Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 3 novembre 2016 - 20:05
Sagrada Familia

Sagrada Familia

Le offerte Ryanair sono perfette per organizzare una reunion europea… e così, dopo aver individuato il weekend, con qualche tentennamento, si è decisa anche la meta per il primo Lankamaleraduno. Scartata Bruxelles per il rischio attentati, abolita Londra già visitata dai più, sventata l’ipotesi Dusseldorf fortemente sponsorizzata da Tam, alla fine il compromesso è stato raggiunto con Barcellona.

Scandagliando l’internet è stato individuato anche un bell’appartamento in pieno centro che Kadjar la porta lettere, con la sua postepay caricata ad hoc, ha prenotato permettendo agli otto reduci della campagna di Sri Lanka di okkupare i letti messi a loro disposizione per il weekend catalano.

Tre camere, due bagni, cucina e sala con divano letto sono l’appoggio ideale per la cellula avventuriera… certo… due finestre in 100 e passa metri di casa sono scarse per gli standard italiani, ma per due giorni possono anche bastare. L’importante è che la metro sia a due passi, e che le finestre rimangano aperte per far circolare liberamente la puzza di piedi.

casa batllo-2Barcellona è molto estesa ed è impensabile muoversi senza usufruire dei binari sotterranei. Ma anche utilizzandoli non pensate di camminare poco, solo per scendere, salire e girare per le stazioni in cerca dei cambi giusti coprirete ampiamente il vostro budget di passi giornaliero.

Se poi avete Topinambur a tirare il gruppo preparatevi a comprare un paio di scarpe nuove, come fatto cogliendo la palla al balzo da Martimarti, abbiate però il buon senso di portarle a casa senza mettere nel bagaglio anche la scatola!

Nella pianificazione della visita, nulla è valsa la pressione di Vlao per usufruire del tipico bus turistico scoperchiato per visitare i luoghi clou della città, ma nonostante ciò, gran parte del territorio è stato ugualmente esplorato, dalla Sagrada Familia, al parco Guell, dalle ramblas a Barcelloneta, dal Montjuic al quartiere gotico… in due giorni e mezzo di più non si poteva proprio fare!

Come in ogni raduno che si rispetti, al piacevole tour culturale viene sempre abbinato un degno tour gastronomico. Nel caso in questione tapas, bocadillos, paella e crema catalana non sono di certo mancati nelle pance dei nostri eroi.

Jamon serrano

Jamon serrano

E’ strano come in Spagna sia possibile trovare nello stesso locale una pinta di birra svenduta ad 1 euro e mezzo ed un etto di prosciutto invece valutato 20.

Se cercate bene, però, potete trovare anche altri prezzi come dimostrato da Mrs.Postamat e Mr.Linux che si sono aggiudicati una rara cerveza da 5 euro a boccale.

Per chi non va pazzo per la birra c’è sempre la possibilità di soddisfarsi in altro modo, chiedete a Zuzzurellona che vi saprà indicare i migliori rivenditori di cava il tipico vino spumante locale ideale per le irresistibili sangrie bianche… poi però non vi lamentate se vedete tutti i palazzi in stile Gaudì.

Alla fine è stata proprio una bella rimpatriata per il gruppo Lankamale, che dopo Sri Lanka e Maldive ha colonizzato anche la Catalunya. Per la prossima volta non si esclude un meeting nostrano… con tanto di prosciutto San Daniele… alla faccia dello jamon serrano da 200 euro al kg.

Share |
Categorie: all, sciapate, viaggi

Lascia un commento