Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 22 aprile 2014 - 17:08

Su internet si trova tutto… ma proprio di tutto. E’ il miglior mezzo per restare aggiornati. Dalla rete si apprende ciò che succede nella realtà… cose che a volte superano ogni immaginazione.

cinema-300

E’ da qui che non di rado nascono le idee per grandi successi cinematografici, storie che incassano milioni di dollari nei botteghini di tutto il mondo hanno origine da un misero testo in grassetto. A volte ci si imbatte in certi titoli, di cui è quasi istantaneo dubitare, ma che hanno il magico potere di scatenare la fantasia dei registi contemporanei. Ormai sono superati i tempi in cui erano i libri ad essere riportati sul grande schermo. Adesso tutto è più veloce, non c’è bisogno di leggersi 400 pagine, basta dare un’occhiata alla rassegna stampa per individuare titoloni dai quali derivano direttamente ottime sceneggiature per film di inevitabile successo.

Uscirà nelle sale a Maggio il terrificante racconto di una ragazza australiana che descrive la sua allucinante disavventura in “mamma mi ha tagliato la gola e mi ha messo in forno” (link). In fratelli cannibali“, un altro film in uscita a breve, vivrete le peripezie di due fratelli che saziano i loro bisogni nutrendosi di neonati (link).

Cinema-tecnicholor300

I titoli della rete non regalano solo film horror, invaderanno le sale anche commedie nere come “per venti euro” la storia di un tizio che trova un portafoglio per terra e lo restituisce al proprietario che, giustamente, lo accoltella perché si accorge che tra le banconote manca quella da 20 euro, da qui il titolo (link).

Non mancano all’appello i film melodrammatici come il colossal indiano “Reshma” che porterà sul grande schermo la storia della bambina dell’Uttar Pradesh sbranata nel giardino di casa da un leopardo randagio (link). 

Il filone fantascientifico ultimamente ha un grande seguito e sicuramente avrà grosso successo anche “Mamma ho preso l’aereo” il blockbuster statunitense che tratta dell’avventura di un ragazzo che si nasconde nel carrello di un boeing e finisce alle Hawaii portando con se solo un pettine per capelli (link).

Non solo progetti stranieri, dalle news della rete nasce anche un’opera italiana, dopo La Grande Bellezza sarà “Forza Silvio” a rappresentare l’Italia all’Accademy Awards. La storia del settantottenne milionario che, per quattro ore consecutive a settimana, lascia tutti i suoi averi, rinuncia alla sua libertà e ai suoi interessi per aiutare i coetanei in una casa di riposo (link). Un film strappalacrime che speriamo faccia restare in italia l’Oscar per il miglior film straniero portato a casa da Sorrentino.

Share |
Categorie: all, sciapate

Lascia un commento