Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
Vlao il 11 novembre 2008 - 22:04
Come da tradizione ormai pluriennale l’Unicenozza si è svolta ancora una volta al Santa Monica, un convegno/cenozza questo giro, a cui hanno partecipato esponenti di spicco dello scenario economico e finanziario provinciale che si sono confrontati sui più scottanti argomenti di attualità.
Ma a parte brevi parentesi sul calcio amatoriale, sulla moglie del Branch, e sugli avambracci “diversamente pelosi” di Anto80, l’argomento che ha fatto da padrone è stato il lavoro!Tutto è iniziato quando Zizza, già autore del famigerato e pluripremiato “piano Zizza” (che, per chi non lo sapesse, prevede l’eliminazione di parenti ed affini entro il quarto grado al fine di vivere di rendita per il resto della vita), ha cominciato ad esplicare il suo obiettivo di medio lungo periodo che, in parole povere, consiste nel raggiungere guadagni cospicui non facendo un benemerito ciazetazetao, o al limite proprio, mettendosi a fare il padrone, sempre prestando attenzione a non effettuare nessun, benché minimo, sforzo.

Questa tesi gattopardesca è stata subito osteggiata da Selfmademan Greg che preferisce invece optare per una gioventù di stenti e sacrifici per poi godersi nell’età matura quei 300.000 euro all’anno.

Anto80, da parte sua, vede come un miraggio questo traguardo, e lamentandosi del suo stipendio da metalmeccanico in cassa integrazione non gli resta altro che pensare che il suo direttore guadagna meno di quello che fa i kebab al Tunital.

Danske, alle prese con l’esame da dot.com., preferisce concentrarsi ad affinare le sue formule per evadere le tasse e pianifica l’espansione dello sudio Bufa and $on’$ verso territori inesplorati dalla finanza creativa.

Vlao invece, facendo  suo lo stereotipo dello statale fannullone, non ci pensa nemmeno ai 300.000 euri essendo la sua unica vera preoccupazione quella di ottimizzare il tempo di trasporto casa-porto e porto-casa.

Partendo da queste visioni diametralmente opposte della vita e dopo un lungo dibattito si è comunque giunti ad una conclusione condivisa da tutti…

 
bisogna organizzare un pranzozzo per prima di Natale!
Share |
Categorie: all, lavoro, opinioni, sciapate

4 commenti

  1. utente anonimo ha detto:

    Era meglio la politica internazionale…

    Punto Plus

  2. Danske ha detto:

    $$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

  3. utente anonimo ha detto:

    pardocat!!!!

    P.s. per luka:$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

  4. utente anonimo ha detto:

    Contesto il “piano Zizza”, di lui non si è parlato!!

    D’accordo invece sulla figura del Gattopardo, una somiglianza che ci sta 😀

Lascia un commento