Vidrar Vel Til Loftarasa

Ora Vlao abita qui

bookmark bookmark
  • Tuttothai – Doi Suthep, Masterchef Thailandia e il trekk

    Tuttothai-0630

    Il viaggiatore di avventure è abituato ad essere itinerante, ed è a suo agio con la migrazione giornaliera da un alberghetto all’altro. Una volta preso possesso della camera posa il bagaglio in un angolo ed estrae solamente la mise per la notte e l’eventuale cambio per il giorno dopo e lascia tutto il resto intatto.
    Dormire due notti nello stesso posto però lo manda in crisi. La smania di fare ordine, di dividere le magliette sporche da quelle pulite, le mutande usate da quelle nuove, i calzetti puzzolenti da quelli profumati, fa si che, per una strana legge della fisica, il volume dei panni lievita inesorabilmente tanto da rendere lo zaino insufficiente per contenere di nuovo il tutto.

  • Tuttothai – In bici a Sukothai e poi rotta verso Chiang Mai

    Tuttothai-0360

    Lasciata alle spalle Ayutthaya viaggiamo verso la tappa intermedia di Lopburi con il nostro pulmino full optional munito di sedili in pelle, aria condizionata, connessione bluetooth, impianto surround da 2.000 watt e illuminazione psichedelica. Approfittiamo della sosta al tempio invaso dalle scimmie di Prang Sam Yod per far spulciare per bene Jean e per consentire ai nostri amici Brexit, Matach e LittleLaura, di cambiare le loro sterline in una banca del luogo.

  • Tuttothai – Il mercato galleggiante, le cascate di Erawan e le rovine di Ayutthaya

    Tuttothai-damneon-saudak

    Per Vlao non è facile, dopo un lungo viaggio intercontinentale, presentarsi ai compagni proponendo subito, brutalmente, senza pietà una partenza alle sette del mattino. Ma dalla sua ha valide ragioni e, per trasferirle agli altri, decide di avvalersi di una buona cena e di una capatina allo Sky Bar a due passi dall’albergo. La tattica del bastone e della carota porta i suoi frutti e il golden mango che chiude il pasto abbinato alla vista dal terrazzo a picco sulla città fa digerire al […]

  • Ready to go… Thailandia!

    Sanphet-Prasat

    Per un bel viaggetto “invernale” e cosa c’è di meglio che un salto nel sud est asiatico? Thailandia quest’anno è la meta, quella confusionaria di Bangkok, quella storica con i mille templi, quella naturalistica dell’estremo nord, quella brulicante dei mercatini e quella rilassante del Mare delle Andamane. Un mix di colori, suoni e sapori che Vlao e Martimarti non vedono l’ora di affrontare. Con il treno per Roma inizia il viaggio!

  • Arancini di carnevale all’anconetana

    arancini-anconetani-vlao

    Quando Vlao sente parlare di carnevale non pensa come la maggior parte delle persone alle maschere, ai coriandoli e ai carri allegorici… per lui la parola carnevale corrisponde esattamente ad un vassoio pieno di castagnole e di zeppole appena sfornate. Appena le sue orecchie captano nell’aria le sillabe car ne va le istantaneamente la sua mente genera l’odore del fritto, la sensazione dello zucchero in bocca e la soddisfazione del deglutimento tipico degli abbuffamenti carnevaleschi. L’effetto però, puramente psichico, ha la durata limitata di un nanosecondo e il repentino ritorno alla realtà diventa estremamente doloroso.

2016 l’anno in blog

Postato da Vlao IL 2 gennaio 2017 - 17:31 Aggiungi Commento

2016-annoChe bello il 2016… magari tutti gli anni fossero così!

Se gli chiedete cosa si ricorderà tra vent’anni dell’anno trascorso, Vlao non ha dubbi.

La data storica che entra di diritto negli annali è il 6 marzo 2016, giorno della lunga attraversata che ha portato definitivamente Martimarti ad Ancona.

 Martimarti e la nuova residenza: 06.03.2016 sedili abbattuti, serbatoio a metà, Radio Italia a palla, Martimarti coast-to-coast.

A quell’epoca il 2016 si prospettava un anno pieno di incognite, con la nuova vita a due da collaudare, con il futuro lavoro per Martimarti da trovare, e tutta una lunga serie di variabili che impedivano di fare pronostici affidabili sull’anno in svolgimento.

Una situazione ricca di dubbi quindi, che non ha però influito sul viaggetto annuale a cui non si rinuncia in nessun caso e così il 2016 è stato anche l’anno di Sri Lanka e Maldive

 Lankamale (la serie): Resoconto semiserio delle avventure in terra srilankese e del susseguente relax maldiviano.

Un viaggio tutto sommato tranquillo con una parte di relax ideale per caricare le pile di Martmarti in procinto di scontrarsi con il nuovo stress lavorativo.

Superando ogni più rosea aspettativa, i mesi di noia e disoccupazione inizialmente preventivati si sono subito volatilizzati appena tornati a casa. Le trattative lavorative sono subito andate in porto ed anzi, ad un certo momento, si sono addirittura sovrapposte! Prima un part-time, poi due part-time, poi due part-time più un co.co.pro.… Contro ogni pronostico non c’è stata la necessità di mettere in pratica le soluzioni alternative che Vlao aveva nel frattempo escogitato.

 100 modi per sbarcare il lunario: La necessità aguzza l’ingegno.

La complessità lavorativa ed i relativi intricati piani ferie non hanno impedito di imbastire un seppur minimo viaggetto estivo

 Una capatina alle Tremiti: Weekend a bagno nell’Adriatico.

ma è stato solo il contratto a tempo pieno a dare quella tranquillità per poter programmare addirittura un Lankamaleraduno in terra straniera

 Lankamaleraduno Barcellona: Il gruppo Scattascatta colonizza anche la capitale della Catalunya.

Tante altre cose hanno lasciato traccia su questo blog nel 2016:

Vlao è stato molto attivo nel sociale, venendo in aiuto a Nicorouge in crisi col diritto commerciale e a Leorol in astinenza da cingomme e, soprattutto, diffondendo nel territorio la sua nuova scoperta… il marchio Xiaomi

 Repetita Iuvant: Diritto Commerciale: Vlao tutor mode on.

 A.A.A. Vigorsol Reset cercasi disperatamente: La cingomma che crea dipendenza.

 Più Xiaomi per tutti: Dalla Cina con furore.

ha inoltre preso parte a cene più o meno sperimentali ed ha contribuito, in prima persona, ad organizzare mega rimpatriate che hanno tutta l’aria di dover diventare storiche:

 All we can eat: Dad Wok Edition: La nuova tendenza culinaria esplode anche ad Ancona.

 A cena con chi c’è c’è: Data certa e posto preciso… l’unico modo per concretizzare una reunion.

Vlao, con questo mini riassunto dell’anno passato, spera di portare alla vostra attenzione qualche pagina finita inosservata o magari rispolverare, con un sorriso, qualche evento precocemente dimenticato sempre nell’attesa che il 2017 gli fornisca nuovo materiale da mettere nero su bianco su questo semiserio ammasso di sciapate che si chiama blog.

La mafia uccide solo d’estate

Postato da Vlao IL 21 dicembre 2016 - 17:10 Aggiungi Commento

raicinema300Vlao è sempre un po’ prevenuto, quando guarda un film e tra i titoli iniziali vede quel pannello blu con rai cinema scritto in bianco sa già che ha molte probabilità di trovarsi di fronte al solito film insulso italiano.

Il 90% delle volte quel pannello porta direttamente alla solita commediuccia senza il minimo di spessore, con i soliti attori che si riciclano facendo la solita minestra. Ma a volte c’è anche la remota possibilità che nasconda una insperata sorpresa.

Una sorpresa, come La mafia uccide solo d’estate, esordio in cellulosa di Pif, la iena che ha deciso di portare sul grande schermo la sua infanzia, la sua Palermo e la pesante presenza di Cosa Nostra negli anni 70-80-90. Un film commedia che riusciva a far sorridere e, nello stesso tempo, a far pensare riportando alla memoria fatti di cronaca nera che hanno segnato l’Italia in quella stagione.

La famiglia Giammaresi

La famiglia Giammaresi

Sulla scia del successo del lungometraggio la Rai ha prodotto anche la serie TV andata in onda proprio in queste settimane su RaiUno.

Anche qua Vlao, curioso di vedere se si trattava di un prodotto di qualità o di una minestra riscaldata, ci è andato con i piedi di piombo, ma è rimasto piacevolmente sorpreso dalle prime puntate e ha seguito poi, con entusiasmo, tutti e dodici gli episodi per una volta in diretta, invece che piratati!

Con un cast differente dal film e con un Pif presente solo come voce narrante, la prima serie della fiction ha ripercorso la fine degli anni settanta vissuti della famiglia Giammaresi e segnati dai fatti di cronaca e dagli intrecci personali dei suoi componenti. Salvuzzo, Lorenzo, Pia e Angela… senza scordarci del mitico zio Massimo… sono tutti personaggi azzeccatissimi che, anche per merito dei bravi attori, hanno la capacità di raccontare la realtà condita con un pizzico di umorismo che rende il tutto più leggero.

la-mafia-uccide-solo-d-estate-serie

Mica può finire così…

E poi il bello di queste serie italiane è anche scoprire tanti nuovi dialetti… dopo il romano di Romanzo Criminaleè finito er tempo der perdono… mò è’r tempo der giudizzio!!!“, il napoletano di Gomorra L’ommo che po’ fa ammen’ e’ tutt’ cos’, nun tene paur e’ niente“, ora tante belle parole dal palermitano “A te le fece toccare le minne?” che stanno facendo diventare Vlao un vero poliglotta.

Per chi se lo fosse perso, fa ancora in tempo a recuperarlo con RaiPlay (link) per una volta il canone non è stato pagato invano.

Christmas tree

Postato da Vlao IL 8 dicembre 2016 - 13:16 Aggiungi Commento
alberi_di_natale Come ogni anno è arrivato Natale ed è ora di fare l’albero. Il simbolo della festa per eccellenza, quello che non può mancare in ogni casa che si rispetti… dove mettete i regali se no??? Più o meno tutti lo fanno… c'è chi ricicla sempre il solito conservato in cantina sotto le pinne, la maschera e il materassino da mare, chi ogni anno compra quello mini già confezionato al supermercato, chi va a spasso al mare e cerca un legno che possa adattarsi allo scopo o chi addirittura va direttamente nel bosco ed estirpa un pino secolare da piazzare in salotto e appesantire con ...

A.A.A. Vigorsol Reset cercasi disperatamente

Postato da Vlao IL 23 novembre 2016 - 16:42 1 Commento
vigorsol-reset Lo so… internet è pieno di appelli, molti dei quali io stesso snobbo sistematicamente, ma sta volta la situazione è diversa. Sembra che da un giorno all’altro le forniture di Vigorsol Reset della provincia di Ancona siano state stoppate. Tutti i rivenditori, bar, supermercati, tabacchi, metanari, negozi cinesi hanno finito le scorte delle mitiche mini cingomme. No c'è verso di trovare sul mercato quelle scatolette blu da 50 micro pezzi l’una di cui Leorol non riesce più a fare a meno da quando ha smesso di fumare. Vlao e Martimarti si sono occupati di estendere la ricerca di mercato anche a Roma, ma la stessa ...

A cena con… chi c’è c’è

Postato da Vlao IL 13 novembre 2016 - 13:33 1 Commento
cena-chi-ce-ce-big Ci sono voluti due anni a organizzare un cena reunion post universitaria. Le lunghe sessioni di Whatsapp non hanno mai portato a risultati degni di nota... con Danco depresso, Bartelt troppo impegnato nella carriera lavorativa, con Zizza preso dagli allenamenti per le vecchie glorie, con Danske ancora distratto dall'università, con Greg desaparecido e Vlao per niente curioso di rivedere Anto80 nel suo stato di passivo cinquantenne... era difficile riuscire ad organizzare un meeting degno dei vecchi tempi. Sono ormai lontani i fasti del Santa Monica quando, appena usciti da Villarey, i sette disquisivano animatamente sul futuro lavorativo prossimo venturo (working progress)... all'epoca, dati gli scarsi ...

Lankamaleraduno Barcellona

Postato da Vlao IL 3 novembre 2016 - 20:05 Aggiungi Commento
sagrada-familia-1 [caption id="" align="alignright" width="169"] Sagrada Familia[/caption] Le offerte Ryanair sono perfette per organizzare una reunion europea… e così, dopo aver individuato il weekend, con qualche tentennamento, si è decisa anche la meta per il primo Lankamaleraduno. Scartata Bruxelles per il rischio attentati, abolita Londra già visitata dai più, sventata l’ipotesi Dusseldorf fortemente sponsorizzata da Tam, alla fine il compromesso è stato raggiunto con Barcellona. Scandagliando l’internet è stato individuato anche un bell’appartamento in pieno centro che Kadjar la porta lettere, con la sua postepay caricata ad hoc, ha prenotato permettendo agli otto reduci della campagna di Sri Lanka di okkupare i letti messi ...

Guarda un po #11

Postato da Vlao IL 20 ottobre 2016 - 15:08 Aggiungi Commento
guarda-un-po-11 Ma quanto tempo è che non vi consiglio qualcosa da vedere??? Appena guardo un film meritevole mi dico sempre “questo lo devo segnalare sul blog!”, ma poi aspetto di arrivare a tre e passa così tanto tempo che, arrivato al terzo, mi sono già scordato il primo da menzionare. Sta volta ho deciso di consigliarvene solo due, bypassando il problema, anche perché sono due film legati l’uno all’altro e, se vi piacerà il primo, non c’è possibilità che non rimediate in qualche modo anche il secondo. Cominciamo con il dire che si tratta di film muti, ma non preoccupatevi, non vi troverete di ...
vlao-collection-big Ci eravamo dati appuntamento per Natale 2016 (link) e invece siamo qui, oggi, ad annunciare l’ uscita di due nuovi volumi Vlao Editore. In realtà, la previsione non era poi così tanto sbagliata se è vero come è vero che se cercate bene tra gli scaffali dei supermercati potete trovare già qualche panettone. [caption id="" align="alignright" width="300"] Vlao Editore: Collana viaggi nel mondo[/caption] Se però per la Namibia l’anno e più di gestazione corrisponde alla flemmatica velocità di pubblicazione di Vlao, per il Lankamale siamo di fronte ad una vera e propria uscita eccezionale… poco più di sei mesi per confezionare tutto ...

Più Xiaomi per tutti!

Postato da Vlao IL 14 settembre 2016 - 15:24 1 Commento
xiaomi-logo Vlao è sempre restio a seguire le mode e non disdegna sondare spesso strade alternative. Soprattutto in ambito tecnologico dove gli piace informarsi e sperimentare. Leggendo su internet, Vlao si è fatto una cultura di telefonini e dall'anno scorso, con la scusa di fare un regalo a Martimarti, ha cominciato a seguire con interesse una azienda in particolare, la Xiaomi. Da noi questo nome è in pratica sconosciuto, ma in Cina e in India è uno dei primi produttori di cellulari… e non solo dato che la sua produzione spazia dai droni alle action cam, dalle penne alle lampade... Se state andando a fare la ...