Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 15 giugno 2012 - 00:19

Adesso che Leorol e Lorybeth se la spassano in Ladakh, Vlao convive con i felini di casa. Kitty e Birba in pochi giorni hanno già assunto il comando, il loro golpe ha immediatamente relegato Vlao allo status di servo della gleba. Ormai i quadrupedi artigliati hanno pieni poteri, ordinano da mangiare, da bere, decidono dove dormire e quando, sgridano Vlao ogni volta che si allontana da casa per troppo tempo.

Kitty

Kitty

Il loro sanguinario regime ha insignito Vlao del titolo di badante ad honorem, un incarico prestigioso che comporta tra l’altro l’obbligo civile di occuparsi delle loro lettiere dove almeno una volta al giorno i due animali addomesticati depongono le loro scorie.

Per Vlao questo è un sacrificio immane. Anche se è internazionalmente noto che non abbia paura di niente, sia insensibile alla maggior parte dei sentimenti, e riesca a mantenere il suo aplomb inglese in qualsiasi occasione, in realtà anche Vlao ha i suoi punti deboli e tra questi è sicuramente da annoverare l’atavico rigetto verso la cacca del gatto.

Nonostante si diriga alle discariche organiche girandosi da un’altra parte, chiudendo gli occhi e tappandosi il naso per non aver alcun contatto con i rifiuti speciali, non riesce ad evitare il cortocircuito che si crea in lui quando con la paletta asporta escrementi si avvicina cautamente al luogo del misfatto. Quando allunga il suo braccio, affonda lo strumento nella sabbia, sa già quello a cui andrà incontro, appena incontrerà l’attrito dell’oggetto puzzolente verrà colpito da un conato che parte dal più profondo di se stesso.

Birba

Birba

L’escremento felino rende Vlao completamente inerme. In altri casi le sue fobie le combatte con un innato istinto di autodifesa. Con reazioni forse esagerate rispetto alla minaccia, ma che riescono comunque a farlo uscire dall’impasse.

Un organismo volante non identificato che gli gira intorno alla testa può indurlo a schiaffeggiarsi con violenza in preda alla pazzia, un verme che gli si mostra dinnanzi all’apertura di un frutto comporta un repentino  lancio, nemmeno maneggiasse una bomba a mano.

Ma la cacca dei gatti ha un effetto più subdolo in lui, non riesce a scaraventare il cilindro da digestione fuori dalla finestra, al contrario rimane li, immobilizzato e completamente vulnerabile, rischiando inevitabilmente di rimettere ogni volta!

Non c’è via di scampo, il rigurgito lo attende sempre al varco. Un esperto gli ha detto che l’unica cosa da fare è agire a monte, il problema non è smaltire i rifiuti, ma ridurli al minimo!

Dite che con una drastico razionamento di acqua e croccantini si possa migliorare questa antipatica situazione???

Share |
Categorie: all, sciapate

5 commenti

  1. Emix ha detto:

    Naaa, vai al canile e prendi un cane da tenere in casa per qualche giorno.
    Magari per la paura smettono di depositare scorie 🙂

  2. Vlao ha detto:

    Lo sai che mi hai dato un’idea? 🙂

  3. Nicolina ha detto:

    Ahahahah…..
    La cacca di BIMBO dici che è meglio ???!!!

  4. Vlao ha detto:

    Bho… non lo so…

    se vuoi posso consigliarti una super lettiera profumatissima! 😉

  5. lupolberto ha detto:

    Pusillanime! io lo faccio ininterrottamente dal 1984 …Trudy , Tommy Tombolone , Scarpi , Macchia, Gina , Lizzy , Flo , ….fortunatamente George e Oscar odiano la lettiera e vanno a farla fuori in giardino ….ma gli altri ? e quando sigareggiano è uno spasso ….il problema è quando vanno lenti ….e magari non tutta finisce nella lettiera ….

Lascia un commento