Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 20 giugno 2008 - 19:47
18/06/08: RADIOHEA_D – Live @ Arena Civica  MILANO
 
 
 
 
 
Seguendo alla lettera i dettami di Tom, Vlao e Danske partono per una trasferta a impatto ambientale zero… il trasferimento in treno+metropolitana+piedi permette loro di essere puntuali all'Arena… al contrario di Danco che si presenta al punto di incontro in netto ritardo (successivamente attribuito alle disposizioni del signor accento).
Fatto sta che Dan, come ormai viene abitualmente  ribattezzato, rischia grosso quando Vlao contratta con un bagarino la vendita del suo biglietto considerato superfluo… 50 euro e l'affare sembra concluso, poi però sul più bello interviene Danske che spinge per altri 10 min di tempo se non altro per evitare di dormire sotto un ponte. 10 minuti che si riveleranno provvidenziali per Dan.
Una volta raggruppato l'equipaggio, si entra! Giusto il tempo di trangugiare un paninozzo che si parte.
 
 
 
 
 
 
Una cavalcata lunga 25 pezzi… pescati quà e là tra la discografia del gruppo… da National Anthem a 2+2=5, da All I Need al grandioso finale con Paranoid Android
Certo qualcosa manca all'appello (Karma Police, Pyramidsong, Exit Music , No Surprises…), ma lo sappiamo tutti che la perfezione non esiste…
anche se i  _RAD IOH E AD questa volta ci sono andati parecchio vicino!
 
 
Share |
Categorie: all, musica e suoni

6 commenti

  1. utente anonimo ha detto:

    Apprezzo molto quanto scritto in questo blog!

    Per gli amanti della letteratura: http://operaomnia.interfree.it

    Per gli amanti della satira: http://www.ilvignettificio.it

  2. danco ha detto:

    Non vedo la foto con Max Gazzè!!

  3. Vlao ha detto:

    Chissà perchè???

    argh!!!

  4. utente anonimo ha detto:

    dan is a pocciapiselli

    danske

  5. utente anonimo ha detto:

    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/06/18/mi_005prima.html. A parte che non ha suonato tutto in Rainbows perchè ha saltato House of cards, purtroppo ti devo dire che il 17 ha fatto Everything in Its Right Place, Karma Police, Electroneering, una struggente Street Spirit, Pyramid Song, You and Whose Army e soprattutto la mia preferita Exit Music con un’intensità che mi ha fatto piangere e la voce di Thom tutt’altro che debole e incrinata. Era veramente in stato di grazia, e io con lui. alla fine non sentivi più la pioggia e il freddo. io facevo parte degli eco fans, a piedi in giro x Milano di notte da sola….Martina

  6. Vlao ha detto:

    @ Martina

    Ah… allora alla fine ci sei andata!

    Hai fatto bene sarebbe stato un peccato mortale!

    http://www.ondarock.it/livereport/2008_radiohead.htm

    Va bene… tu avevi Exit Music… ma Paranoid Android e Airbag??? dove la metti???

    Ci sarebbe voluto un concerto di 5 ore per avere tutto!

    http://www.kalporz.com/recensioni/radiohead-mi-live.htm

    http://www.kalporz.com/recensioni/radiohead-mi-live2.htm

Lascia un commento