Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 13 giugno 2011 - 19:50
Sivio e pistola

Sivio e pistola

Grazie ai miei contatti sono venuto a conoscenza di informazioni di prima mano, su cui potete contare…

ho deciso di pubblicarle integralmente solo per voi…

siete liberi di farne l’uso che volete… fate il vostro gioco… questo è il mio modo per sdebitarmi dalla cantonata che vi ho dato l’altra volta (link).

 

Domenica 12 Giugno – Ore 19:00 con le urne ancora aperte:
BORGEZ: “Grrooooott
BOND: “Borgez sei tu?
BORGEZ: “Zitto non fare nomi al telefono
BOND: “Scusa… ma la tua digestione è inconfondibile…
BORGEZ: “Stammi a sentire! Se ci fosse un 95 a 5 su tutti e quattro non c’è bisogno nemmeno di sentire il Boss… sono più di tre gol, è over“.
BOND: “Dovrebbero essere 4 sicuri sicuri e con il numero uno spacciato. Se pensi si possa chiedere qualcosa di più vedi tu“.
BORGEZ: “Difficile perché due domeniche fa si sono un po’ risentiti. Ma poi non si è fatto nulla… come al solito“.
BOND: “Lo so cribbio… dillo a me… Va bene comunque così, tranquillo, anche perché infondo è meglio di niente, dai poi si esagera“.
BORGEZ: “Infatti, poi si fanno cazzate. Aspetto te stasera che sono con lui“.
BOND: “Boss gestisce quasi tutto… ma serve qualcuno che va a dirgli qualcosa a Lui… si può fare… e io pensavo di mandarci Faith… con lui non c’erano problemi. Se hanno bisogno di qualcuno manda Faith. Secondo me è la cosa migliore, io sto a casa“.
BORGEZ: “Sì per lui non è un problema, ma con quello che paga… gli mandiamo Faith e compagnia. Che dici?“.
BOND: “Tu puoi mandargliene tre tranquillamente, poi però se il tuo vuole per sicurezza salutare va con Faith o no?“.
BORGEZ: “Esatto, sicuro… pure io vado… tu sta a casa!“.

 

Lunedì 13 Giugno – Ore 12:00 Borghez, come promesso, a quanto pare ha incontrato di persona il suo contatto.
BORGEZ: “Grroooott! Ti stai rilassando? Qui tutto ok, 3 operaie in fabbrica confermate come riferito dal tuo pari grado“.
BOND: “Ma che rilassato… Tutto ok??? Sarebbe grato di sapere i nominativi“.
BORGEZ: “Quelle che sai: e poi una vale l’altra o no???“.
BOND: “Ok leone… mitico… tanto c’ha la pompetta…“.
BORGEZ: “Dai dai… sta volta è sicuro. Butta tutto il cucuzzaro…
BOND: “Porca miseria guarda… che se toppi anche sta volta… fammi stare zitto…

 

Lunedì 13 Giugno – Ore 14:00 si approntano gli ultimi preparativi.
BOND: “Leone, tutto ok come ieri. Io passo domani a prendere tutte le cose“.
BORGEZ: “Anche per me tutto tranquillo“.
BOND: “L’unica cosa che vuole il mio amico che lo rassicuri prima perché è molto ansioso e si gioca la faccia“.
BORGEZ: “Quale faccia??? Boss ha assicurato di stare rilassato e che andrà a salutarlo e gli dirà di stare tranquillo! C’è già un charter con i motori accesi“.
BOND: “Ma vai leone! E’ proprio l’ora che si leva dai coglioni
BORGEZ: “Come sei scurrile Bond… adesso sbrighiamoci, prima che si sparga la voce… facciamogli fare quest’ultima cena e fora da i ball… Grroooott

 

Share |
Categorie: all, sciapate

Lascia un commento