Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 24 giugno 2015 - 16:54

Come ben sapete i gusti di Vlao in ambito musicale non sono dei più commerciali. La radio non è la sua fonte di ispirazione e nel corso della sua carriera da musicascoltatore si è sempre più allontanato dalla madre patria.

Jovanotti live @ Stadio del Conero 20.06.15

Jovanotti live @ Stadio del Conero 20.06.15

E’ proprio difficile trovare tra i suoi ascolti preferiti  cantanti italiani, se si escludono curiose parentesi di nicchia tipo Dente, Colapesce Le Luci della Centrale Elettrica.

E’ invece più facile trovarne tra i suoi nemici giurati tra i quali domina incontrastato l’innominabile TZNFRR.

Nei confronti di Jovanotti, però, ha avuto sempre una sorta di rispetto perché, perlomeno passati gli infimi esordi di Sei come la mia moto e No Vasco io non ci casco, qualche bella canzone l’ha tirata fuori. Da qui a collezionare i sui dischi in mp3 piratati ce ne passa, ma l’occasione di assistere ad un suo concerto/spettacolo nello stadio di casa era allettante.

Perciò, fatta una piccola valutazione costi/benefici, come dice Bartelt, Vlao ha deciso di accaparrarsi due biglietti prato per portare Martimarti all’evento. In fondo non è giusto farle sorbire soltanto Perturbazione Vasco Brondi di turno… e dato i suoi apprezzabili sforzi musicali meritava senza dubbio un premio!

Jovanotti - 2015 cc Tour

Jovanotti – 2015 cc Tour

Così possiamo dire che non è stato  Vlao a coinvolgere gli altri nei suoi misteriosi ascolti, come nel caso di Andiamo a rivedere le luci… o Með suð í eyrum við spilum endalaust ma questa volta, per la legge del contrappasso, è stato lui ad essere accompagnato da MartimartiPuntoPlus, Simo e Baletta in territorio ostile.

Ritrovatosi in mezzo ai fan sfegatati di Lorenzo si è però mimetizzato bene e, nonostante non abbia cantato a squarciagola come da normalità in tali situazioni, si è goduto le due ore e mezzo di uno show zeppo di canzoni, colori, suoni ed effetti speciali.

Uno spettacolo a tutto tondo, curato in ogni dettaglio e che essendo anche “prima mondiale” ha portato con sé quella curiosità ripagata ampiamente dalla performance scatenata Jovanotti.

Tutti soddisfatti dalla serata “alternativa” alla fine… e tutti verso le rispettive case canticchiando “L’estate addosso” la hit di Jova… scritta a quattro mani con… nientepopodimenoche…  Vasco Brondi (Le Luci della Centrale Elettrica – Estate addosso)…

 

Share |

2 commenti

  1. danske ha detto:

    ah, l’amore, cosa ti fa fare…

Lascia un commento