio di mare della stagione.

Oltre ai viaggi, dobbiamo dire che anche la gastronomia ha avuto ampio spazio. Arancini di carnevale all’anconetana (link) per esempio, ha ottenuto il record di visualizzazioni, mentre la ricetta della Vlao super hot sauce (link) ha riportato l’approvazione unanime dalla platea dei peperoncinomani.

L’ anno passato è stato un anno di ripresa per gli appuntamenti musicali che contano e, con un trittico Dente-Radiohead-XX Certi Concerti 2017 (link), è ripartito il filone concertistico che, dati i regali di Natale, porterà qualcosa di buono anche nel 2018… lo stadio Euganeo è già prenotato per Giugno.

Tra le note negative degli ultimi 12 mesi c’è l’ambito calcistico, con la nuova ecatombe che ha coinvolto i tifosi anconetani costretti a subire l’ennesima delusione, 1905-2017 biancorossi eravamo noi (link) e, ad aggravare la situazione pallonara, ci ha pensato anche la nazionale che ci regalerà, dopo sessant’anni, un mondiale senza gli azzurri vedi per approfondimenti Processo di disintegrazione calcistico (link).

Dal lato tecnologico il 2017 è stato l’anno della Signora Lahn, Xiaomi Mi Vaccum la gorvernante cinese (link), che si è inserita perfettamente in casa Vlao rivelandosi un ottimo acquisto che contribuisce ad accrescere il blasone del marchio Xiaomi su queste pagine.

Tra gli altri consigli che potete trovare nelle pagine di Vidrar Vel Til Loftarasa come non menzionare la serie TV che più di tutti ha riscontrato l’apprezzamento di Vlao e Martimarti, Plata o plomo? (link) vi dice niente? Se la risposta è no è ora di una ripetizione di spagnolo con Narcos.

E ora avanti col 2018 che vedremo di far iniziare nel migliore dei modi… magari come il 2017… con una bella Lenticchiata in bisca (link).

Share |

Lascia un commento