Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 31 luglio 2011 - 09:34

cinema-multisala-283x300Capisco che il cinema d’estate non è una delle mete più gettonate, ma se una giornata come quella di Mercoledì viene inserita in calendario a Luglio che dobbiamo fare?

L’intenzione in realtà era quella di andare alla Mole a vedere lo spettacolo di Vergassola, era già tutto pianificato, ma visto il monsone scatenatosi nel pomeriggio, nemmeno fossimo in riva all’oceano indiano, siamo dovuti passare al piano B, che non c’era.

Il Cometa, sempre propositivo, butta là la serata cinematografica, così a scatola chiusa. Un po’ dubbioso do un’occhiata alla programmazione e rimango interdetto. A cosa servono i multisala se su 8 sale in 4 è in programmazione quel bamboccione di Harry Potter? Se poi a completare l’opera abbiamo Diario di una Schiappa, Transformer III, Capitan America e Bitch Slup Le Superdotate abbiamo fatto tombola. Per fortuna, dico al Cometa, in città danno L’Erede un thriller psicologico girato interamente sui monti Sibillini! Wow! L’accendiamo.

Peccato che la furia del monsone abbia ostruito le arterie primarie del capoluogo e ci rimane difficile incontrarci in centro, perciò dirottiamo sulla Baraccola dove chiaramente l’attesissimo film dei Sibillini non c’è, è troppo di nicchia. Dopo un lungo conciliabolo e il veto contro il bamboccione occhialuto, decidiamo all’unanimità che la serata cinema non sa da fare.dario_vergassola

Torniamo sui nostri passi e riprende campo il Vergassola del pomeriggio che scopriamo è stato migrato al teatro sperimentale al riparo dalle intemperie. Alla fine dopo un Kebab da pià a moccigotti, ci godiamo lo spettacolo sparsi tra i posti vuoti disseminati per il teatro, chi in prima fila, chi a centro sala e chi nel “loggione“. Spettacolo apprezzabile ricco spunti di riflessione e di risate, con tanto di battute su Papa, morti e Berlusconi depennate in televisione.

Alla fine il piano C è stato quello vincente.

Share |

Lascia un commento